Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Coco Joffe vs Mira Andreeva – È questo il futuro del tennis?

Coco Joffe vs Mira Andreeva – È questo il futuro del tennis?

Darcy MaineESPN. com2 giugno 2023 09:44 ET6 minuti per leggere

Coco Gauff avanza al terzo round degli Open di Francia

Coco Gauff raggiunge una vittoria consecutiva su Julia Grabher per passare al terzo round degli Open di Francia.

Il giorno dopo aver superato le qualificazioni agli Open di Francia e essersi assicurata un posto nel primo grande tabellone principale della sua carriera, la sedicenne Mira Andreeva è stata avvicinata da un volto familiare sul campo del Roland Garros.

“Ciao, sono Coco”, disse la donna. “Non credo che ci siamo mai incontrati prima, ma congratulazioni.”

Andreeva in seguito ha riso dell’interazione con Coco Gauff, la seconda classificata agli Open di Francia del 2022 che non aveva bisogno di presentazioni. Durante un’intervista su Tennis Channel, ma era visibilmente euforica. I due si sono allenati insieme quel giorno, scambiandosi servizi e rovesci davanti a un gruppo sparso di tifosi su un campo all’aperto. Andreeva ha impressionato per quanto fosse brava Gauff, così come per la sua velocità e il suo stile di gioco aggressivo. In seguito, Goff l’ha definita “una grande giocatrice”.

Da quando è entrata in scena il mese scorso a Madrid grazie a vittorie mozzafiato e interviste commoventi, Andreeva è diventata sempre più una giocatrice da tenere d’occhio. E sabato avrà la più grande possibilità della sua giovane carriera di dimostrare di essere un vero affare, con una partita del terzo turno contro Gauff.

Forse il match più avvincente della prima settimana a Parigi.

Solo tre anni separano Gauff e Andreeva, e sebbene il loro potenziale e la loro promessa a lungo termine possano essere paragonabili, attualmente sono all’estremità opposta dello spettro del tennis. Gauff è uno dei primi 10 giocatori con tre titoli WTA in singolo e un’apparizione finale del Grande Slam. Andreeva ha gareggiato nel suo tabellone principale WTA il mese scorso a Madrid e attualmente sta mantenendo la sua carriera numero 143. Ma ora i due si scontreranno, cercando lo stesso posto nella seconda settimana del Roland Garros in quella che potrebbe essere l’anteprima di uno dei le migliori rivalità del mondo Il futuro dello sport.

“Ovviamente è giovane, ma non vedo l’età come un fattore importante, a dire il vero”, ha detto Gove giovedì. “Devi interpretarla come se stessi interpretando una persona adulta e forte. Ha chiaramente dimostrato il suo valore qui, e farò del mio meglio contro di lei.”

Mentre Goff è nato ad Atlanta e risiede nel sud della Florida, e Andreeva è originaria della Siberia, ci sono certamente somiglianze nelle loro storie e nei picchi di meteoriti. Entrambi sono aperti sul loro desiderio di vincere titoli del Grande Slam. (Andreeva ha detto che il suo sogno era di 25 di loro, per l’esattezza.)

La diciannovenne Gauff è diventata un nome familiare a Wimbledon nel 2019, quando si è qualificata per battere Venus Williams nel round di apertura, quindi è andata su una corsa di Cenerentola fino al quarto round. Le sue partite sono diventate eventi imperdibili, così come le sue esilaranti interviste e conferenze stampa, e da allora ha costantemente scalato i ranghi di questo sport. Oltre alla sua impresa parigina dello scorso anno, ha raggiunto i quarti di finale agli US Open del 2022. È stata anche prolifica sul campo di doppio con otto titoli, di cui tre a livello 1000, e ha persino raggiunto la prima posizione nella classifica nel 2022.

Mira Andreeva è la giocatrice più giovane a raggiungere il terzo turno del Roland Garros da quando la quindicenne Cecile Karatantcheva ha raggiunto i quarti di finale del 2005.Cliff Brunskill/Getty Images

Andreeva ha aperto il 2023 con un’apparizione nelle finali dell’Australian Open Junior. Ha poi vinto titoli ITF consecutivi e ha ottenuto una carta importante nel tabellone principale di Madrid. È stato lì che è diventata la giocatrice più giovane a vincere una partita del tabellone principale in un evento di livello 1.000 da quando – hai indovinato – Gauff.

Durante il torneo, Andreva ha battuto la finalista degli US Open 2021 Laila Fernandez, Patriz Haddad Maya e Magda Linette, prima di cadere agli ottavi contro Aryna Sabalenka. Un’intervista con Tennis Channel, in cui ha definito Andy Murray “bellissimo” dopo averlo visto di persona all’evento, è diventata immediatamente virale, consolidando il suo status di astro nascente. Da allora si sono scambiati messaggi di testo e Andreeva si è scherzosamente complimentata per il messaggio di “buona fortuna” che ha inviato prima degli Open di Francia per il suo successo.

Ora è Gauff che entra nella sua partita del terzo turno in un ruolo sconosciuto: il veterano esperto che gioca contro l’adolescente inventivo. È qualcosa a cui insiste di non essere interessata.

“Sarà la terza volta che interpreterò qualcuno più giovane di me”, ha detto Gough. “Onestamente, le prime due volte non ci ho nemmeno pensato perché quando scendi in campo, vedi solo il tuo avversario e non pensi davvero al lato personale delle cose. Vedi solo un dritto, un rovescio, un servizio e tutto lo stesso”.

Gauff è arrivato a Parigi dopo una stagione sulla terra battuta generalmente poco brillante in singolare – non riuscendo a registrare vittorie consecutive prima del Roland Garros – ma con grandi aspettative dopo la prestazione dello scorso anno. Aveva bisogno di tre set nella sua partita di apertura contro Rebecca Masarova, ma è sembrata più dominante durante il secondo turno con una vittoria per 6-2, 6-3 su Julia Graber giovedì.

Andreeva, tuttavia, non ha lasciato spazio a dubbi. Comprese le sue tre partite di qualificazione, non ha ancora perso un set. Al primo turno, contro Alison Riske Amritraj, ex top 20, Andreeva ha perso solo tre match in un match durato meno di un’ora. Andreeva non ha avuto bisogno di altro tempo neanche nel secondo turno di giovedì. Ha ottenuto una vittoria per 6-1 6-2 sulla giocatrice francese Diane Barry, nonostante il pubblico partigiano di Simone Mathieu. Ha detto di non essere infastidita dalla mancanza di sostegno, né dalle dimensioni del tribunale.

“Simone-Mathieu non è così grande per me, quindi è stato un sollievo per me”, ha detto con sicurezza Andreeva dopo la vittoria. “Mi sono sentito [I would] in qualsiasi altro tribunale. Certo, ero preparato per il pubblico, forse il 10 percento del pubblico sarebbe stato per me e il 90 percento per lei, quindi stavo solo cercando di mantenere la calma e concentrarmi solo sul mio gioco”.

Con questa vittoria, Andreeva è diventata la donna più giovane a raggiungere il terzo round degli Open di Francia dal 2005, due anni prima della sua nascita. Gauff ha raggiunto per la prima volta lo stesso round al Roland Garros a 17 anni e ha raggiunto i quarti di finale quell’anno.

Quasi sicuramente giocherà di nuovo in uno dei grandi stadi sabato, ed entrambi i giocatori dovranno essere al loro meglio per assicurarsi una vittoria. Goff ha detto che lavorerà con il suo team per elaborare una strategia continua. E Andreeva avrà bisogno di tutta la sua fiducia e il suo slancio per vincere la partita più importante della sua vita finora. Giovedì, sembrava concentrata sul fare proprio questo.

“Il mio obiettivo ora è vincere partita dopo partita, vincere la partita successiva”, ha detto Andreeva. “Poi se vinco questa partita, vinco di nuovo la partita successiva. Tutto qui. Solo per vincere partita dopo partita.”

READ  I Cubs iniziano l'allenamento primaverile con Cody Bellinger mentre il free agent incombe ancora su tutto