Settembre 24, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Come ha visto l’Italia Gerd Mல்லller?

Attraverso la bellezza del calcio negli anni ’70 e l’immagine del Brasile, la passione per la palla tonda e il sogno del balletto è inaccessibile. La stampa italiana ha condiviso la “Staffeta” pre-partita (Sandro Massola o Gianni Rivera o l’intervallo ciascuno). FRG, con Beckenbauer e il suo famoso bomber Gert Mல்லller, che esprime tenacia e solidità. Quest’ultimo ci ha lasciato il 15 agosto 2021. In questa occasione, torniamo alla partita del secolo tra Germania e Italia, e come Gert Mர்ller è stato percepito dagli italiani.

1970: Ritorno al Mondiale messicano e questa indelebile semifinale il 17 giugno allo Stadio Azteca in Messico

L’Italia, arrivata al termine della gara, è andata ai supplementari per entrare nella storia come la partita del secolo. Incontro emotivo, lotta indescrivibile, paura di un particolare Gert Mல்லller è molto nel cuore dei tifosi azzurri. Talentuoso catenaccioTuttavia, l’Italia aveva biglietti da visita popolari in difesa (Fechetti o Birkinich). Di fronte, “Der Bomber”, soprannominato, rappresenta un attaccante vivace e implacabile nel rettangolo, 68 in 62 partite di nazionale, 35 in 35 partite europee.In questa memorabile battaglia italo-tedesca, ha raddoppiato i tempi supplementari e ha portato la Germania sul 3-3 , Gianni Rivera ha regalato agli italiani una vittoria memorabile un minuto dopo. Come sottolinea Elisabetta Esposito (Gazzetta dello Sport) Affrontando la tragica esperienza di prendere due volte la palla nella parte posteriore della rete, Ricky Albertocy (Portiere cocleare): Gert Müller? Beh, ci ha punito… per i suoi due straordinari successi. Abbiamo guidato tutta la folla, poi Schnellinger La fine della partita ci ha portato ai tempi supplementari. Gert Mல்லller, attraverso i suoi gemelli, ci ha fatto sprofondare nella peggiore paura. Fortunatamente, siamo stati in grado di rispondere con orgoglio. “

Una cosa è certa, siamo debitori alla prima storica e spettacolare battaglia del dopoguerra tra eterni amici-nemici.

READ  Italia, Bucks, "50/50": lunedì 12 luglio novità targa

Altro milanista, Gianni Rivera Per fortuna che Ricky Albertoci era al nostro fianco spiega: “Osare bomber? È una bestia, non possiamo metterci d’accordo nemmeno per un secondo senza prestargli attenzione nel rettangolo. Che tipo di attacco? Ha giocato diversamente. I due avevano la stessa somiglianza prima del gol, per me è stato molto difficile … “

“Sai anche che quello che ti aspetti da un portiere è fare i risparmi necessari e non essere d’accordo. A differenza di un difensore, puoi leggere o concentrarti sui movimenti dell’attaccante attenendosi ad esso: marcatura sulla fascia. Sul secondo gol tedesco, Mர்ller ha approfittato del disaccordo tra me e Bolt e ti è rimasto in gola”.

Fonte di ispirazione per le scarpe d’oro Publitto

Ex Campione del Mondo 1982, deceduto Paulo Rosie, In un’intervista con la stampa ” Curin è un atleta », Certamente ispirato dalla Baviera: “È unico nella sua gamma e sa come trovare i posti e i movimenti giusti ovunque”. La Scarpa d’Oro 1982 divenne il modello abituale del suo attaccante completo: un rapace, una volpe di superfici. Con le sue cosce impressionanti, era sempre al posto giusto, il sogno degli avversari.

Gert Mல்லller ha molti record soprattutto. Nel 1970, Pallone d’Oro è stato anche il miglior regista con 10 rose. Ci è voluto mezzo secolo a Robert Lewandowski (41 gol) per battere il record mondiale di gol segnati in una stagione (40 nel 1971-1972).

Chi ha conosciuto e vissuto questo calcio Prodotto nel 1970, Che oggi è superato (ma ricco di lezioni) è un puzzle indelebile soprattutto nella storia del calcio e ricorderà la perdita di un giocatore chiave nella partita del secolo.

READ  Giochi Olimpici - Tokyo 2020: Italia - Francia Live