Aprile 16, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il Cile intende nazionalizzare la sua enorme industria del litio

Il Cile intende nazionalizzare la sua enorme industria del litio

  • Cile per stabilire una società di litio di proprietà statale
  • Una società statale per controllare le più grandi riserve di litio del mondo
  • Il gigante del rame Codelco svolgerà un ruolo importante

SANTIAGO (Reuters) – Il presidente cileno Gabriel Boric ha dichiarato giovedì che nazionalizzerà l’industria del litio nel paese, il secondo produttore mondiale del metallo essenziale nelle batterie delle auto elettriche, per rilanciare la sua economia e proteggere il suo ambiente.

La mossa a sorpresa nel paese con le più grandi riserve di litio del mondo trasferirebbe a tempo debito il controllo delle vaste operazioni di litio del Cile dai giganti del settore SQM (SQMA.SN) e Albemarle (ALB.N) a una società statale separata.

Rappresenta una nuova sfida per i produttori di veicoli elettrici (EV) che si affrettano a proteggere i materiali delle batterie, poiché sempre più paesi cercano di proteggere le proprie risorse naturali. Il Messico ha nazionalizzato i depositi di litio lo scorso anno e l’Indonesia ha vietato l’esportazione di minerale di nichel, un materiale chiave per le batterie, nel 2020.

Le batterie agli ioni di litio sono i componenti principali della maggior parte dell’elettronica di consumo e dei veicoli elettrici. Le aziende sono alla ricerca di fonti alternative poiché il mercato globale del litio deve affrontare carenze di approvvigionamento di materie prime.

Il Messico sta anche lavorando con i governi di Argentina, Bolivia e Cile per creare un’associazione di litio in modo che i due paesi, che insieme rappresentano più della metà delle riserve mondiali, possano condividere le loro competenze per sfruttare il metallo.

“Questa è la migliore opportunità che abbiamo per passare a un’economia sostenibile e sviluppata. Non possiamo permetterci di sprecarla”, ha detto Borik in un discorso televisivo a livello nazionale.

Ha detto che i futuri contratti al litio saranno emessi solo come partenariati pubblico-privato con il controllo statale.

Il tentativo dello scorso anno di riformare i diritti minerari ha incontrato una feroce opposizione da parte del settore minerario ed è stato bocciato.

READ  Bitcoin decolla? L'analista si aspetta $ 100.000 prima del dimezzamento (o del fallimento)

Ha affermato che il governo non rescinderà i contratti esistenti, ma spera che le società siano aperte alla partecipazione statale prima della scadenza, senza nominare Albemarle e SQM, rispettivamente il primo e il secondo produttore mondiale di litio.

Il contratto SQM scadrà nel 2030 e il contratto Albemarle nel 2043.

SQM, formalmente nota come Sociedad Quimica Y Minera de Chile, Albemarle fornisce Tesla Inc (TSLA.O), LG Energy Solution Ltd (373220.KS) e altri produttori di veicoli elettrici e batterie.

Albemarle ha affermato che l’annuncio “non avrà un impatto materiale sulla nostra attività” e continuerà a parlare di investimenti per un’ulteriore crescita e l’uso di nuove tecnologie in Cile.

SQM e la cinese Tianqi Lithium Corp (002466.SZ), il secondo maggiore azionista di SQM, non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento di Reuters.

Il produttore di batterie sudcoreano SK On, che ha un contratto di fornitura a lungo termine con SQM, ha affermato che monitorerà lo sviluppo e risponderà con una visione a lungo termine.

L’annuncio del Cile ha contribuito a innescare un’impennata dei prezzi del litio in Asia durante il commercio volatile di venerdì, attenuando le preoccupazioni del mercato per l’eccesso di offerta causato da un forte rallentamento quest’anno delle vendite di veicoli elettrici in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo.

I futures sul carbonato di litio, i più scambiati alla borsa cinese dell’acciaio inossidabile di Wuxi, sono balzati dell’11% dopo essere scesi di quasi l’11% venerdì. I prezzi spot del litio sono diminuiti di oltre il 70% rispetto al picco di novembre.

READ  La polizia di Chicago afferma che un postino della USPS ha rubato un camion postale a South Pulaski nel Little Village dopo un tentativo di aggressione sessuale.
Grafica Reuters

“Quando o se i produttori di batterie rinnovano i loro contratti con le società di litio in Cile, è probabile che i termini contrattuali diventino più difficili di quanto visto in passato quando non c’era intervento statale”, ha affermato Cho Hyunriol, analista di Samsung Securities.

Gli analisti hanno affermato che la mossa potrebbe portare a uno spostamento dei futuri investimenti nel litio in altri paesi, tra cui l’Australia, il più grande produttore mondiale.

“La stabilità politica è molto importante per qualsiasi impresa mineraria… Le giurisdizioni favorevoli all’estrazione mineraria come l’Australia saranno luoghi in cui verrà investito il denaro extra”, ha affermato Harsh Bardia, analista presso JBWere National Australia Bank.

principali produttori di litio

Codelco volta

Borik ha affermato che la società statale Codelco, il più grande produttore mondiale di rame, avrà il compito di trovare la migliore soluzione per la società statale del litio e che cercherà l’approvazione del Congresso per il piano nella seconda metà dell’anno.

Il Congresso ha esaminato molte delle proposte più ambiziose di Borek e ha ritardato una proposta di riforma fiscale all’inizio di marzo.

Codelco e la società di stato Enami si aggiudicheranno contratti di esplorazione ed estrazione in aree dove ora ci sono progetti privati ​​prima della costituzione della National Lithium Corporation.

Una sezione sarà dedicata allo sviluppo tecnologico per ridurre al minimo gli impatti ambientali, compresa la promozione dell’estrazione diretta del litio rispetto agli stagni di evaporazione.

Summit Nanotech, una società privata che sta sviluppando una tecnologia di estrazione diretta del litio, ha accolto con favore l’annuncio.

Borik ha affermato che il paese cercherà di proteggere la biodiversità e condividere i benefici dell’estrazione mineraria con le popolazioni indigene e le comunità circostanti.

READ  La società madre di Google, Alphabet, taglierà 12.000 posti di lavoro, citando la "realtà economica"

“Oggi presentiamo una strategia nazionale per il litio tecnologicamente forte e ambiziosa”, ha affermato il presidente, aggiungendo che costruirà “un Cile che distribuisce la ricchezza che tutti generiamo in modo più equo”.

Il paese con le maggiori riserve di litio

(Segnalazione di Alexander Villegas e Ernst Scheider); Segnalazioni aggiuntive di Praveen Menon a Sydney, Heekyeongyang a Seoul e Sei Liu a Pechino; Montaggio di Myung Kim e Sonali Paul

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.