Giugno 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Gli alleati mettono in guardia gli ex piloti di caccia dall’addestramento del personale militare cinese

Gli alleati mettono in guardia gli ex piloti di caccia dall’addestramento del personale militare cinese

Per anni, i funzionari statunitensi hanno accusato la Cina di rubare la tecnologia americana per progettare e costruire aerei da combattimento. Ma mentre la Cina ha imparato a costruire caccia avanzati, i suoi piloti non sono riusciti a farli volare bene.

La situazione potrebbe iniziare a cambiare, secondo i funzionari statunitensi.

Funzionari dell’intelligence statunitense e i loro alleati mercoledì hanno avvertito che Pechino sta intensificando la campagna per attirare ex piloti di caccia dai paesi occidentali per addestrare i piloti cinesi.

Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada, Australia e Nuova Zelanda – una partnership di condivisione dell’intelligence nota come Five Eyes – hanno dichiarato in un bollettino che l’Esercito popolare di liberazione sta cercando di sfruttare “le capacità e l’esperienza di questi individui” per migliorare le proprie capacità. Operazioni aeree.

Michael C. ha detto: Casey, direttore del centro: “Per superare le sue carenze, l’Esercito popolare di liberazione ha reclutato in modo aggressivo talenti militari occidentali per addestrare i suoi piloti, utilizzando società private in tutto il mondo che nascondono i suoi legami con l’EPL e offrono alle reclute salari esorbitanti”. Centro nazionale americano per l’intelligence e la sicurezza.

La Cina sta rafforzando le sue forze aeree e navali, e i leader di Pechino hanno avvertito che alla fine potrebbero essere aperti all’uso della forza per unificare il loro paese con Taiwan. Funzionari statunitensi, che hanno parlato in condizione di anonimato per discutere i risultati, affermano che non vi sono dubbi sul fatto che i piloti di caccia cinesi sembrano migliorare.

Ma i funzionari discutono su quanto del miglioramento possa essere attribuito all’addestramento dei piloti stranieri rispetto all’aumento delle ore di partecipazione dei piloti cinesi ai programmi di addestramento nazionali.

READ  La scalatrice americana Anna Goto e la sua guida sono morte e due sono disperse dopo che una valanga ha colpito una montagna tibetana

I funzionari affermano che gli sforzi della Cina per attirare i piloti affinché si addestrassero per l’Esercito popolare di liberazione risalgono a anni fa, ma si sono intensificati. La Gran Bretagna ha emesso un avvertimento a settembre dopo aver rafforzato le leggi contro l’addestramento dei piloti stranieri

Funzionari statunitensi hanno affermato che l’esercito cinese ha istituito una serie di centri di addestramento nominalmente indipendenti in diversi paesi, tra cui Sud Africa, Kenya, Laos, Malesia, Singapore e Tailandia. Dicono che ai piloti reclutati è stata offerta la possibilità di volare su una varietà di aerei esotici e avanzati e sono stati pagati centinaia di migliaia di dollari per i loro servizi.

Sebbene all’inizio i piloti non sapessero che stavano addestrando l’esercito cinese, secondo i funzionari che avevano familiarità con i risultati, ciò divenne presto chiaro.

I funzionari non hanno detto quanti piloti alleati hanno partecipato all’addestramento militare cinese, ma i funzionari statunitensi hanno detto che potrebbero facilmente arrivare a decine. La Gran Bretagna ha riferito che almeno 30 ex piloti britannici avevano addestrato l’esercito cinese. Anche tre ex piloti canadesi, sette neozelandesi e un gruppo tedesco sono stati accusati di addestrare l’esercito cinese.

Secondo i funzionari statunitensi, oltre ai centri di altri paesi, la formazione si è svolta anche in Cina. Nel 2022, un aereo da caccia cinese si schiantò e i piloti furono espulsi. Un video dell’incidente mostra uno dei piloti a terra, un occidentale che parla inglese.

A settembre, il generale Charles Brown Jr., allora capo dell’aeronautica americana ma in seguito presidente dei capi di stato maggiore congiunti, mise in guardia i piloti americani dall’aiutare i cinesi. “L’Esercito popolare di liberazione vuole sfruttare le tue conoscenze e abilità per colmare le lacune nelle loro capacità militari.” scrisse in un promemoria ai membri del servizio dell’Air Force.

READ  Perché il vertice del G7 ha 16 seggi al tavolo? | Notizia

Insegnare abilità di combattimento avanzate a cittadini stranieri può portare rapidamente ad azioni legali. Oltre a vietare la vendita di armi, l’Arms Export Control Act proibisce anche l’addestramento di militari stranieri senza il permesso del governo degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti stanno cercando di coinvolgere un ex pilota dei Marines, Danielle Dugan, Sotto processo per addestrare piloti cinesi.

Il signor Dogan è stato incriminato nel 2017, accusato di aver addestrato piloti cinesi nel 2010 e nel 2012. Ma l’accusa non è stata rivelata fino al 2022, quando è stato arrestato in Australia. Il signor Dogan nega l’accusa e si oppone alla sua estradizione negli Stati Uniti.

Funzionari dell’intelligence hanno affermato che il bollettino emesso mercoledì aveva lo scopo di dissuadere gli attuali o ex membri del servizio dal partecipare alla formazione. Tali sforzi “metterebbero in pericolo i loro colleghi militari e minerebbero la nostra sicurezza nazionale”, ha affermato Casey.

Funzionari statunitensi affermano che la Cina non ha solo cercato di imparare le tattiche aeree statunitensi e alleate dagli ex piloti. Ha inoltre intensificato il monitoraggio delle esercitazioni militari utilizzando droni, palloni aerostatici e altre tecnologie, sforzi che a volte hanno portato alla segnalazione di oggetti non identificati vicino a basi militari.

Funzionari del Pentagono hanno attribuito alcuni degli sconcertanti avvistamenti di oggetti non identificati alla tecnologia dei droni relativamente ordinaria. Dicono che la sorveglianza con droni e palloncini fa parte degli sforzi di Pechino per saperne di più su come gli aerei da combattimento statunitensi volano dalle portaerei e conducono le operazioni.