Dicembre 3, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Vista stellare della Valle d’Asta in Italia

Inserito

Aggiornare

Francia3
Articolo scritto da

UN. Micosi, a. Donatini, G.; Caldera, L.; Herv – Francia3

televisioni francesi

È uno dei cieli più puliti del mondo. Non lontano dall’inquinamento delle città, un osservatorio in Valle d’Asta (Italia) permette di pensare alle notti stellate. Uno spettacolo raro che delizia grandi e piccini.

A 50% dGli europei hanno perso la Via Lattea e le sue migliaia di stelle, e lo scenario è sbalorditivo. D.In Valle d’Asta (Italia), centinaia di appassionati vengono a godersi uno dei cieli più puliti del mondo, secondo l’UNESCO. Situato a 1.700 metri di altitudine, l’osservatorio è lontano dalle luci parassite della città.

Per gli astronomi, le luci della città devono essere completamente rivisitate per ritrovare la bellezza del cielo. Molte luci stradali brillano a 360 gradi in tutte le direzioni e formano un alone di luce. Metà di questa luce viene inviata verso l’alto, ci stupisce, è sprecata, per cui non facciamo nulla“, Andrea Berganozi, astronomo. A A causa delle luci e dell’inquinamento atmosferico, alcune missioni, ad esempio l’osservazione di asteroidi, sono state trasferite nel cuore delle Alpi. “La qualità del nostro cielo è così buona, ci sono molte notti in cui possiamo osservare il cielo“Spiega Jean-Marc Kristil, direttore del Laboratorio Astronomico di Saint-Bartholomew (Italia). In media, il cielo del Monte Bianco è sereno 250 giorni all’anno.