Febbraio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Accordo d'inchiostro degli Orioles per la vendita della squadra a David Rubinstein di Baltimora per 1,725 ​​miliardi di dollari – Baltimore Sun

Accordo d'inchiostro degli Orioles per la vendita della squadra a David Rubinstein di Baltimora per 1,725 ​​miliardi di dollari – Baltimore Sun

La famiglia Angelos ha raggiunto un accordo per vendere gli Orioles al miliardario di private equity David Rubinstein, hanno detto al Baltimore Sun tre fonti con conoscenza diretta dell'accordo. Rubinstein assumerà il ruolo di controllore della squadra come parte dell'accordo che valuta la squadra a 1,725 ​​miliardi di dollari.

La famiglia Angelos è proprietaria della squadra da quando Peter Angelos l'ha acquistata per 173 milioni di dollari nel 1993. I documenti legali del 2022 hanno rivelato che il proprietario, ora malato, vuole vendere la squadra dopo la sua morte in modo che sua moglie, Georgia, possa “godersi il grande divertimento”. La ricchezza che hanno accumulato insieme.” Suo figlio maggiore, John, è la persona al controllo della squadra dal 2020.

Rubinstein, 74 anni, è un filantropo e fondatore del Carlyle Group. È originario di Baltimora e si è laureato al Baltimore City College.

Inizialmente assumerà una quota di proprietà del 40% negli Orioles con un accordo per acquistare le restanti azioni alla morte del patriarca della famiglia Peter Angelos, secondo una fonte.

La famiglia Angelos sarebbe soggetta a significative imposte sulle plusvalenze se la squadra fosse venduta prima della morte di Peter Angelos. Angelos, che ha 94 anni, soffre di un peggioramento della salute da più di sei anni.

Si prevede che il leggendario Oriole Cal Ripken Jr. faccia parte del gruppo di proprietà, ha detto una fonte.

Questa fonte ha anche affermato che l'accordo include Mid-Atlantic Sports Network, la rete televisiva regionale di proprietà degli Orioles e dei Washington Nationals. Gli Orioles possiedono la maggioranza del MASN in base a un complesso accordo sorto quando i Montreal Expos si trasferirono a Washington – all'interno della zona mediatica degli Orioles – nel 2005. Le due squadre si dividono le commissioni sui diritti e i profitti dal MASN, con gli Orioles che ricevono la maggior parte del I profitti del MASN.

Gli Orioles e i Nationals non sono riusciti a mettersi d'accordo su quanto ciascun club dovrebbe ricevere in un periodo di cinque anni compreso tra il 2012 e il 2016, portando a molteplici arbitrati e un decennio di controversie. Quel contenzioso è stato finalmente risolto la scorsa estate e si è rapidamente concordato di pagare le parcelle per il successivo periodo di cinque anni, dal 2017 al 2021, per evitare ulteriori cause legali che potrebbero complicare la vendita.

Un portavoce di John Angelos ha rifiutato di commentare. Gli Orioles, la MLB e la Maryland Stadium Authority non hanno risposto alle richieste di commento.

La MLB deve ancora approvare formalmente la vendita. La lega ha protocolli rigorosi che includono il controllo dei potenziali investitori e dei proprietari che votano su una vendita.

Puck News, un media di proprietà di giornalisti che copre l'élite finanziaria e politica, è stato il primo a riferire della vendita martedì sera.

READ  La star dei Mavericks, Luka Doncic, è stata esclusa per la partita 3 contro i Jazz, afferma Jason Kidd

L'intenzione della famiglia Angelos di vendere la squadra divenne pubblica mentre la famiglia lottava per controllare gli Orioles dopo che Peter Angelos divenne inabile. Luis Angelos, il più giovane dei due figli di Peter, ha citato in giudizio sua madre e suo fratello nel 2022 per quello che ha descritto come il tentativo di John Angelos di controllare la ricchezza e la proprietà della famiglia, compreso il club di baseball.

Secondo la causa, John Angelos ha bloccato e ostacolato i piani di vendita della squadra, silurando unilateralmente l’interesse di “un gruppo di acquirenti altamente credibili”.

I successivi documenti della causa, archiviata lo scorso febbraio dopo un apparente accordo privato, hanno rivelato che la famiglia aveva assunto la banca di investimenti Goldman Sachs e lo studio legale Jones Day per gestire una potenziale vendita.

Il prezzo di vendita di 1,725 ​​miliardi di dollari è leggermente superiore alla valutazione di Forbes di 1,713 miliardi di dollari, che ha classificato gli Orioles al 18° posto su 30 squadre MLB.

READ  Orsi che guardano Naperville in questo momento? Il team dice che sta prendendo in considerazione luoghi diversi da Arlington Park

Gli Orioles hanno recentemente concordato un contratto di locazione con lo stato del Maryland – che possiede l'Oriole Park a Camden Yards – per rimanere a Baltimora per almeno 15 anni e forse più di 30 anni. Questo accordo era stato negoziato per anni e comprendeva due governatori e due autorità dello stadio. Le sedie furono concordate a dicembre, poco dopo che Bloomberg annunciò che Rubinstein era “in trattative” per acquisire la squadra.