Dicembre 4, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Chris Hemsworth To

Chris Hemsworth a “prendersi una pausa dal lavoro” dopo che gli è stato diagnosticato il morbo di Alzheimer

L’attore ha detto che la notizia lo ha costretto ad affrontare la realtà della sua morte

L’attore di Hollywood Chris Hemsworth ha recentemente rivelato di essere a maggior rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer a causa di una predisposizione genetica. Poco dopo, ha annunciato che si sarebbe preso una pausa dalla recitazione. L’attore australiano di 39 anni ha appreso della diagnosi mentre si sottoponeva a test di routine durante le riprese di una nuova serie di documentari, che sarà trasmessa su Disney Plus.

L’attore Thor porta due copie del gene APOE4, che gli studi hanno collegato a un aumento del rischio di malattia di Alzheimer. Tuttavia, ha sottolineato che non si tratta di una diagnosi di malattia di Alzheimer, e inoltre non significa che svilupperà sicuramente la malattia, ma è motivo di preoccupazione. La scioccante rivelazione è stata fatta durante un’intervista a Vanity Fair.

“Il desiderio di prendermi una pausa ha fatto scattare qualcosa in me”, ha detto l’attore durante un episodio di “Limitless” del National Geographic. Finisco questo tour questa settimana, torno a casa. E avrò una parte grande e più semplice della vacanza. Stare con i bambini, stare con mia moglie”.

Durante un’intervista a Vanity Fair, l’attore di ‘Thor’ ha detto che la diagnosi non è stata una sorpresa dato che suo nonno aveva il morbo di Alzheimer.

L’attore ha detto che la notizia lo ha costretto ad affrontare la realtà della sua morte. “Alla maggior parte di noi piace evitare di parlare della morte. E poi all’improvviso ci viene detto che un grande indicatore in realtà sta indicando questo come il modo in cui accadrà, la realtà che verrà soffocata. Il tuo mortalità”, ha detto.

READ  Dire "Buon Natale" è un problema per Babbo Natale

Ha detto a Vanity Fair, aggiungendo scherzosamente: “È come una persona su mille… o una su 10.000. Non ricordo. Ma è più probabile che la memoria stia peggiorando. È un effetto placebo – o succede. “

Ha aggiunto: “La mia preoccupazione era che non volevo manipolarla e filmarla eccessivamente, renderla una sorta di ossessione per simpatia, o qualsiasi altra cosa, per intrattenere. Non è come se avessi smesso”.

Video in primo piano della giornata

Le osservazioni del governatore del Maharashtra su Chhatrapati Shivaji suscitano critiche