Dicembre 9, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Citando l'intelligence statunitense, Biden afferma che Putin ha deciso di invadere l'Ucraina

Citando l’intelligence statunitense, Biden afferma che Putin ha deciso di invadere l’Ucraina

credito…Brendan Hoffman per il New York Times

Le principali società statunitensi ed europee operanti sul campo in Ucraina hanno dichiarato venerdì di avere piani di emergenza pronti in caso di invasione russa, ma non hanno ancora ordinato il trasferimento del personale.

Anche se i leader occidentali hanno avvertito che il presidente russo Vladimir Putin potrebbe ordinare un attacco all’Ucraina, i dirigenti delle multinazionali per lo più hanno affermato di non credere che le forze russe avrebbero effettivamente perseguito un’invasione di terra. Anna Derevianko, vicedirettore Associazione Europea delle Imprese.

La sig.ra Derevianko, la cui associazione comprende Nestlé, BASF, ArcelorMittal, Bayer e più di 1.000 aziende europee che danno lavoro a più di due milioni di persone in Ucraina, ha affermato.

“Se chiedi agli uomini d’affari, pensano che un’invasione fisica sia uno scenario a basso rischio”, ha aggiunto. “Non c’è alcun senso di panico.”

Il La possibilità di attacchi informaticiD’altra parte, è più inquietante. I siti web del governo, le banche statali e parti delle infrastrutture statali hanno combattuto le invasioni online di hacker che gli ucraini ritengono russi, cercando di disabilitare i computer e rubare dati. La signora Derevianko ha affermato che le aziende europee e americane in Ucraina considerano gli attacchi digitali una delle principali minacce con cui devono affrontare e si sono mosse per rafforzare la propria sicurezza informatica.

Il Associazione ucraina per la tecnologia dell’informazione, Che include società tecnologiche nazionali e internazionali, come Sigma Software e il gigante dei videogiochi Ubisoft, ha affermato che la presenza del settore nel paese è cresciuta costantemente dalla devastante invasione russa della Crimea nel 2014.

READ  Ultime notizie sulla Russia e la guerra in Ucraina

L’associazione ha affermato in una dichiarazione che le aziende del settore tecnologico, che ora vale 6,8 miliardi di dollari, hanno in programma di garantire la sicurezza e la protezione dei propri dipendenti in caso di “emergenza” come parte della loro strategia aziendale.

“Le forze armate ucraine hanno accumulato forza, acquisito esperienza di combattimento e sono pronte a difendere il Paese e la sua popolazione”, aggiunge il comunicato. Al contrario, ha detto, i piani di risposta delle aziende tecnologiche “Mira a proteggere i talenti e la continuità delle loro operazioni commerciali”.

L’associazione ha aggiunto che oltre il 90% delle aziende tecnologiche intervistate questo mese ha valutato i rischi di escalation dei conflitti da bassi a medi, rilevando che nessuna di loro era preparata per una transizione completa.

Il Camera di Commercio americana in Ucraina Ha affermato che i suoi 633 membri, tra cui 3M, Toyota e Citibank, hanno continuato a fare affari ma hanno piani di emergenza per continuare a operare in caso di emergenza.

Andy Honder, presidente della Business Confederation, ha affermato che la maggior parte delle aziende associate aveva elaborato i propri piani molto tempo fa, ma continuano ad aggiornarli e rivederli.

La sig.ra Derevianko della European Business Association ha affermato che l’Ucraina contava su continui investimenti esteri per aiutare a mantenere la stabilità dell’economia. Le multinazionali sono dislocate in tutto il paese nei settori agroalimentare, farmaceutico, tecnologico e logistico.

L’economia ucraina aveva iniziato a riprendersi solo negli ultimi anni da un colpo devastante dopo che Mosca ha annesso la Crimea nel 2014 e i ribelli filo-russi si sono impadroniti della regione orientale del Donbass in Ucraina. Da allora, gli alleati occidentali hanno fornito all’Ucraina e alle società che vi operano oltre 48 miliardi di dollari in sostegno economico bilaterale e multilaterale.

READ  L'ondata di caldo porta temperature estreme ad aprile in India e Pakistan

Questa settimana, gli Stati Uniti si sono impegnati rafforzare l’economia ucraina, Dopo una dichiarazione di serie di 7 I paesi industrializzati si sono preparati a fare lo stesso.

“Per ora, le società affermano di voler continuare l’attività come al solito”, ha affermato la signora Derevianko. Ma la situazione potrebbe complicarsi, soprattutto se i principali porti marittimi e aeroporti vengono chiusi, ostacolando le esportazioni e infliggendo un altro colpo all’economia.