Giugno 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Come Jaylen Brown ha portato i Celtics al vantaggio di 2-0 nelle finali della Eastern Conference sui Pacers: 4 punti salienti

Come Jaylen Brown ha portato i Celtics al vantaggio di 2-0 nelle finali della Eastern Conference sui Pacers: 4 punti salienti

Scritto da Eric Nehm, Jay King, Jared Weiss, James Boyd e Hunter Patterson

Jaylen Brown ha eguagliato il suo record in carriera nei playoff con 40 punti, più cinque rimbalzi e due assist, portando i Boston Celtics alla vittoria per 126-110 sugli Indiana Pacers giovedì. Brown, Derrick White (23) e Jayson Tatum (23) hanno segnato 86 dei 126 punti di Boston, con i Celtics ora in testa alla serie 2-0.

Pascal Siakam ha guidato i Pacers con 28 punti, cinque rimbalzi e due assist, mentre Tyrese Haliburton è stato costretto ad uscire nel quarto quarto a causa di un dolore alla gamba sinistra dopo 28 minuti di gioco. Indiana ha tirato con il 52,4% dal campo e con il 37,9% da 3 punti, ma non è stato sufficiente per superare Boston, che ha tirato con il 53,4% e il 40,5% da 3.

I Pacers ora tornano in Indiana senza vincere la serie, anche se hanno iniziato l’ultimo turno contro i New York Knicks con un vantaggio di due partite prima di tornare a vincere la serie in sette partite.

Boston ha perso solo due partite durante questi playoff, senza che il numero di vittorie consecutive sia andato oltre le cinque partite.

Gara 3 si svolgerà sabato alle 20:30 ET in Indiana.

Boston trae vantaggio dalla forma fisica

I Celtics sono spesso visti come una squadra abile, ma hanno approfittato delle loro dimensioni e del loro atletismo in Gara 2. Hanno preso 13 rimbalzi offensivi, di cui 10 nel primo tempo. Hanno superato i Pacers 54-34 nel pitturato e 18-13 nei punti di seconda possibilità.

Un colpo su Boston è stato a lungo il tempo che la squadra trascorre sul perimetro, a volte a scapito della pressione sul ferro, ma i Celtics spesso hanno giocato sottosopra in questo incontro. In questa serie, dovrebbero. Le guardie dei Celtics sono fantastiche. Le sue ali sono grandi.

READ  I Ravens rivendicano WR Sammy Watkins nei panni di Devin Duvernay nella posizione IR

Hanno un vantaggio muscolare significativo in diverse posizioni in questa serie, soprattutto sul perimetro. Ne hanno approfittato nella seconda partita. Brown è sceso più volte. Protetti dal backfield più piccolo dell’Indiana, sia Jrue Holiday che White sono stati in grado di costruire statistiche grandi ed efficaci.

Guidati da Brown, i Celtics sono riusciti a ottenere ciò che volevano in campo. Boston è scappata con Gara 2 perché i Pacers non sono riusciti a fermarsi.

Per far sì che questa serie resti in Indiana, i Pacers dovranno fare un lavoro migliore nel fornire resistenza alla fisicità dei Celtics. Anche lo stato di infortunio di Haliburton incombe come un fattore importante. -Jay King, i Celtics hanno battuto lo scrittore

I Celtics stanno prendendo il controllo del caos

L’attacco dei Pacers è stato caotico, costringendo la difesa dei Celtics a fare innumerevoli letture e decisioni durante la notte. Boston ha impiegato un po’ di tempo per adattarsi, ma i Celtics sembravano avere il caos sotto controllo in Gara 2.

L’infortunio di Haliburton ha tolto il vento alle vele dell’Indiana, ma i Pacers raramente sembrano combattere i Celtics per tenere il passo con il flusso del gioco.

Brown stava segnando la palla in modo elettrico, ma è stata la regia di Holiday e White a mantenere fluido l’attacco di Boston quando Brown non tirava bene. Mentre questa serie continua, è chiaro che Boston può fare affidamento sulle sue guardie per portare avanti l’attacco tutta la notte.

Con Oshae Brissett che regala minuti solidi all’infortunato Luke Kornet, la seconda unità non è più un setaccio difensivo. Se Boston riuscirà a reggere bene, i Celtics saranno in buona forma per tornare a Indianapolis. – Jared Weiss, lo scrittore battuto dai Celtics

L’Indiana è vittima di errori regolari

Di fronte alla migliore squadra del campionato, i Pacers sapevano che avrebbero dovuto essere quasi perfetti per sconvolgere in qualche modo i Celtics e avanzare alle finali NBA. Giovedì, i Pacers erano tutt’altro che perfetti e commettevano regolarmente errori che non si sarebbero verificati nella postseason.

READ  Terry Stotts si dimette dalla carica di assistente dei Bucks, secondo la fonte: qual è il suo ruolo con Milwaukee?

Nel primo tempo, i Celtics hanno preso 10 rimbalzi offensivi e segnato 12 punti di seconda possibilità. Nel terzo quarto, i Pacers non sono riusciti più volte a eguagliare la difesa e hanno rinunciato a set di transizione facili.

Nel quarto quarto, TJ McConnell ha lanciato un passaggio a razzo al compagno di squadra Isaiah Jackson da un metro e mezzo di distanza e la palla è volata in aria per il recupero dei Celtics. I Celtics hanno utilizzato l’attaccante Brissett usato raramente come centrocampista e hanno vinto i nove minuti giocati con 15 punti mentre i Pacers faticavano a trovare una risposta all’insolito profilo small-ball.

Ma sebbene tutte queste cose fossero problemi seri in Gara 2, impallidivano in confronto all’eliminazione di Haliburton dal gioco. Se Haliburton aggravasse seriamente l’infortunio al tendine del ginocchio sinistro che lo ha costretto a saltare 10 partite a metà gennaio, i Pacers faranno fatica a competere con i Celtics in questa serie. —Eric Nehm, scrittore senior dell’NBA

Miles Turner alzò le mani in segno di frustrazione. Il centro dei Pacers non poteva credere che gli fosse stato fischiato il terzo fallo a 4:11 dalla fine del secondo quarto.

Turner implorò l’allenatore dell’Indiana Rick Carlisle di contestare quella che sembrava una chiamata discutibile quando Turner e i Celtics si scontrarono con Al Horford vicino alla linea di fondo, ma invece Carlisle si voltò al suo posto e chiese a Isaiah Jackson di sostituire Turner.

Quando Turner finalmente si è seduto in panchina, il suo fastidio era evidente sul suo volto mentre si sfogava con i suoi compagni di squadra e gli assistenti allenatori.

Quel momento prefigurava una performance che Turner avrebbe voluto dimenticare. Dopo aver segnato 18 dei suoi 23 punti nella prima metà di Gara 1, è rimasto a zero nella prima metà di Gara 2.

READ  Foto NFL 2023: come le vittorie di sabato di Chiefs e Jaguars influenzano la gara post-stagionale, decidendo gli scenari

Turner alla fine è salito sul tabellone con un salto di turnaround a metà del terzo quarto che ha tagliato il vantaggio di Boston a quattro punti, ma Indiana non è riuscita a superare la rara notte di Turner in questi playoff.

Turner è entrato giovedì con una media di 17,9 punti tirando con il 52,3% dal campo e il 47,3% con 3 punti nelle prime 14 partite di playoff dei Pacers. Ha concluso Gara 2 con otto punti e quattro palle perse in 24 minuti.

Di tutti i giocatori nel roster dei Pacers, Turner è l’ultimo a cui bisogna ricordare quanto sia speciale questa corsa. Essendo il giocatore più longevo della squadra, Turner ha impiegato tre anni per tornare ai playoff, ed è riuscito a superare il primo turno solo dopo aver fatto la sua sesta apparizione ai playoff della stagione.

Dovrà giocare molto meglio in Gara 3 se i Pacers sperano di evitare di cadere in una buca 0-3, soprattutto se Haliburton è ancora infastidito dal dolore alla gamba sinistra che lo ha costretto ad abbandonare la partita di giovedì. -James Boyd, scrittore dello staff

Lettura obbligatoria

(Foto: Brian Babineaux/NBAE tramite Getty Images)