Luglio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Elon Musk minaccia di citare in giudizio Microsoft per i dati di Twitter

Elon Musk minaccia di citare in giudizio Microsoft per i dati di Twitter

  • di Annabelle Liang
  • Giornalista d’affari

fonte dell’immagine, Immagini Getty

Il capo di Twitter Elon Musk ha minacciato di citare in giudizio Microsoft perché ha accusato il gigante della tecnologia di utilizzare i dati della sua società di social media senza autorizzazione.

“Si sono addestrati illegalmente usando i dati di Twitter. Al momento della causa”, ha detto il miliardario ha detto in un tweet.

Il signor Musk stava rispondendo al piano di Microsoft di rimuovere Twitter dalla sua piattaforma pubblicitaria aziendale.

Non ha fornito ulteriori dettagli o prove a sostegno dell’affermazione.

Microsoft ha rifiutato di commentare quando è stata contattata dalla BBC giovedì.

In precedenza, la società Ha detto in avviso che la sua piattaforma pubblicitaria “non supporterà più Twitter” a partire da martedì 25 aprile.

Salta il contenuto di Twitter, 1

Consentire i contenuti di Twitter?

Questo articolo contiene contenuti forniti da Twitter. Chiediamo il tuo permesso prima di caricare qualsiasi cosa, poiché potrebbero utilizzare cookie e altre tecnologie. Ti potrebbe piacere leggere Twitter Gestione dei Cookie E politica sulla riservatezza prima del ricovero. Per visualizzare questo contenuto, scegli “Accetta e continua”.

Fine del contenuto di Twitter, 1

Di conseguenza, gli acquirenti di pubblicità non saranno in grado di accedere ai propri account Twitter tramite lo strumento di gestione dei social di Microsoft.

“Altri canali di social media come Facebook, Instagram e LinkedIn continueranno”, ha affermato Microsoft.

L’e-mail della stampa su Twitter ha risposto a una domanda con un’emoji di cacca.

“Ma distruggere e demonetizzare il database di Twitter (rimuovendo gli annunci) e poi vendere i nostri dati ad altri non è una soluzione praticabile”, ha aggiunto.

A febbraio, Twitter ha iniziato a far pagare i dati raccolti da “centinaia di milioni” di utenti, con un piano base a partire da $ 100 al mese.

Da quando ha acquistato Twitter per $ 44 miliardi (£ 35,4 miliardi) in ottobre, Musk ha ridotto la sua forza lavoro di circa l’80% e si è mosso per aumentare le finanze dell’azienda con misure che includono l’addebito agli utenti per la verifica del “segno di spunta blu”.

Negli ultimi mesi, le principali aziende, tra cui il produttore di iPhone Apple, hanno riferito di aver interrotto la pubblicità sulla piattaforma per preoccupazioni su come i contenuti del sito sono moderati.

A novembre, Musk ha affermato che Twitter ha registrato un “massiccio” calo delle entrate e ha accusato gli attivisti di aver esercitato pressioni sugli inserzionisti.

Parlando alla BBC la scorsa settimana, ha detto che a Twitter erano rimasti solo pochi mesi quando è subentrato. Ha anche affermato che “quasi tutti i nostri inserzionisti sono tornati o hanno detto che torneranno” su Twitter.

Musk ha aggiunto che Twitter potrebbe essere redditizio entro il secondo trimestre del 2023 e sarebbe disposto a vendere l’azienda se arrivasse la persona giusta.

spiegare il video,

Guarda: l’inaspettata intervista alla BBC di Elon Musk… in 90 secondi