Febbraio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Google potrebbe integrare la condivisione nelle vicinanze con la funzione Quick Share di Samsung

Google potrebbe integrare la condivisione nelle vicinanze con la funzione Quick Share di Samsung

Samsung e Google hanno collaborato su molte cose negli ultimi anni. Dopo aver co-sviluppato Wear OS 3 due anni fa, le due società hanno sviluppato congiuntamente IAMF per competere con lo standard Dolby Atmos nel settore dell’audio spaziale. Sembra che Google stia ora unendo la funzione di condivisione nelle vicinanze con la funzione di condivisione rapida di Samsung.

Un nuovo rapporto afferma che Google ha iniziato a rinominare la funzione di condivisione nelle vicinanze in Quick Share. Sviluppatore Android Avvistata Camila Wojciechowska La funzione Condivisione nelle vicinanze è stata rinominata Quick Share dopo l’installazione dell’aggiornamento GMS (Google Mobile Services) alla versione 23.50.13. L’avviso che introduce il nuovo nome afferma inoltre: “Trova il tuo nuovo nome e la tua icona da condividere con i dispositivi vicini.Secondo quanto riferito, Google ha aggiornato il marchio nell’interfaccia utente di Android e la nuova icona sembra qualcosa a metà tra i design di condivisione nelle vicinanze e condivisione rapida.

Gli utenti possono mantenere Quick Share aperta a tutti o limitarla ai tuoi dispositivi o ai dispositivi di proprietà dei tuoi contatti. Se scegli l’opzione Contatti, i dati verranno sincronizzati con i contatti nel tuo account Google e verrà aperta la condivisione di file con tali contatti. Il menu a comparsa mostra tutti i tuoi dispositivi (dispositivi su cui hai effettuato l’accesso con il tuo account Google) nella prima sezione e i dispositivi vicini in una sezione separata. Quindi è più facile scoprire e scegliere i tuoi dispositivi. Puoi anche limitare la visibilità di una condivisione rapida a soli dieci minuti per una maggiore privacy.

Menu di condivisione rapida di Google

Google ha già portato Condivisione nelle vicinanze su Windows e, se il rebranding di Quick Share sarà definitivo, potrebbe rinominare Condivisione nelle vicinanze per Windows in Quick Share. L’unica cosa che resta da fare a Google è portare Quick Share su macOS. La mossa aiuta sia Google che Samsung, poiché i loro dispositivi e l’intero ecosistema Android possono funzionare bene con Windows e potenzialmente con l’ecosistema Apple.

READ  Alice: Madness Returns è stato nuovamente rimosso da Steam