Maggio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I titoli azionari sono stati contrastanti con l'avvicinarsi della decisione della Fed

I titoli azionari sono stati contrastanti con l'avvicinarsi della decisione della Fed

Martedì le azioni sono scese in entrambe le direzioni, mentre gli investitori monitoravano l'esito della riunione politica cruciale della Federal Reserve.

L'S&P 500 (^GSPC) è sceso di quasi lo 0,3%, mentre il Dow Jones Industrial Average (^DJI) è salito dello 0,2%, ovvero meno di 100 punti, dopo una giornata vincente per i parametri chiave. Il Nasdaq Composite (^IXIC) è crollato di quasi lo 0,8% mentre le azioni di Nvidia (NVDA) sono crollate sulla scia degli aggiornamenti sull'intelligenza artificiale della conferenza annuale degli sviluppatori.

L'attenzione è fermamente focalizzata sulla riunione di due giorni della Fed che inizierà martedì mattina, che è vista come un test per i titoli colpiti dalle recenti sorprese sull'inflazione che hanno smorzato le scommesse sui prossimi tagli dei tassi di interesse.

Con i policy maker che si aspettano ampiamente di mantenere i tassi di interesse ai massimi storici, l’attenzione è tutta sul “grafico a punti” per qualsiasi indizio sul numero e sui tempi di eventuali tagli quest’anno. La decisione politica della banca centrale dovrebbe essere resa pubblica mercoledì alle 14:00 ET.

Nel frattempo, la Banca del Giappone ha posto fine all’era dei tassi di interesse negativi con il suo primo aumento in 17 anni, creando scalpore in una settimana piena di decisioni delle banche centrali.

Nelle criptovalute, Bitcoin (BTC-USD) ha continuato a ritirarsi dal suo recente massimo storico, crollando di oltre il 5% per attestarsi sotto i 63.000 dollari, sulla buona strada per la sua più grande perdita giornaliera in due settimane. Le azioni delle società legate alle criptovalute Coinbase (COIN) e Marathon Digital (MARA) hanno perso terreno insieme al token.

READ  PNC e JPMorgan fanno le offerte finali per la First Republic Bank nell'asta FDIC

Sul fronte societario, le azioni di Unilever (UL) sono aumentate dopo che il produttore di Ben & Jerry's ha dichiarato che taglierà posti di lavoro e scorporerà la sua unità di gelato.

Lui vive4 aggiornamenti

  • Le azioni sono in trend nel trading mattutino

    Ecco alcuni dei titoli azionari in cima alla pagina degli ETF di Yahoo Finance durante le negoziazioni mattutine di martedì:

    Unilever (UL): Le azioni del colosso dei beni di consumo sono aumentate del 2% all'inizio della giornata di negoziazione dopo aver annunciato l'intenzione di scorporare le sue attività di gelato – che includono Ben & Jerry's, Magnum e Klondike – e un piano di ristrutturazione che potrebbe influenzare 7.500 posti di lavoro come parte dello sforzo. Risparmiare più di 800 milioni di dollari nei prossimi tre anni.

    Bitcoin (Bitcoin-dollaro): La criptovaluta dominante è sulla buona strada per subire il suo più grande calo giornaliero in due settimane, poiché gli investitori continuano a fuggire dal token dopo che ha recentemente raggiunto il massimo storico. Il Bitcoin veniva scambiato a 63.000 dollari, in calo di circa il 7%.

    NVIDIA (NVDA): Dopo la conferenza annuale degli sviluppatori, l'azienda prediletta dell'intelligenza artificiale ha perso il 3% dopo aver presentato il suo ultimo chip AI, che secondo lei era fino a 30 volte più veloce del suo predecessore.

    supermicrocomputer (SMCI): Le azioni del produttore di server sono scese dell'11% dopo aver dichiarato di voler vendere due milioni di azioni. La società prevede di utilizzare circa 2 miliardi di dollari dei proventi per sostenere le operazioni e migliorare la capacità produttiva. L'offerta di azioni arriva in un momento in cui le azioni di Super Micro sono aumentate in modo significativo quest'anno, più che triplicate a causa della domanda di tecnologia di intelligenza artificiale.

  • Le azioni crollano in vista della riunione della Fed

    Wall Street si è ritirata mentre i funzionari della Federal Reserve hanno iniziato la loro riunione di due giorni per decidere la prossima mossa sulla politica dei tassi di interesse.

    L'S&P 500 (^GSPC) è sceso di quasi lo 0,2%, mentre il Dow Jones Industrial Average (^DJI) è salito sopra la linea piatta, regalando lunedì una vittoria per i principali indici. Il Nasdaq Composite (^IXIC) è crollato di quasi lo 0,5% mentre la favorita Nvidia (NVDA) ha perso terreno dopo aver condiviso gli aggiornamenti sull'IA dalla conferenza annuale degli sviluppatori.

  • Conclusione su Nvidia

    Le azioni di Nvidia (NVDA) non hanno fatto molto il primo giorno della conferenza GTC, nonostante una serie impressionante di introduzioni di nuovi prodotti.

    Ma questo non vuol dire che quanto rivelato dall’azienda sia stato deludente, anzi! In realtà penso che tutto ciò che il CEO Jensen Huang ha mostrato sia molto complesso, e potrebbero essere necessari alcuni giorni prima che gli investitori lo digeriscano e valutino se il titolo richiede un'altra spinta al rialzo.

    Wall Street era soddisfatta di ciò che avevano sentito.

    Ecco cosa ha detto l'analista di JPMorgan Harlan Suhr:

    “Nel complesso, il team si sta prendendo le distanze dalla cadenza aggressiva del lancio di nuovi prodotti e dall'ulteriore frammentazione dei prodotti nel corso del tempo. Con i principali processori in silicio (GPU/DPU/CPU), piattaforme hardware/software e un forte ecosistema, Nvidia è ben posizionata per continua A nostro avviso, capitalizzando le principali tendenze secolari nel campo dell'intelligenza artificiale, del calcolo ad alte prestazioni, dei giochi e dei veicoli autonomi. In conclusione: NVIDIA continua a rimanere un passo o due avanti rispetto ai suoi concorrenti“.

  • Bolla azionaria dell'intelligenza artificiale… oppure no

    Con la conferenza GTC di Nvidia (NVDA) ancora in corso sulla costa occidentale, sembra naturale che la Bank of America interroghi oggi i nuovi gestori di fondi per far luce sul dibattito sulla bolla azionaria dell'IA.

    Il punto è che gli investitori istituzionali non hanno idea se si tratti di una bolla!

    Bolla azionaria aiBolla azionaria ai

    Gli investitori non possono decidere se le azioni AI sono in una bolla.