Febbraio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il 2024 sarà l’anno dell’Antropocene?

Il 2024 sarà l’anno dell’Antropocene?

Avvicinandoci alla fine dell’anno, potremmo dire addio non solo al 2023, ma anche all’unità di tempo geologico in cui abbiamo vissuto finora. Nel 2024, gli scienziati decideranno se siamo entrati nell’Antropocene, una nuova era segnata dall’impatto umano sul pianeta.

In generale, l’Antropocene (derivato dalle parole greche Antropoche significa “uomo” e scena Per “Nuovo”) rappresenta un momento di cambiamento planetario che è avvenuto come risultato diretto delle attività umane, come l’uso di combustibili fossili e l’aumento della deforestazione. L'idea è stata resa popolare per la prima volta nel 2000 dal defunto meteorologo Paolo Crutzen.

Al momento, la comunità scientifica non è sicura se l’Antropocene sia ufficialmente iniziato e se differisca dall’Olocene – l’epoca attuale – iniziato circa 11.700 anni fa. Decisivo una domanda Ciò che occorre chiedersi è se l’attività umana abbia modificato il sistema Terra nella misura in cui ciò si riflette negli strati rocciosi.

Nel luglio 2023, un gruppo di scienziati è responsabile della definizione di questa possibile nuova era: l'Epoca Gruppo di lavoro sull’Antropocene (AWG) – Si sono rivolti a Lake Crawford, in Canada, come caso di studio per la loro decisione. Hanno scelto questo posto perché sul fondo del lago si possono trovare isotopi di plutonio provenienti dai test sulle armi nucleari, che secondo loro risalgono all'inizio dell'Antropocene all'inizio degli anni '50.

Il fatto che la notizia su Lake Crawford sia già stata rivelata è alquanto insolito. Normalmente, tali informazioni verrebbero pubblicate solo dopo essere state ratificate dall’Unione Internazionale delle Scienze Geologiche (IUGS). Ma questo allontanamento dalla norma è cruciale, ritiene il gruppo di lavoro ad hoc, perché le sue implicazioni sono importanti per tutti. Tuttavia, questo è tutt’altro che incontrovertibile.

READ  La navicella spaziale Artemis 1 Orion è riuscita nel suo volo di prova ma non ha testato il supporto vitale

Qui e ora o emergenti?

Il lavoro del gruppo di lavoro ad hoc ha suscitato critiche da quando la notizia è arrivata all'inizio di quest'anno. Tuttavia, le obiezioni non si concentrano sul fatto se l’attività umana abbia avuto un impatto significativo sul pianeta – le prove sono schiaccianti – ma piuttosto su quando è iniziato l’Antropocene.

Ci sono alcuni scienziati, come Earl Ellis, ex membro del gruppo di lavoro ad hoc dell’Università del Maryland che si è dimesso dopo la selezione di Lake Crawford, che contestano il modo in cui il gruppo di lavoro definisce l’Antropocene.

Per Ellis, restrizione L’Antropocene si riferisce a un’era che riduce l’impatto dell’uomo sul pianeta prima della metà degli anni 2020 un secolo. Ci sono molte prove che la nostra specie abbia lasciato il segno molto prima di allora, come durante la Rivoluzione Industriale, quando i livelli di anidride carbonica nell’atmosfera iniziarono a diminuire. Aumenta.

Piuttosto che vedere questo come l’avvento di una nuova era, individui come Ellis sostengono che l’Antropocene dovrebbe essere visto come un evento in corso.

A sua discolpa, il gruppo di lavoro ad hoc afferma che a partire dalla metà degli anni '20 Nel ventesimo secolo, non si può ignorare l'enorme livello di impatto umano sul pianeta e che in questo periodo si sono verificati “grandi cambiamenti” con l'avvento dell'era atomica.

Il passo successivo nel processo decisionale prevede la proposta del gruppo di lavoro ad hoc, presentata nell'ottobre 2023, che è stata accettata dal sottocomitato per la stratigrafia del Quaternario (SQS), il suo organo principale. Se accettata, la proposta dovrebbe passare attraverso due ulteriori turni di votazione da parte della Commissione internazionale di stratigrafia e dell’Unione internazionale delle scienze geologiche.

READ  La gigantesca luna fragola illumina il cielo ed è la luna più bassa dell'anno

Se la proposta supererà questi test, entro agosto 2024 vivremo ufficialmente in una nuova era derivante dalle nostre attività collettive.