Maggio 29, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Crimea: l’Ucraina afferma di aver sbarcato le sue truppe sulle coste della penisola occupata dai russi

Crimea: l’Ucraina afferma di aver sbarcato le sue truppe sulle coste della penisola occupata dai russi



CNN

Forze ucraine Funzionari di Kiev hanno affermato che le forze russe hanno condotto l’operazione più complessa e ambiziosa fino ad oggi contro le strutture militari russe nella regione occupata della Crimea.

Secondo l’intelligence della difesa ucraina, forze speciali sono sbarcate sulla costa occidentale della Crimea, vicino agli insediamenti di Olenivka e Mayak, in un’operazione congiunta con la marina ucraina.

“Durante lo svolgimento del compito, i difensori ucraini si sono scontrati con le unità dell’occupante. Di conseguenza, il nemico ha subito perdite e ha distrutto l’equipaggiamento nemico”.

Ha aggiunto che mentre erano lì, anche l’unità ucraina sventolava la bandiera nazionale.

Le autorità nominate dalla Russia nella penisola ucraina, che le forze di Mosca hanno occupato illegalmente dal 2014, non hanno risposto alle accuse.

L’operazione costituirebbe una delle mosse più audaci di Kiev da quando ha lanciato la sua cauta controffensiva contro le forze russe, che finora ha ottenuto solo progressi limitati.

Kiev ha recentemente intensificato gli attacchi dei droni sulla Crimea nel tentativo di interrompere gli sforzi logistici e di rifornimento russi, uno spostamento dell’attenzione che è stato di grande preoccupazione. accolto con sospetto in alcune parti dell’ovest.

La regione contiene difese aeree e vasti siti missilistici, compresi sistemi avanzati. Mercoledì gli ucraini hanno dichiarato di aver distrutto una batteria di difesa missilistica S-400 nella zona.

Si dice che Mayak sia la sede del reggimento russo di ingegneria radiofonica e di sistemi radar avanzati.

Resoconti russi non ufficiali sui social media hanno riferito di una sparatoria vicino a un campeggio a Capo Tarkhankut, la parte più occidentale della Crimea, prima dell’alba di giovedì. Uno dei canali ha detto che la prima sparatoria è avvenuta poco prima delle 4 del mattino

READ  I passeggeri della Norwegian Cruise Line rimasti intrappolati hanno perso la nave "per più di un'ora", ha rivelato la compagnia.

“Quando le persone si sono svegliate e sono uscite dalle case e dalle tende verso la spiaggia, hanno visto due gommoni non lontano dalla spiaggia. All’interno c’erano 10 uomini non identificati. Uno di loro ha sparato nel campeggio”, secondo quanto riportato dal canale “Shot” di Telegram.

Un importante blog militare russo, “Wargonzo”, ha affermato che “secondo alcune fonti, un gruppo ucraino di sabotaggio e ricognizione è sbarcato nella zona di Capo Tarkhankut, ha bombardato il campo in riva al mare ed è fuggito verso Odessa”.

A dare notizia degli scontri è stato anche un canale Telegram collegato ad un’unità militare dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk.

Il 105° reggimento della milizia della RDC ha affermato che quattro imbarcazioni leggere a motore che trasportavano sabotatori ucraini sono state distrutte vicino a Capo Tarkhankut. Le forze di sicurezza russe hanno liquidato l’operazione di sabotaggio e ricognizione in mare intorno alle 4 del mattino. Secondo i dati preliminari sono state liquidate dalle 15 alle 20 persone”.

La Defense Intelligence Agency ucraina ha pubblicato diversi video che mostrano i gommoni ucraini vicino alla costa della Crimea nell’oscurità.

C’era anche un video di gommoni ucraini che lanciavano un missile antiaereo contro un aereo russo. Il Ministero della Difesa russo ha pubblicato un video dalla cabina di pilotaggio che mostra il caccia che usa il fuoco dei cannoni contro le barche.

Nel frattempo, l’Ucraina ha guadagnato terreno sul fronte meridionale nella regione di Zaporizhia, ed è ancora all’offensiva intorno a Bakhmut, con la controffensiva di Kiev che avanza gradualmente nell’est del paese.

Lo Stato Maggiore Generale delle Forze Armate ha dichiarato giovedì che le unità sono riuscite “in direzione di Novodanilevka e Novoprokopyevka, hanno rafforzato le loro posizioni, hanno sparato con l’artiglieria contro obiettivi nemici identificati e hanno condotto operazioni di controbatteria”.

READ  L'Europa oscilla mentre le ondate di caldo ricorrenti provocano il caos

Lo Stato Maggiore Generale ha dichiarato: “Il nemico sta subendo grandi perdite in termini di personale, armi ed equipaggiamento, sta spostando unità e forze e sta utilizzando le riserve in modo efficace”.

Anche i tentativi russi di avanzare verso nord attorno a Kobyansk nella regione di Kharkiv furono ostacolati dai difensori ucraini, così come gli sforzi per sfondare a ovest di Svatov nella vicina Luhansk. E in questa zona, dicono gli ucraini, i russi hanno riversato più truppe sul campo di battaglia.