Giugno 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il consiglio di Joel Embiid al combattente James Harden: “Sii aggressivo”

Il consiglio di Joel Embiid al combattente James Harden: “Sii aggressivo”

Tim BontempsESPN6 maggio 2023, 00:31 ET5 minuti per leggere

Il messaggio di Embiid a Harden: “Continua a sparare”

Joel Embiid spera che James Harden continui a calciare il pallone e ad essere aggressivo in Gara 4 contro i Celtics.

Filadelfia – dopo James Harden ha avuto una seconda orribile notte consecutiva di sparatorie – e i Philadelphia 76ers hanno perso la seconda partita consecutiva contro i Boston Celtics nelle semifinali della Eastern Conference – Joel Embiid aveva un messaggio per il suo punto di partenza in Gara 4.

“Voglio dire, parlagli e digli di continuare a sparare”, ha detto Embiid dopo la vittoria di Boston in Gara 3 114-102. “Sii aggressivo. Non puoi salire troppo in alto, non puoi scendere troppo in basso. Alcune notti farai molti altri colpi, molti colpi difficili, e altre notti no. Si tratta di trovare altri modi per influenzare il gioco”.

Sfortunatamente, la maggior parte dell’impatto di Harden su Game 3 è stato negativo per i 76ers. Dopo aver compilato la migliore partita di playoff in singolo della sua carriera legando un record di 45 punti nella vittoria di Philadelphia in Gara 1, ha seguito quella prestazione con un 2 su 14 mostrato in Gara 2 mercoledì sera e un 3 su 14 mostra in una perdita di venerdì sera al Wells Fargo Center.

Tirare 5 su 28 in quei due giochi è la peggiore produzione di Harden a quel punto della sua carriera, secondo ESPN Stats & Information.

Quando gli è stato chiesto dopo la partita se Boston avesse fatto qualcosa per rallentarlo dopo la sua prestazione in Gara 1, Harden ha semplicemente risposto: “No”.

La guardia dei Celtics Malcolm Brogdon non era d’accordo, dicendo che i Celtics hanno fatto uno sforzo per rallentare Harden, con Jaylen Brown particolarmente efficace nel proteggerlo.

“Gli stiamo deliberatamente rendendo le cose difficili”, ha detto Brogdon. “È uscito in Gara 1, ha vinto quella partita e ha giocato alla grande. Non vogliamo che giochi più in quel modo, quindi dobbiamo essere il più fisici possibile con lui. Costringilo a fare tiri duri, mettilo a disagio e impara davvero a competere.

L’allenatore dei Sixers Doc Rivers ha ripetutamente affermato che il Filadelfia deve giocare di più. Pensava che la squadra avesse corsie di guida per attaccare, ma non è riuscita a trarne vantaggio. In diverse occasioni Harden ha fatto incursioni nella vernice, ma sembrava indeciso e ha superato, spesso con conseguenti salti mortali.

“Pensavo che ci fossero un paio di volte in cui eravamo fuori tempo e pensavamo di avere la traccia”, ha detto Rivers. “È qualcosa di cui abbiamo parlato, entrare nella vernice forte e veloce e se entrano, giochiamo. Semplicemente non pensavo che ce l’avessimo fatta”.

Ciò è stato particolarmente vero nel primo tempo, quando Harden ha commesso cinque delle 11 palle perse di Philadelphia che hanno portato i Celtics a un vantaggio di 57-50 nel primo tempo a cui non avrebbero mai rinunciato.

Quando gli è stato chiesto di quel drive all’interno, Harden ha detto: “Ho guardato la partita, ma sono molto bravo con il mio istinto di basket. So quando segnare e so quando passare”.

“Quindi sono sicuro che molti di loro stavano giocando bene.”

La seconda notte consecutiva di Harden è stata oscurata da un clunker della collega guardia Therese Maxey, che ha terminato la partita tirando 4 su 16, ei due hanno messo insieme i due per 2 su 14 su tiri da due punti. Come squadra, i 76ers hanno tirato solo 15 su 41 (36,6%) con tiri da due punti durante la notte. Rimuovi i colpi di Embiid da quel numero e scende a un lugubre 7 contro 24 (29,2%).

I Celtics hanno preso sette tiri, di cui tre di Robert Williams III, ed Embiid ha detto ciò che sembrava ovvio a occhio nudo durante la partita: sfidare ripetutamente la lunghezza sul canestro dei Celtics non era necessariamente il modo migliore per avvicinarsi al gioco.

“Ovviamente devi essere aggressivo e scegliere ancora i suoi punti”, ha detto Embiid di Maxi. “Robert Williams è molto bravo in difesa, blocca i tiri, quindi puoi guidare in modo spericolato. Puoi inventare alcune cose, ma essendo un atleta, c’è la possibilità che possa bloccare o cambiare il tiro. Penso che dovresti solo mantieni la calma e gioca invece a un ritmo migliore. Attaccando e andando veloce. Penso che sia davvero un problema. Ma come ho detto, lo stesso vale per [Maxey]. Non c’è panico. Dobbiamo solo sistemarci”.

Embiid e Rivers hanno anche notato le maggiori vittorie per 50-50 di Boston e i rimbalzi offensivi più tempestivi, quattro dei quali sono arrivati ​​nel quarto quarto, quando i Celtics hanno tenuto a bada alcune sfide dei 76ers con tempestivi tiri da 3 punti, di cui due. Horford ha simulato i difensori prima di essere prosciugato tre volte.

Alla fine, Embiid ha detto che era semplicemente una questione che i 76ers giocassero un inizio migliore la domenica pomeriggio in Gara 4 se vogliono sopravvivere a questa serie.

“Penso che i giocatori dovrebbero venire”, ha detto Embiid, che ha chiuso con 30 punti, 13 rimbalzi, 3 assist e 4 stoppate in 39 minuti e ha accettato il premio NBA Most Valuable Player durante un’emozionante cerimonia pre-partita. Arthur corse da lui sul campo. “Devo fare il mio lavoro. Tutti i giocatori, tutti conoscono il loro ruolo, devono fare il loro lavoro. I giocatori devono mostrare. Ovviamente, puoi apportare le modifiche che desideri. Ma se i giocatori non si esibiscono, loro non presentarti e non decidiamo noi, dipende da noi”.

“Devo essere migliore. Dobbiamo essere tutti migliori. Non siamo stati abbastanza bravi nelle ultime due partite. Non c’è alcun senso di urgenza… sono le piccole cose. Siamo stati davvero bravi nella metà del il campo… sono le situazioni di palla vagante, i rimbalzi offensivi e loro pagano 3 o li segnano e cambia tutto”.

READ  Gli Yankees aggiungono ulteriore sicurezza al gioco dopo il pasticcio dei rifiuti