Giugno 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I colloqui Paramount-Skydance si alternano a offerenti concorrenti che spingono la loro causa

I colloqui Paramount-Skydance si alternano a offerenti concorrenti che spingono la loro causa

Di Don Chmielewski

(Reuters) – Il presidente di Paramount Global, Shari Redstone, non è soddisfatta dell’offerta ridotta di Skydance Media per la quota di controllo della famiglia nella società, hanno detto mercoledì a Reuters due fonti a conoscenza della questione, aprendo la porta agli offerenti rivali per sostenere la loro causa.

Nel corso dei mesi trascorsi a cercare un accordo con la Paramount, il CEO di Skydance David Ellison ha abbassato la sua offerta iniziale di 2,5 miliardi di dollari per National Amusements, che possiede la partecipazione della famiglia Redstone in Paramount, per fornire ulteriore liquidità agli azionisti della società che non avevano diritto a. Possono votare, secondo una fonte che ha familiarità con il processo. .

In un’offerta successiva fatta la settimana scorsa, Ellison ha creato più soldi per gli azionisti abbassando la valutazione di Skydance per la fusione da 5 miliardi a 4,75 miliardi di dollari, secondo la fonte.

Redstone è rimasto costernato da questa rivalutazione, secondo le due fonti, creando un’opportunità per altri interessati ad acquistare National Amusements. Una delle fonti ha detto che tra loro c’era il produttore di Hollywood Steven Paul, che ha iniziato a fare pressioni sulla famiglia Redstone affinché prendessero in considerazione le sue offerte riguardo alla vendita a Skydance. Anche se una fonte ha aggiunto che Redstone era sempre obbligato a considerare tutte le offerte per il cabaret nazionale.

Le due fonti hanno parlato a condizione di anonimato.

I portavoce di Skydance e Redstone hanno rifiutato di commentare. Anche un portavoce del comitato speciale della Paramount, che sta valutando le opzioni della società, ha rifiutato di commentare.

READ  Futures Dow Jones: cosa fare quando il rally del mercato scende; Consegna Tesla in scadenza

Martedì pomeriggio le azioni della Paramount sono scese del 3,6%. Le fortune dell’azienda sono diminuite con il declino della sua attività televisiva tradizionale, mentre il servizio di streaming video lanciato per attirare il pubblico deve ancora recuperare le entrate perse.

L’ultimo sviluppo nelle trattative per un accordo è arrivato con l’assemblea annuale degli azionisti della Paramount in sottofondo. Nel rivolgersi agli azionisti, i co-CEO di Paramount hanno lanciato un piano di ristrutturazione che include 500 milioni di dollari in riduzioni dei costi annuali, potenziali vendite di asset e una possibile joint venture o altre partnership per il servizio di streaming Paramount+.

Il nuovo trio della Paramount: il presidente e amministratore delegato della CBS George Cheeks; Chris McCarthy, Presidente e CEO, Showtime/MTV Entertainment Studios; e il presidente e amministratore delegato della Paramount Pictures Brian Robbins – guidano la società dall’uscita di aprile dell’ex presidente Bob Bakish, che se ne andò in mezzo alle crescenti tensioni con Shari Redstone, azionista di controllo della Paramount.

Approvazione di Redstone

Redstone ha approvato i co-CEO e il loro piano per sfruttare meglio la ricchezza dei contenuti dell’azienda e tagliare i costi per rafforzare il proprio bilancio.

“Sono leader esperti e rispettati all’interno della nostra azienda, nel nostro settore, e sono alla base dei nostri più grandi successi da anni”, ha affermato martedì.

L’assemblea degli azionisti è stata la prima volta in cui i tre dirigenti si sono rivolti pubblicamente agli investitori in gruppo.

La Paramount ha perso circa 18 miliardi di dollari in valore di mercato da dicembre 2019, quando Redstone ha riunito le due metà dell’impero mediatico della famiglia, CBS e Viacom.

READ  I passeggeri della United sono rimasti bloccati, ma il suo amministratore delegato è arrivato con un jet privato

Una fonte vicina a Redstone ha detto che la vendita di un conglomerato mediatico costruito dal defunto Sumner Redstone, della catena di teatri National Amusements fondata da suo padre Michael, è stato un processo emotivo e richiederebbe del tempo per essere valutato.

Ad aprile, la Paramount ha avviato trattative esclusive per una fusione con Sky Dance Media, ma ha lasciato scadere tale esclusività poiché ha valutato una lettera di offerta concorrente non vincolante da parte di Sony Pictures Entertainment e Apollo Global Management.

Secondo i termini dell’ultima offerta di Skydance, la Paramount acquisirà lo studio indipendente con un accordo interamente azionario del valore di 4,75 miliardi di dollari, secondo una persona a conoscenza delle trattative.

Skydance e i suoi partner nell’accordo, RedBird Capital e KKR, forniranno alla Paramount almeno 1,5 miliardi di dollari di nuovo capitale da utilizzare per ripagare il debito e si offrono di acquistare il 40% delle azioni di Classe B senza diritto di voto della Paramount ad un prezzo di $ 15, ha detto la fonte. , che ha parlato a condizione di anonimato.

In un accordo correlato, Skydance acquisirà National Amusements, società privata che possiede cinema negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in America Latina, e possiede il 77% delle azioni con diritto di voto di Classe A della Paramount, che rappresentano l’interesse di controllo della famiglia Redstone nella società.

L’accordo del valore di oltre 2 miliardi di dollari per National Amusements darà al CEO di Skydance Ellison il controllo di voto sulla più grande società di media, aprendo la strada alla fusione.

(Segnalazione di Don Chmielewski a Los Angeles; Segnalazione aggiuntiva di Noel Randewich a San Francisco; Montaggio di Jonathan Oatis)

READ  Futures Dow: gli ottimi guadagni di Nvidia sollevano le azioni AI; Il rally del mercato non è ancora riuscito a farlo