Giugno 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Alcuni Astros sono arrabbiati con la MLB mentre la sospensione di Bryan Abreu in Gara 7 incombe

Alcuni Astros sono arrabbiati con la MLB mentre la sospensione di Bryan Abreu in Gara 7 incombe

HOUSTON – Gara 7 dell’American League Championship Series dovrebbe essere una celebrazione di tutto ciò che amiamo di questo sport. Avrà di tutto, da Bruce Bochy contro Dusty Baker a Max Scherzer contro Christian Javier. Ma quello che non sarà quasi certo è che Brian Abreu lancerà la palla in soccorso per gli Astros.

L’assenza di Abreu getterà un’ombra sgradita sul bullpen di Houston, una nuvola che potrebbe riapparire all’inizio delle World Series se la sua sospensione verrà mantenuta e gli Astros avanzeranno.

La situazione ha creato una corrente sotterranea di rabbia nei confronti della Major League Baseball almeno tra alcuni giocatori di Houston e dirigenti del club.

La squalifica di due partite di Abreu per aver lanciato intenzionalmente contro Adulis Garcia dei Rangers sarà oggetto di appello lunedì in udienza. La decisione sarà annunciata al primo tiro.

John McHale Jr., vicepresidente esecutivo dell’amministrazione della MLB, determinerà se la sospensione sarà mantenuta, ridotta a una partita o annullata completamente. I tempi lasciano poco tempo a entrambe le parti per costruire la propria causa. La lega è effettivamente giudice e giuria. Sulla base dei precedenti, le possibilità che McHale annulli gli arbitri che hanno espulso Abreu da Gara 5 e annulli la sospensione sono probabilmente scarse o nulle.

Gli Astros dovevano vincere Gara 6 per evitare di perdere potenzialmente Abreu in Gara 7, ma hanno perso 9-2. Ora sono quasi certi di trovarsi in svantaggio nella partita più importante della stagione, giocando senza il loro secondo miglior giocatore per un’offesa che, secondo loro, non ha commesso. Anche se vincessero, potrebbero restare senza Abreu per Gara 1 delle World Series se la sua squalifica fosse confermata.

All’Astros, che ha parlato a condizione di anonimato mentre Abreu attende l’udienza, alcuni sono arrabbiati per come si è sviluppata la vicenda.

Per cominciare, hanno trovato ridicola l’idea che Abreu abbia lanciato intenzionalmente Garcia in Gara 5. Gli Astros erano quindi sotto di due punti nell’ottavo inning, senza nessuno eliminato e un corridore già in base. Jose Altuve avrebbe dovuto battere terzo per gli Astros al nono posto. La partita, come Altuve aveva intenzione di dimostrare con un fuoricampo da tre punti, era ancora a portata di mano.

READ  Come guardare il Pro Bowl 2023

L’espulsione di Abreu da una partita di postseason e la successiva sospensione non è l’unica ragione per cui gli Astros sono sconvolti. Molti giocatori credevano che Garcia avrebbe dovuto ricevere una sospensione anche per il suo contatto con il ricevitore dell’Astros Martin Maldonado e per aver agito, secondo le parole del capo squadra James Hoey, come “aggressore” in un incidente che ha svuotato panchine e bullpens, ma non lo ha fatto. . Porta ad un vero e proprio litigio.

Tuttavia, la lega generalmente agisce secondo i precedenti in tali questioni, sospendendo un giocatore in posizione solo se commette un atto veramente violento, come sferrare un pugno. Un esempio si è verificato il 14 maggio a Denver, quando l’outfielder dei Phillies Bryce Harper ha attaccato la panchina dei Rockies e ha spinto il ricevitore Elias Diaz, innescando un evento di sgombero della panchina simile a quello accaduto in Gara 5. Come Garcia, Harper è stato multato ma non sospeso.

Alcuni negli Astros sospettano che la lega mostri favoritismi anche nei confronti dei Rangers perché il loro direttore generale, Chris Young, ha lavorato per la lega da maggio 2018 a dicembre 2020. Young, ex giocatore della major league, è diventato vicepresidente senior, in sostituzione di Joe Torre come l’arbitro che ha deciso sospensioni e multe per questioni sul campo, come colpire intenzionalmente i battitori.

La Lega ha rifiutato di commentare. Young non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Il tipo di palese favoritismo suggerito dagli Astros sembra altamente improbabile. Tuttavia, alcuni nell’organizzazione credono ancora che il loro club sia stato ingiustamente preso di mira dalla lega per aver rubato segnali elettronici nel 2019, quando altre squadre furono coinvolte in comportamenti scorretti simili. I Red Sox sono stati l’unica altra squadra penalizzata per infrazioni minori. Nessuna squadra è stata accusata di utilizzare un sistema elaborato come quello degli Astros.

READ  Meryl Kelly inizierà il gioco NLCS 2

I vecchi risentimenti sono duri a morire, ma la potenziale perdita di Abreu almeno dalla settima partita dell’ALCS apre nuove ferite. La situazione è quasi senza precedenti. Quando la lega impose una sospensione di tre partite all’interbase dei Dodgers Jay Howell per la presenza di catrame di pino sul suo guanto durante l’NLCS del 1988, il defunto commissario A.J. Bartlett Giamatti ha detto che i Reds salteranno solo le partite 4, 5 e 6.

“Non voglio vedere un campionato deciso alla fine per i tifosi e i miei compagni di squadra – se la LCS arriva a sette partite – per l’errore di un uomo”, Lo ha detto Giamatti in una nota scritta. “Pertanto, il signor Howell avrà diritto a partecipare a Gara 7.” (I Dodgers hanno vinto sette partite e non hanno utilizzato Howell per i playoff.)

La norma adottata nel Contratto Collettivo di Lavoro del 2017 ha creato il panorama attuale. Prima del CBA, un’udienza disciplinare post-stagionale doveva tenersi entro 14 giorni dall’appello. Ma giocatori e proprietari hanno acconsentito al cambiamento dopo un ricorso Chase Utley squalificato per due partite L’interbase dei Mets Ruben Tejada si è rotto una gamba con una scivolata violenta nell’NLCS 2015 non è stato risolto fino al marzo successivo.

Dal 2017, l’udienza per un incidente post-stagionale deve essere tenuta entro 48 ore. A differenza della sospensione di cinque partite di Yuli Gurriel per aver compiuto un gesto razzista contro Yu Darvish durante le World Series 2017, scontata all’inizio della stagione regolare 2018, la sospensione di Abreu avrà effetto immediato. La sua violazione è considerata una questione di campo. Non era Gurriel.

READ  I Kennesaw State Owls fanno la storia del basket con la loro prima trasferta al torneo NCAA

L’incertezza che circonda Abreu ha influenzato il processo decisionale del manager dell’Astros Dusty Baker in Gara 6. Baker ha utilizzato Abreu nell’ottavo inning, con l’Astros in svantaggio per 4-2. Abreu ha concesso una corsa, ma Baker ha preso in considerazione l’idea di mandarlo fuori per il secondo inning, sapendo che il suo soccorritore avrebbe potuto saltare Gara 7. Invece, Baker si è protetto, volendo assicurarsi che Abreu sarebbe stato disponibile se non fosse stato fermato in qualche modo.

“Vorresti avere una soluzione”, ha detto Baker.

Senza uno, Baker si è rivolto a soccorritori minori, Rafael Montero e poi Ryan Stanek, nel nono. I due si sono combinati per consentire cinque punti, quattro in un Grande Slam di Garcia, che è stato eliminato in ciascuna delle sue prime quattro battute. Così, l’incontro ravvicinato si è trasformato in una sconfitta.

Gli allenatori in Gara 7 usano tradizionalmente un approccio “tutti sul ponte” con i loro lanciatori, e questo sarà particolarmente vero per gli Astros senza Abreu. Si prevede che quasi tutti i lanciatori saranno disponibili, incluso Justin Verlander, 40 anni, che potrebbe uscire dal bullpen con due giorni di riposo dopo aver lanciato 82 lanci in Gara 5.

Sarebbe molto meno probabile che questa serie finisse amaramente se gli arbitri si limitassero ad ammonire entrambe le squadre invece di espellere Abreu. Se la CBA concede ancora spazio a un giocatore sospeso nella postseason per ritardare il suo appello. Se la sanzione potrà essere posticipata alla prossima stagione regolare.

ma no. Abbiamo invece un dramma indesiderato.

(Foto di Brian Abreu: Stacy Revere/Getty Images)