Febbraio 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

È morto all'età di 75 anni Tom Wilkinson, attore di The Full Monty

È morto all'età di 75 anni Tom Wilkinson, attore di The Full Monty

Tom Wilkinson, un attore ammirato sul palcoscenico britannico, che nella mezza età divenne un attore affermato e una star non protagonista in una serie di film che guadagnarono popolarità e consensi negli Stati Uniti, tra cui “The Full Monty” e “Eternal Sunshine of the Spotless .” Sabato sono morti “La ragione” e “Shakespeare in Love”. Aveva 75 anni.

Una dichiarazione del suo agente dice che è morto improvvisamente a casa. Non sono stati forniti altri dettagli.

Il signor Wilkinson potrebbe non essere stato conosciuto per nome da molti spettatori americani, ma ha usato quell'oscurità a suo vantaggio, evitando la tipografia stereotipata e interpretando invece un'ampia gamma di ruoli in modo convincente. Alcuni di loro sono ancora ampiamente ricordati oggi.

Ha ricevuto nomination all'Oscar per il suo lavoro nel thriller legale Michael Clayton (2007) e nel film drammatico In the Bedroom (2001), una svolta insolita per lui come eroe cinematografico. Ha anche deliziato il pubblico con commedie, non solo “The Full Monty” (1997) ma anche “The Best Exotic Marigold Hotel” (2011).

Oltre a Shakespeare in Love (1998), i suoi altri film di successo includevano Batman Begins (2005) e Rush Hour (1998), entrambi film in cui interpretava avidi cattivi.

Ha recitato in modo così convincente come americano che ha ottenuto i ruoli di molti dei personaggi storici più famosi del paese, tra cui Benjamin Franklin nella miniserie della HBO “John Adams” (2008) e Joseph P. Kennedy nella miniserie di Reels “The Kennedys”. ” (2011) e il presidente Lyndon Johnson nel film “Selma” nel 2014.

Ha lavorato al fianco di alcuni degli attori più famosi del cinema, tra cui George Clooney, Sissy Spacek e Ben Affleck.

“Mi considero un giocatore utile, la persona che può fare tutto”, ha detto al New York Times nel 2002. “Ho sempre pensato che gli attori dovrebbero avere un certo grado di anonimato”.

READ  Coney Island chiuderà definitivamente alla fine del 2023 e al suo posto verrà creato un locale dedicato alla musica

Per molti britannici, “The Full Monty” rimane la sua interpretazione preferita, in cui interpreta uno dei rudi operai siderurgici disoccupati di Sheffield, in Inghilterra, che progetta di fare soldi e ripristinare la propria autostima avviando un'attività di smontaggio per la città. .

Il signor Wilkinson ha interpretato Gerald Cooper, un anziano ex caposquadra che si unisce al gruppo anche per sfuggire agli gnomi decorativi che sua moglie ha sistemato sul prato. L'ex critico cinematografico del New York Times Janet Maslin ha descritto la sua performance come “vincente”.

Il suo ruolo da protagonista nel film In the Bedroom, in cui interpreta Matt Fowler, un medico intelligente e di successo il cui figlio ha una relazione e viene assassinato, ha ottenuto recensioni particolarmente entusiastiche. “Tom Wilkinson, nei panni di Matt, continua a costruire una carriera di meraviglie in gran parte trascurate”, ha affermato il critico Stanley Kaufman libri Nella nuova repubblica. “È uno di quei tesori della recitazione che sembra perfettamente contento di essere sottovalutato finché ottiene ruoli abbastanza buoni.”

Il regista del film, Todd Field, ha detto di essere stato attratto da Wilkinson per le sue qualità da uomo qualunque.

“Normalmente non penseresti che Robert Redford vivrebbe nella porta accanto”, ha detto il signor Field al Times. “Ma penseresti che Tom Wilkinson potrebbe vivere nella porta accanto. Questa è la differenza.”

A volte, le performance del signor Wilkinson hanno ottenuto un apprezzamento maggiore di qualsiasi altra cosa in cui recitasse. Nella sua recensione del 2005 del dramma britannico Separate Lies, l’ex critico del Times Stephen Holden ha scritto che Wilkinson “padroneggia ogni dettaglio” di “Soggettività”. arrogante e compiacente” nel suo ruolo di avvocato tirannico.

READ  Le ali dell'immaginazione trattengono Jerry verso la fine

“Questa performance potente, alla pari del padre in lutto del signor Wilkinson in 'In the Bedroom', spinge 'Separate Lies' a metà strada verso il livello rarefatto di un film del 2001”, ha continuato Holden. “Ma questo non è abbastanza per iniziare a elevare questo interessante ma freddo mistero morale a qualcosa di vicino alla grandezza.”

Geoffrey Thomas Wilkinson è nato nello Yorkshire, in Inghilterra, il 5 febbraio 1948. I suoi genitori, Marjorie e Thomas Wilkinson, si trasferirono in Canada quando lui aveva quattro anni, in cerca di un lavoro migliore dell'agricoltura. La loro permanenza durò solo sei anni, durante i quali il padre lavorò come fonditore di alluminio. La famiglia tornò in Gran Bretagna, dove i genitori di Geoff gestirono un pub in Cornovaglia fino alla morte di suo padre quando era adolescente, portando lui e sua madre nello Yorkshire.

In seguito adottò il suo secondo nome professionalmente quando si rese conto che esisteva già un attore professionista di nome Geoffrey Wilkinson.

Nel 1986 ha incontrato l'attrice Diana Hardcastle Mentre lavoravo con lei in uno show televisivo britannico. Si sono sposati nel 1988. Oltre a lei, i sopravvissuti includono le loro figlie, Alice e Molly. Lui e sua moglie hanno vissuto per molti anni nel nord di Londra.

Il signor Wilkinson ha detto al Times nel 2002 che la sua vita ha preso una brusca svolta quando aveva 16 anni, alla King James Grammar School di Knaresborough, dove le direttrici “hanno semplicemente deciso che avrebbe fatto qualcosa di me”.

Questo “significa invitarla a visitare la sua casa, insegnandole come mangiare e quali coltelli e forchette dovrebbero arrivare per primi”, ha detto.

READ  Met Gala 2022 dal vivo: Sebastian Stan, Kim Kardashian e altri sono saliti sul tappeto rosso per un tema Gilded Glamour

“Andremo a teatro insieme”, ha detto. “Dopo aver vagato senza meta per la scuola, all'improvviso qualcuno si è interessato a me.”

Ma disse di non essere stato attratto dalla recitazione finché non arrivò all'Università di Canterbury nel 1967. Dopo la laurea, si iscrisse alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra, dove scoprì che era possibile per “i ragazzi della classe operaia”. dalla provincia” per aprire gallerie d'arte, dirigere gruppi rock, e diventare disegnatori, e diventare attori. Ha trascorso due anni come membro della Royal Shakespeare Company e poi ha iniziato a costruire una carriera nel teatro e nella televisione britannici.

Due lezioni di recitazione che ha imparato più tardi nella vita.

Dopo aver avuto le sue due figlie, è stato ispirato da come loro, all'età di 8 e 10 anni, potevano vivere nella realtà di un gioco immaginario e improvvisare senza imbarazzo, ha detto al Times nel 2001.

“Ce l'ho ancora”, ha detto il signor Wilkinson. “L'ho tenuto.”

Si preparò a fare il salto a Hollywood negli anni '90, secondo The Telegraph menzionato Nel 2002, ritenendo che niente negli Stati Uniti potesse essere così spaventoso come spogliarsi davanti a 200 donne, come ha fatto nel film “The Full Monty”.

“Fare quella scena mi ha fatto chiedere perché dovrei preoccuparmi di sembrare di nuovo stupido”, ha detto al giornale. “Hai eliminato ogni paura che potresti avere di renderti ridicolo.”