Luglio 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il creatore di Nier, Yoko Taro, ha perso la sua iconica maschera all’Anime Expo 2023

Il creatore di Nier, Yoko Taro, ha perso la sua iconica maschera all’Anime Expo 2023

Di solito, in qualsiasi momento giogo Appare il creatore Yoko Taro e l’autore nasconde il suo volto al pubblico con una maschera gigante basata su Emile, che ha uno strano aspetto giogo una personalità. Tuttavia, mentre partecipavano all’Anime Expo 2023 per promuovere il loro nuovo anime, i fan hanno assistito a un Una versione fresca e decisamente terrificante di Taro. Quando gli ho chiesto che fine avesse fatto la sua vecchia maschera, mi ha detto che l’aveva persa la sera prima della loggia.

Secondo Taro, il giogo Il Creatore non era responsabile della perdita della sua maschera. Vedete, un produttore di Fuji TV, che Taro descrive come una delle “compagnie televisive più grandi e ambiziose” in Giappone, ha perso la maschera di Emil mentre i due bevevano insieme in un bar di Los Angeles la notte prima che Taro avrebbe dovuto ospitare un panel sul suo prossimo anime, KamiErabi GOD.app.

Per saperne di più: Nier: il regista di Automata: “Potrei schiantarmi in qualche modo”

Taro afferma che quando ha chiesto a un produttore Fuji di comprargli una nuova maschera da indossare all’Anime Expo, il produttore ha detto che non riusciva a trovarne nessuna. Cioè, fino a quando non hanno trovato una grande maschera da folletto in un negozio di costumi a Los Angeles.

“Certo a Los Angeles, sai? Lascia che sia LA ad avere questo negozio specializzato solo per le maschere. E così siamo andati in questo negozio e c’era la maschera più grande come la maschera più grande che avevano che era realistica sugli scaffali ed è stata lì per 30 anni”, ha detto Taro. Kotaku.

Taro ha suggerito che la maschera fosse un regalo già pronto che la nonna del proprietario del negozio aveva fatto per lavorare, “o qualcosa del genere”.

READ  Apple prevede finalmente di rilasciare un'app calcolatrice per iPad entro la fine dell'anno

“Ho pensato ‘Oh, poveretta, ma era la migliore maschera là fuori. Era semplicemente la migliore.’ Così li ho convinti a lasciarmela comprare”, ha detto Taro.

Uno screenshot di un tweet tradotto dal giapponese che mostra Yoko Taro che indossa la sua nuova maschera.

Yoko Taro è convinta che la sua nuova maschera spettrale sia maledetta

Apparentemente la maschera gli è costata $ 120, che Taro pensava fosse economica considerando quanto ne aveva bisogno all’ultimo minuto. Tuttavia, il suo prezzo “estremamente economico” è arrivato con l’avvertenza che c’è un’alta probabilità che tu sia dannato. La sua teoria corrente è che sia posseduta dallo spirito della nonna del proprietario del negozio o da suo cugino che apparentemente morì nel 1945.

«Dev’essere posseduta o qualcosa del genere… Deve essere maledetta o posseduta» disse Taro.

Quando ho suggerito che la maschera potesse portare fortuna piuttosto che maledizioni, dato il suo aspetto simile alla lebbra, Taro mi ha guardato sorpreso e ha detto “È quello che è? Una maschera da folletto? “La sua opinione di essere maledetto.

A suo merito, la maschera priva di anima lo rende ancora più terrificante di quella di Emile, quindi potrebbe aver scoperto qualcosa.

In questo momento, lo staff di Taro sta proponendo l’idea che sarebbe probabilmente nel suo interesse restituire la maschera dove l’hanno presa. Se fosse o meno per paura di essere effettivamente maledetto, non lo specificarono.


Kotaku Copre tutto l’Anime Expo 2023, compresi i grandi annunci ai panel e le esclusive interviste individuali con i più grandi creatori del settore. Che tu sia un appassionato fan degli anime o un principiante, Puoi tenere il passo con tutto Anime Expo 2023 qui.