Settembre 25, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Francia, Italia, Portogallo … Il pass sanitario di fronte alla 4a ondata di Covit-19 raggiunge la terra

In primavera, Ungheria e Danimarca sono stati uno dei primi paesi europei a introdurre i propri pass per l’assistenza sanitaria. Da allora, la variazione del delta ha spinto molti paesi a seguire l’esempio.

Già in vigore in Danimarca, Francia e prossimamente anche in Italia, il “Sanitary Pass” sta prendendo piede in Europa, consentendo l’accesso ad alcuni spazi pubblici a persone vaccinate, guarite o testate negativamente. Panoramica delle azioni intraprese dai nostri vicini.

Pionieri di Danimarca e Ungheria

In primavera, Ungheria e Danimarca sono stati uno dei primi paesi europei a introdurre i propri pass per l’assistenza sanitaria.

In Danimarca, L’accesso a vari luoghi come parrucchieri o palestre è ancora più obbligatorio. Ma non è più necessario nei musei, teatri e teatri da domenica, e nei bar e ristoranti dal 1° settembre.

AffamatoSono richiesti certificati di immunità rilasciati dalla prima dose del vaccino, accesso a istituzioni sanitarie, eventi sportivi o musicali, eventi che coinvolgano più di 500 persone.

Francia, Italia, Portogallo… altri paesi stanno cadendo

In Austria, “Green Pass” è richiesto dall’inizio di luglio per accedere a ristoranti e siti culturali.

In Lussemburgo, I negozi richiedono un pass.

In Portogallo, Soprattutto quando si soggiorna in un hotel o si pratica sport. Si richiede anche l’accesso alle sale interne dei ristoranti, ma solo nei fine settimana nelle zone più colpite.

Francia È stato uno degli ultimi paesi ad aderire al movimento. Gli abbonamenti sanitari sono obbligatori dal 21 luglio nei luoghi di svago e culturali (cinema, musei…) che riuniscono più di 50 persone. All’inizio di agosto sarà esteso a caffetterie, mostre ed esposizioni, aeroplani, treni e istruttori a lunga distanza e istituzioni mediche.

Italia Dal 6 agosto il “pass verde” sarà imposto a bar, ristoranti, piscine, parchi giochi, playground, musei, teatri e parchi tematici.

READ  L'Italia è una Cadillac - La Liberté

In Irlanda, La tessera sanitaria è attualmente necessaria solo per accedere alle sale interne di ristoranti e pub.

Germania Attività regionali in Germania e Spagna

In Germania e Spagna, le regioni hanno restrizioni sull’introduzione di tale abbonamento.

In Spagna, Galizia (Nord) La prima area recentemente introdotta per accedere agli interni di bar e ristoranti nei comuni più colpiti dal Govt-19. Alle canarini, Richiederà la certificazione sanitaria per entrare nei cinema, nei teatri e nei palazzetti dello sport nelle città, verificandosi in più di 500 casi ogni 100.000 persone.

In GermaniaSecondo Launder, l’accesso a luoghi come hotel, palazzetti dello sport, cinema o bordelli può richiedere un certificato di vaccinazione o un test negativo.

In Russia, La regione di Mosca ha implementato un permesso sanitario per andare nei ristoranti alla fine di giugno, ma questa mossa molto impopolare è stata abbandonata tre settimane dopo.

Svizzera In Svizzera, un abbonamento opzionale

In Svizzera, Health Pass è solo facoltativo in molti luoghi come bar e ristoranti, mostre, teatri, cinema, musei o piscine. L’accesso alle aree riservate, come eventi e discoteche per più di 1.000 persone, è obbligatorio.

• Il Regno Unito ci sta pensando

Regno Unito, Il governo prevede di introdurre un lasciapassare sanitario per entrare nei locali notturni e in “altri luoghi che accolgono molte persone” a settembre. Le partite di calcio professionistico possono essere interessate.