Luglio 15, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Come i Bucks hanno dominato gli Heat in Gara 2 senza Giannis Antetokounmpo

Come i Bucks hanno dominato gli Heat in Gara 2 senza Giannis Antetokounmpo

Milwaukee — Il playmaker dei Bucks Jrue Holiday ha spiegato la situazione a Giannis Antetokounmpo, anche se sapendo di sapere che il due volte MVP dei Bucks probabilmente non voleva sentirlo.

“Gli ho detto questa mattina, tipo, ‘So che vorrai tornare, ma se non lo fai, sappi solo che ti abbiamo preso'”, ha detto Holliday nella tarda serata di mercoledì. “Il nostro team ha assoluta fiducia in l’un l’altro e sappiamo cosa vuol dire essere Giannis. Sappiamo che Giannis proverà lo sforzo di Superman e tornerà e giocherà 48 minuti e farà le sue cose, ma, come ho detto, possiamo mantenere il forte fino al suo ritorno”.

Holiday ei suoi compagni di squadra lo hanno finalmente dimostrato mercoledì sera con una vittoria per 138-122 in gara 2 sugli Heat. Sette dei nove giocatori che mercoledì hanno giocato minuti a rotazione per i Bucks hanno segnato in doppia cifra, ma Holiday ha aperto la strada con 24 punti, cinque rimbalzi e 11 assist.

Come squadra, i Bucks hanno pareggiato il record NBA in una partita singola colpendo 25 da tre punti e con uno sforzo mostruoso nel primo tempo. E mentre avevano ancora bisogno di giocare bene nel secondo tempo per finire la partita, i Bucks hanno pareggiato il record di franchigia segnando 81 punti, portandosi in vantaggio per 81-55 nel primo tempo dopo essere stati in vantaggio di ben 32 punti.

“Sentivamo l’atmosfera”, ha detto Grayson Allen (16 punti). “C’è stato un tratto in cui sembrava che tutto stesse andando, e molto si stava solo accumulando dopo uno stop. E stavamo uscendo e correndo e siamo stati in grado di ottenere circa 3 secondi nella transizione e muovere la palla alla grande . È stata una grande serata tutt’intorno.”

Nonostante la squadra abbia promosso Antetokounmpo a metà pomeriggio discutibile, con 1 ora e 45 minuti da segnalare, l’allenatore dei Bucks Mike Bodenholzer ha detto ai giornalisti che Antetokounmpo avrebbe saltato Gara 2 a causa di un livido lombare. Questo infortunio ha tenuto Antetokounmpo fuori per la maggior parte degli ultimi tre quarti nella sconfitta in gara 1 dei Bucks, oltre ad allenarsi nei giorni precedenti la partita di mercoledì.

“Sta migliorando ogni giorno”, ha detto Budenholzer prima della partita. “Sta migliorando, il che ci ha dato ottimismo sul fatto che potrebbe essere in grado di giocare, ma se non sei (dichiarato) dubbioso, non è un’opzione.

“L’unico modo per darci la possibilità di giocare è metterlo in discussione e continuare a migliorare, ma dal punto di vista organizzativo, parlando e lavorando con lui e con lo Sports Performance Group è stata presa la decisione che è fuori. I giocatori che sono pronti, il i giocatori che sono disponibili sono a posto e continueremo a monitorarlo e ad aspettarci che migliori e rimaniamo ottimisti sul fatto che sarà pronto”. presto per giocare”.

READ  Andrew Wiggins dei Warriors non giocherà per il Canada alle Olimpiadi per motivi medici: fonti

L’attaccante dei Bucks Bobby Portez, che ha segnato 13 punti, 15 rimbalzi e cinque assist nella posizione di partenza della formazione di Antetokounmpo, ha detto ai giornalisti dopo la partita che la squadra sapeva che Antetokounmpo avrebbe saltato la partita nello stesso periodo del resto del mondo. Scopri che i Bucks e Antetokounmpo hanno cercato di impiegare più tempo possibile per prendere la decisione.

“Ci vuole tutta la squadra. L’avete visto stasera”, ha detto Chris Middleton dopo aver aggiunto 16 punti, sei rimbalzi e sette assist nella vittoria.

“Molte persone si aspettano che io o Junior ci assumiamo tutto il fardello che fa Giannis, ma quello che fa, non possiamo eguagliarlo. Quindi, dobbiamo farlo in commissione. … Ma è di questo che si tratta, essere una squadra”. Pensiamo di avere il miglior giocatore del mondo, ma pensiamo di avere i migliori giocatori intorno a lui, la migliore squadra e questo è ciò che ci dà fiducia. Quando un giocatore perde, sentiamo ancora di avere una possibilità competere ai massimi livelli”.

Mercoledì è iniziato tutto per i Bucks con Brook Lopez e lo hanno messo in chiaro fin dalla prima puntata. Se eri curioso di sapere cosa volevano i Bucks o chi avrebbe dovuto tirare il tiro al loro primo possesso del gioco, guarda Portis sul gioco.

Il candidato del sesto uomo dell’anno dei Bucks non ha mai evitato un tiro aperto e non ha nemmeno guardato oltre il limite quando ha preso la palla dietro la linea dei 3 punti su quel pick-and-bop con Holiday. Portis alza i piedi, raccoglie la palla e inizia subito a cercare Lopez sotto il canestro.

“Ha una discrepanza sul fondo con alcune delle formazioni che ci lanciano”, ha detto Allen. “Per contrastarlo, stanno cercando di crollare lì dentro, quindi penso che nutrirlo presto li abbia aiutati a dipingere presto e ci abbia aiutato ad avere uno sguardo più aperto”.

Per dare il via alla partita di mercoledì, con l’attaccante di 6 piedi e 5 Max Stross che copre Lopez, i Bucks hanno fatto di tutto per mettere Lopez in campo, proprio come hanno fatto l’ultima volta che Antetokounmpo ha saltato una partita casalinga dei playoff. Finali della Eastern Conference 2021 – Quando Lopez è uscito con un record di 33 punti in una vittoria dominante nei playoff.

Condividendo il terreno con Antetokounmpo, López sa che deve stare sulla linea dei 3 punti per fare spazio e che Antetokounmpo si tufferà fino al limite per le corsie in discesa e nei vicoli. Quando Antetokounmpo è fuori, Lopez può tornare nella vernice e restare sul bordo.

“Lo adoriamo sparare da 3, ma anche quando ha un vantaggio in termini di dimensioni vogliamo che sia nella vernice come difensore”, ha detto Middleton. “Quindi Jrue e io facciamo la stessa cosa, ma sapendo che abbiamo 7 piedi nel cerchio, quindi dagli una possibilità. Guidalo, sii noi stessi, ma sapendo che è lì per noi sul cerchio e possiamo lanciarglielo in qualsiasi momento. Siamo fiduciosi che recupererà.” e farla finita.”

READ  Kevin Colbert: A livello personale e professionale, è ora di farsi da parte

Alla fine del primo quarto, Lopez aveva 14 punti su 7 su 9 e sapeva di aver fatto il suo lavoro per la notte.

“Penso che, indipendentemente dal fatto che Giannis fosse in giro o meno, sapevamo di avere un vantaggio nella vernice su entrambe le estremità del terreno e questo era solo l’obiettivo per noi stasera, solo per creare la vernice”, ha detto Lopez. “È bello vedere, sai, puoi vedere la squadra avversaria schiantarsi quando tagli la vernice e vedi i ragazzi che si ritirano per 3 secondi.”

Con gli Heat bloccati nella difesa Lopez nella vernice consolidata, i Bucks hanno iniziato a schizzare la palla lungo il perimetro e a tirare fuori alcune triple. Nel secondo quarto da 46 punti, i Bucks sono andati 9 su 15 dal profondo e, dopo un no-play in Gara 1, Pat Connaughton ha iniziato la festa con un profondo 3.

In questo periodo, ha segnato tutti e quattro i suoi tiri, inclusi tre da tre punti. Ha effettuato un tiro bloccato e poi ha preso un passaggio che ha concluso con un passaggio di transizione. Ha afferrato un rimbalzo, ha spinto la palla a terra e ha colpito Holiday per un cornerback 3. Connaughton ha fatto tutto per i Bucks nel quarto ed è servito da candela per il parziale di 24-2 dei Bucks che ha aperto un 32 punto Guida.

È stato un grande momento per Connaughton, che si è ritrovato dietro Allen, Jay Crowder, Joe Engels e Wesley Matthews nella corsa ai playoff di Budenholzer e in panchina per Gara 1. Connaughton è entrato nella rotazione mercoledì e ne ha tratto il massimo vantaggio con 22 punti (6 su 10 tiri da 3 punti), quattro rimbalzi e tre assist.

“È stata una sensazione incredibile”, ha detto Connaughton. “Penso che molti di voi mi conoscano e penso che a volte, se vi chiedessi qual è la mia migliore qualità come giocatore di basket, otterrei un numero enorme di risposte diverse. Ma una risposta non credo che otterrei è solo essere competitivi. Penso che questo sia il momento. È un anno per ricordarlo alla gente.

“Non sarà sempre lo stesso. Nell’NBA di oggi, cercano di metterti in una scatola: sei un tiratore, sei un difensore, sei un po’ diverso, e quindi per me tornare a mostrare alla gente cosa posso fare ha solo un impatto sul gioco in modi diversi, e questo è il periodo dell’anno che amo. È il periodo dell’anno in cui cresco. È il periodo dell’anno in cui se guardo indietro da quando ho sono stato a Milwaukee, cerco sempre di essere all’altezza dell’occasione”.

READ  Trapelano le nuove divise dei Detroit Lions: maglie nere senza schienale

Alla fine, però, Connaughton ha avuto bisogno di una pausa nel secondo quarto ed Engels ha ripreso da dove Connaughton aveva interrotto. Con gli Heat già oscillanti, Engels è salito a 3 punti su possedimenti consecutivi e ha aumentato il vantaggio dei Bucks a 32 punti.

Engels è stato solido, anche se non spettacolare, nella sua prima partita di playoff con i Bucks domenica con nove punti in 15 minuti nella prima partita, ma la seconda è stata diversa quando ha abbattuto cinque triple e ha parlato male dopo ognuna.

Engels ha messo a segno 17 punti, quattro rimbalzi e quattro assist in 25 minuti, di cui due da tre punti in un minuto nel terzo quarto per dare ai Bucks un vantaggio di 34 punti, il più grande della serata, con 4:24 rimasti nel seconda metà. Terzo trimestre.

E i suoi nuovi colleghi se ne sono accorti.

“Ha tutta la fiducia del mondo”, ha detto Middleton. “Il ragazzo più lento là fuori, è probabilmente il ragazzo più antisportivo là fuori, ma è un giocatore di palla. Ama i grandi momenti. Ama i colpi importanti. Ed è competitivo. Ama la competizione”.

Engels, il trash talker residente dei Bucks, non avrebbe permesso a Middleton di parlare di spazzatura.

“Il più lento? Sulla Terra?” ha chiesto Engels quando gli è stato detto di Barb Middleton dopo la partita. “Non ha visto il suo film?”

Anche se potrebbe non essere già partito, come evidenziato dalla rassicurazione mattutina di Antetokounmpo, la spavalderia dei Bucks è tornata e ha trovato un avatar perfetto nel 35enne dei Bucks, tiro da 3 punti, spazzatura che parla in avanti. Senza il loro MVP e MVP dell’intero campionato, i Bucks hanno dominato gli Heat in Gara 2 dopo essere stati presi a pugni in bocca nella loro partita di apertura dei playoff NBA 2023.

E sanno che dovranno mantenere lo stesso coraggio e concentrazione per andare avanti e finire questa serie, con o senza Antetokounmpo.

“Quanto è divertente guardare Joe parlare dopo aver fatto ognuno dei suoi tre? Alla squadra avversaria, girati e fai il suo piccolo urlo e tutto il resto? “, ha chiesto Lopez. “Ci siamo divertiti stasera. Dobbiamo solo mantenere viva quell’energia”.

(Foto di Joe Engels: Jeff Hansch/USA Today)