Luglio 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

È morto all’età di 63 anni John Landau, produttore di “Titanic” e “Avatar”.

È morto all’età di 63 anni John Landau, produttore di “Titanic” e “Avatar”.

John Landau, il produttore premio Oscar e collaboratore di lunga data del regista James Cameron che ha contribuito a dare vita a tre dei film di maggior incasso di tutti i tempi, “Titanic” e “Avatar”, è morto all’età di 63 anni.

Il signor Landau è morto venerdì a Los Angeles, secondo una dichiarazione della sua famiglia fornita dalla Disney. La dichiarazione non menzionava la causa della morte.

La collaborazione decennale tra Landau e Cameron ha fatto la storia del botteghino. Il primo film che hanno realizzato insieme, Titanic, è diventato il primo film a incassare più di 1 miliardo di dollari in tutto il mondo dopo la sua uscita nel 1997. Il film successivo che hanno realizzato insieme, l’epopea di fantascienza Avatar (2009), ha battuto il record per le sue entrate totali. , $ 1,84 miliardi.

“Titanic” è stato nominato a 14 Oscar e ne ha vinti 11, compreso quello per il miglior film, premio condiviso da Cameron e Landau.

“Non posso recitare, non posso comporre, non posso realizzare effetti visivi, quindi penso che sia questo il motivo per cui produco”, afferma Lando. Lo ha detto nel suo discorso di accettazione.

John Landau è nato il 23 luglio 1960 a New York City, secondo una dichiarazione della sua famiglia. Il suo primo contatto con il cinema è avvenuto tramite i suoi genitori, Eli ed Eddie Lando, che erano produttori.

Ha studiato alla School of Cinematic Arts della University of Southern California a Los Angeles e in seguito ha lavorato come direttore di produzione in film tra cui Honey, I Shrunk the Kids (1989) e Dick Tracy (1990).

È diventato vicepresidente esecutivo della produzione cinematografica della 20th Century Fox, dove ha supervisionato film tra cui “Mamma ho perso l’aereo” (1990), “Mrs. Doubtfire” (1993) e “Speed” (1994).

READ  Jeremy Renner rende omaggio al personale dell'ospedale di Reno un anno dopo l'incidente dello spazzaneve

Fu durante quel periodo che incontrò Cameron, che stava dirigendo “True Lies” (1994), una commedia d’azione prodotta dalla 20th Century Fox, secondo la dichiarazione. Quando Landau decise di lasciare la compagnia, Cameron gli chiese se voleva leggere la sceneggiatura di un progetto dal nome in codice “Ice Planet”. Questo progetto sarebbe diventato “Titanic” e avrebbe dato inizio ad una partnership che sarebbe durata decenni.

Il secondo film realizzato insieme da Landau e Cameron, “Avatar”, ha incassato quasi 3 miliardi di dollari in tutto il mondo ed è stato nominato a nove Oscar. Ha vinto la migliore direzione artistica, la migliore fotografia e i migliori effetti visivi. Un sequel intitolato “Avatar: Waterway” uscirà nel 2022.

Landau è stato anche direttore operativo dello studio di produzione di Cameron, Lightstorm Entertainment, ed è stato la forza trainante dietro la creazione di un’attrazione a Walt Disney World ispirata alla serie di film “Avatar”.

Il signor Lando lascia sua moglie, Julie Lando, i suoi due figli, Jimmy Lando e Judy Lando, le sue sorelle Tina Lando e Cathy Lando, suo fratello Liz Lando e altri parenti, si legge nel comunicato della famiglia.