Febbraio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Artifact, la startup di aggregazione di notizie dei fondatori di Instagram, chiuderà

Artifact, la startup di aggregazione di notizie dei fondatori di Instagram, chiuderà

Crediti immagine: lo strumento

lo strumento, l'aggregatore di notizie trasformato in social network dai fondatori di Instagram, chiuderà. La startup annunciata venerdì Tramite post sul blog Ha preso la decisione di “ridimensionare le operazioni” dell’app lanciata più di un anno fa, affermando che le opportunità di mercato non erano abbastanza grandi da giustificare il proseguimento degli investimenti.

Il team ha rapidamente iterato il suo prodotto da un'app per la lettura di notizie simile a SmartNews a una piattaforma di selezione e scoperta di notizie in cui i singoli utenti potevano diventare una sorta di creatori, trovando gemme interessanti da tutto il Web che altri avrebbero potuto apprezzare e commentare. Ha inoltre utilizzato diversi strumenti di intelligenza artificiale per riassumere le notizie, riscrivere i titoli dei clickbait e far emergere i contenuti migliori. Tuttavia, l'elenco delle modifiche potrebbe aver diluito il valore originale del prodotto, che era una semplice app di notizie in grado di accettare offerte integrate sui telefoni degli utenti, come Apple News. Il risultato finale è stato qualcosa di più vicino alla sostituzione di Twitter, ma si tratta di un mercato con molti concorrenti, incluso, appunto, Instagram di Meta, che ha lanciato un concorrente di Twitter/X chiamato Threads.

In un post sul blog di Kevin Systrom, co-fondatore di Instagram e Artifact, ha scritto che riconoscere la realtà del mercato è qualcosa che spesso le startup non riescono a fare, ma “prendere presto la decisione difficile è la cosa migliore per tutti i soggetti coinvolti”.

“Il costo opportunità più grande è il tempo necessario per lavorare su cose più nuove, più grandi e migliori che hanno il potenziale per raggiungere milioni di persone”, scrive Systrom. “Personalmente sono entusiasta di continuare a costruire cose nuove, anche se solo il tempo dirà cosa potrebbe essere. Viviamo in un momento emozionante in cui l'intelligenza artificiale sta cambiando tutto ciò che tocchiamo e le opportunità per nuove idee sembrano illimitate.

READ  Mi dispiace Bing, Samsung rimane con Google come motore di ricerca mobile predefinito

Per dare agli utenti abbastanza tempo per la transizione, l'app inizierà a disattivare diverse funzionalità, come la possibilità di commentare e creare post. Ciò contribuirà a ridurre i tuoi sforzi di moderazione. I post esistenti rimarranno visibili per il momento e Artifact continuerà a gestire la sua “capacità di notizie principali” fino alla fine di febbraio.

La chiusura avviene in un contesto di maggiore concorrenza nel panorama rivale di Twitter, ma anche di un rallentamento nell’uso di altri aggregatori di notizie, come SmartNews. Quest’ultima ha avuto un 2023 difficile, con licenziamenti e sostituzione del suo amministratore delegato, mentre la sua app perdeva download e utenti attivi. In parte, il modo in cui gli utenti cercano notizie e informazioni sta cambiando con l’arrivo dell’intelligenza artificiale. Allo stesso tempo, gli editori scoprono che i loro contenuti sono sovrapposti a dati di addestramento sull’intelligenza artificiale, che vengono poi interrogati dagli utenti di bot come OpenAI ChatGPT, il che porta a cause legali, in alcuni casi, e accordi di licenza in altri.

Per Artifact, non ha ancora deciso cosa vuole essere: una piattaforma di conversazione e scoperta in stile Twitter, un concorrente di Pinterest per la scoperta di collegamenti interessanti o un motore di notizie basato sull'intelligenza artificiale. Ciò potrebbe aver comportato un'opportunità persa di catturare l'attenzione degli utenti, poiché gli utenti non sapevano come l'app si sarebbe inserita nel loro consueto flusso di lavoro.

Nonostante il blocco, Systrom afferma che notizie e informazioni “rimangono aree importanti per gli investimenti nelle startup” e crede che altre “menti brillanti” stiano lavorando su idee in questo settore.

Il co-fondatore ha parlato del ruolo dell'intelligenza artificiale in Artifact alla conferenza TechCrunch Disrupt tenutasi lo scorso autunno a San Francisco. C'è un video di questo discorso qui sotto.

READ  Il browser TikTok può tenere traccia delle sequenze di tasti degli utenti, secondo una nuova ricerca

Adesivo di YouTube