Maggio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Trasmissione in diretta della partita Timberwolves e Nuggets 4

Trasmissione in diretta della partita Timberwolves e Nuggets 4

Punteggio play-by-play e in-game: clicca qui

I Timberwolves e Denver giocano stasera Gara 4 della loro serie di playoff della NBA Western Conference al Target Center, con i Wolves in vantaggio per 2-1 nella gara. Lo scrittore dello staff Chris Hayne fornisce questo rapporto di prima mano:

20:48: I Wolves tagliano quattro punti dal grande vantaggio di Denver nel primo tempo nel terzo quarto

Gara 4 non si è trasformata in uno scoppio dopo tre quarti come è successo in Gara 3, ma i Wolves erano ancora sotto Denver 90-79 dopo tre quarti.

Denver ha aperto il terzo ottenendo secchi sui suoi primi cinque possedimenti, annullando l’impennata dei Wolves colpendo tre tre consecutivi.

I Wolves hanno messo Nikola Jokic nei guai, ottenendo il quarto con 7:15 da giocare, e Denver ha deciso di metterlo al limite dei sei minuti. Dopo un primo tempo 1 su 10, Karl-Anthony Towns ha provato a farsi avanti in attacco, ed è stato 3 su 6 nel terzo. Anthony Edwards ha continuato la sua brillantezza con il Wolverhampton segnando un gol e ha raggiunto 37 punti dopo il terzo gol.

Denver era in vantaggio di ben 18 punti, il suo più grande vantaggio del quarto, prima che i Wolves lo riducessero a 10 con un parziale di 13-5.

Ma con Jokic in panchina, i Wolves non sono riusciti a ridurre il vantaggio di Denver poiché Aaron Gordon ha continuato il suo gioco forte. Era 9 su 9 per 23 punti dopo tre quarti mentre Justin Holiday ha segnato 10 punti dalla panchina.

20:03: Jamal Murray segna da poco oltre metà campo alla sirena portando i Nuggets in vantaggio di 15 punti

Jamal Murray di Denver ha intercettato un passaggio e ha colpito un 55 piedi mentre suonava il cicalino del secondo quarto, dando a Denver un vantaggio di 64-49 all’intervallo. I Nuggets hanno segnato il 64,3% contro la difesa dei Wolves, e Nikola Jokic ha segnato 19 punti, sei rimbalzi e quattro assist.

I Wolves stavano rientrando in partita, scalzando lentamente il vantaggio di Denver con un aumento dell’intensità difensiva, e i Nuggets lanciarono una palla di fieno alla fine del quarto.

I Nuggets hanno segnato otto punti negli ultimi 20 secondi, il primo su una tripla di Kentavious Caldwell-Pope. Dopo un turnover di Anthony Edwards dall’altra parte, Jokic ha colpito Michael Porter Jr. per una schiacciata. Poi i Wolves sono diventati sciatti con il passaggio in entrata mentre il tempo finiva e Murray si è ritrovato con un canestro disperato e un furto.

READ  L'apertura della serie Mets-Nationals del 3 ottobre è stata posticipata

I Wolves hanno tagliato il vantaggio di Denver portandola a una partita da sette punti.

La panchina dei Wolves, che era percepita come una potenza per loro che entravano nella serie, è stata sopraffatta dalle riserve di Denver per aprire il secondo quarto. Justin Holiday ha messo a segno due triple innescando un parziale di 12-2 dei Nuggets che ha aperto il secondo.

I Wolves erano in svantaggio di ben 16, 46-30, con 7:46 rimasti da giocare nel quarto. Anthony Edwards e Naz Reid sono stati gli unici attaccanti per i Wolves nel primo tempo.

Edwards ha concluso 8 su 12 con 23 punti mentre Reid è stato 4 su 4 con nove punti. Al di fuori di questi due, i Wolves hanno tirato 6 su 27.

19:34: KAT conduce 0 su 7, i Wolves seguono di cinque dopo un quarto

I Timberwolves avevano molta energia all’inizio e sono balzati a sette punti di vantaggio, ma la loro offensiva si è disintegrata con il passare del primo quarto e dopo un quarto erano sotto 29-24.

Karl-Anthony Towns ha avuto un inizio difficile andando 0 su 7 da terra nel primo quarto. Ciò ha contribuito a un risultato di 8 su 22 per i Wolves nel primo quarto, mentre Denver ha aperto la serata con un 12 su 19.

L’MVP della lega Nikola Jokic è uscito con una mentalità più da gol per Denver, dato che aveva 11 punti nel primo quarto. Anche Aaron Gordon ha segnato otto punti mentre i Nuggets hanno superato un errore iniziale di Jamal Murray, che ha segnato due gol nei primi 6 minuti e 12 secondi.

Anthony Edwards ha promesso di portare più energia ai Wolves, e lo ha fatto effettuando i suoi primi quattro tiri per ottenere 11 punti nel quarto. Ma oltre alle disgrazie di Towns, Mike Conley ha iniziato la serata 1 su 4.

READ  Gol e sintesi di Svizzera - Portogallo (1-0) | 06/12/2022

17:30: Il licenziamento tra le 2 e le 3 ha fatto sì che i lupi si sentissero grassi e pigri

Dopo Gara 3, l’allenatore dei Wolves Chris Finch ha detto che la squadra potrebbe essere stata distratta mentre era a casa per tutta la settimana fino a venerdì. Prima di Gara 4, a Finch è stato chiesto che tipo di distrazioni la squadra avrebbe potuto affrontare durante la settimana.

“Ti piace la tua famiglia quando sei sempre fuori?” Finch disse con una risata.

Ha sottolineato che molti giocatori hanno figli durante la stagione e tutti devono affrontare “cose ​​​​della vita” e come ciò contrasta con l’essere in viaggio.

“Quando sei in viaggio, è più una mentalità da rifugio”, ha detto Finch. “La giornata è pianificata per te. Questo è ciò che facciamo ogni minuto della giornata. A casa è un po’ diverso. Devi essere professionale, devi essere in grado di gestirlo.”

Finch ha detto che la pausa tra Gara 2 e Gara 3 ha permesso ai Lupi di sentire molti degli elogi ricevuti dopo la grande vittoria in Gara 2.

Finch ha detto: “La lunga assenza ci ha fatto sentire grassi e pigri, e tutti ci hanno detto quanto abbiamo giocato alla grande”. “Hanno fatto un lavoro incredibile uscendo allo scoperto e dandoci il tono. Non abbiamo risposto veramente e hanno attirato la nostra attenzione. Quindi ora tocca a noi cambiare le cose stasera.”

Sparatoria mattutina: “L’ho buttato nel water”.

Domenica è un nuovo giorno e Gara 4 è una nuova partita, quindi la guardia dei Timberwolves Nickeil Alexander-Walker ha detto di non aver ripensato alla sconfitta sbilanciata per 107-90 in Gara 3 e allo scontro a fine partita con Nikola Jokic, tre volte MVP di Denver , nel gioco. .

Tutto ciò che è uscito da quella collisione è stato un fallo tecnico, e un Jokic arrabbiato non è stato fischiato a causa dello schermo inclinato che gli ha messo vicino alla linea dei 3 punti. Anche il compagno di squadra di Alexander-Walker, Kyle Anderson, ha ricevuto un certificato tecnico per la controversia.

Mentre entrava in campo, Alexander-Walker rotolò fino ai tifosi seduti a bordo campo, dove rimase brevemente in evidente dolore. Alla fine è uscito dal campo ed è entrato nel tunnel con meno di sei minuti rimasti nel gioco e la sua squadra era in svantaggio di 20 punti.

READ  Angel Reese, Caitlin Clark e l'enigma del talento della WNBA

“L’ho buttato nel water, a dire il vero”, ha detto Walker Alexander durante la sparatoria di Gara 4 di domenica riguardo alla partita e al gioco. “Non l’ho guardato [Jokic’s screen again] di nuovo. Sapevamo di cosa si trattava. L’abbiamo mangiato insieme. Cosa dobbiamo fare per essere migliori? Non volevamo entrare nelle emozioni o qualunque fosse il caso. Concentrati e basta.”

Alexander-Walker non era elencato nel rapporto sugli infortuni dei Wolves per Gara 4.

“Mi sento bene”, ha detto domenica mattina.

Domenica mattina è stato chiesto alla guardia veterana dei Wolves Mike Conley come tali incidenti ed emozioni avrebbero potuto influenzare la prossima partita o le prossime partite dei playoff.

“Per alcune persone”, ha detto Conley. “So che Nickeal probabilmente lo fa. Potrebbe colpire alcuni schermi apposta stasera. Non si sa mai. È un gioco fisico. Lo sappiamo. Tutti noi portiamo i suoi schermi attraverso quegli schermi. Tutti diamo quegli schermi alle persone. So che è sarà pronto per giocare.” “Proprio come noi.”

I Wolves hanno perso partite consecutive solo quattro volte nella stagione regolare e non hanno mai perso tre partite di fila. Sono andati anche 10-0 dopo sconfitte a doppia cifra, inclusa la gara di apertura dei playoff a Phoenix. Erano 6-0 nei playoff fino alla vittoria di venerdì. Prendono un vantaggio per 2-1 in questa serie di semifinali della Western Conference al meglio delle sette.

“Mi aspetto la stessa risposta che ci hanno dato nell’ultima partita”, ha detto Conley. “Esci con un senso di urgenza, un po’ di rabbia, emozione e tutte quelle cose ad esso associate. Ai ragazzi non piace perdere, soprattutto a casa come facevamo noi. Era un modo imbarazzante di uscire, ma voi ragazzi sarete pronti a partire.”