Ottobre 3, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Tiger Woods condanna Greg Norman, Leaf Golf al British Open

Tiger Woods condanna Greg Norman, Leaf Golf al British Open

St Andrews, Scozia – Tiger Woods è impazzito per la storia 150 British Open E ha portato con sé la sua voce, tutto si acquista, esiste e si sperimenta. Suonava come uno statista martedì mattina mentre parlava senza esitazione del problema netto e ovvio che interrompeva il suo sport: il LIV Tour, separatista, finanziato dai sauditi. Ha persino rimbalzato l’idea della musica ad alto volume.

Ha iniziato presto la sua conferenza stampa, inviando una domanda sulla decisione del Royal & Ancient Golf Club di St Andrews. Non invitare Greg Norman A causa del rumore fastidioso che la presenza di Norman avrebbe fatto per aver presieduto il LIV Tour.

“Ovviamente, R&A ha le proprie opinioni, giudizi e decisioni”, ha detto Woods. “Greg ha fatto alcune cose che non credo siano nel migliore interesse del nostro gioco, e forse torneremo al posto più storico e tradizionale del nostro sport. Penso che sia la cosa giusta”.

Specificare alcune risposte più avanti: “So cos’è il PGA Tour e cosa abbiamo fatto e cosa ci ha dato questo tour, la possibilità di seguire le nostre carriere e guadagnare quello che otteniamo e i premi che abbiamo potuto suonare e il storia che faceva parte di questo gioco. So che Greg ha provato a farlo. (Tour della competizione) Primi anni ’90 Non funzionava allora, e sta cercando di farlo funzionare ora.

Greg Norman, CEO di LIV Golf, chiama i funzionari del British Open “piccoli” dopo il disprezzo

“Non vedo ancora come ciò sia nel migliore interesse del gioco. Cos’è l’European Tour e cosa rappresenta il PGA Tour e cosa hanno fatto, così come tutti i professionisti, tutti gli organi di governo del golf e tutti i tornei principali, come lo gestiscono. Penso che lo vedano in modo diverso rispetto a Greg”.

E non ha esitato nella sua risposta pacata a una domanda sul gruppo di giocatori che aveva già disertato, inclusi i principali vincitori Phil Mickelson, Brooks Koepka, Bryson Deschamps, Patrick Reed e Louis Oosthuizen.

READ  New Orleans Saints, la sicurezza di Terran Mathieu accetta di contrattare

“Non sono d’accordo con lui”, ha detto Woods. “Penso che quello che hanno fatto è stato voltare le spalle a ciò che ha permesso loro di entrare in quella posizione. Alcuni giocatori non hanno nemmeno avuto la possibilità di provarlo. Sono passati direttamente dai ranghi dilettanti a quell’organizzazione e non ci sono riusciti davvero. la possibilità di giocare qui e sentire com’è giocare un programma di tour o giocare in alcuni grandi eventi. E chissà cosa accadrà nel prossimo futuro con i punti della classifica mondiale, i criteri per accedere ai grandi tornei. L’organo di governo lo farà devo scoprirlo.

“Alcuni di questi giocatori potrebbero non avere la possibilità di giocare nei principali tornei…. Non lo sappiamo ancora con certezza. Spetta a tutti i principali organi dei tornei prendere questa decisione. Ma è una possibilità che alcuni i giocatori non avranno mai la possibilità di giocare in un campionato importante, e non avranno mai la possibilità di provarlo qui, (o) percorrere i sentieri dell’Augusta National.Questo, per me, proprio non lo capisco.

“Capisco cosa hanno fatto Jack (Niklaus) e Arnold (Palmer) (quando hanno iniziato il PGA Tour alla fine degli anni ’60) perché giocare a golf professionistico a livello di tour rispetto a quello di professionista di club (livello) è diverso, e capisco quella transizione e questa mossa e il riconoscimento che il club è da professionista contro professionista.

Ma cosa fanno questi giocatori per soldi garantiti, qual è l’incentivo ad allenarsi? Qual è l’incentivo per uscire e guadagnarselo nel fango? Ottieni solo un sacco di soldi in anticipo e giochi ad alcuni eventi e giochi a 54 buche. Suonano musica ad alto volume e hanno tutte queste vibrazioni diverse”.

READ  La disputa di Nationals Park con la capitale potrebbe minacciare concerti e altri eventi

Stava vagando gentilmente come sempre.

“Posso capire che 54 buche è quasi come delegare quando si arriva a un round senior. I ragazzi sono un po’ più grandicelli e sbagliano un po’ di più. Ma quando sei a quella giovane età e alcuni di questi ragazzi – sono davvero ragazzi che sono passati dal golf amatoriale a quell’organizzazione – i test dei componenti fanno parte di 72 buche… Sarebbe triste vedere alcuni di questi bambini avere la possibilità di sperimentarlo e sperimentare ciò che noi avere la possibilità di vivere e camminare su questi sacri campi e giocare in questi tornei”.

Chi può vincere il British Open 2022 e chi no

Woods si è dichiarato “molto ottimista” sul futuro di questo sport, notando il “più grande boom del golf mai visto in questo momento a causa del virus Covid” e come il golf sia diventato una tregua all’aperto dall’isolamento indoor. Ha detto: “Basta guardare il tour, l’età media sta diventando sempre più giovane, stanno migliorando sempre più velocemente e stanno vincendo in così giovane età.

Parla a lungo del più sacro di questi tetti, St. Andrews, mentre celebra il suo anniversario con il numero “150” onnipresente sulle magliette e sugli striscioni che si trovano qui. “È il mio preferito”, ha detto del corso, ricordando di aver giocato l’evento del 1995 come dilettante insieme a Ernie Els e Peter Jacobsen nei primi due giorni. Ha parlato di come l’Eternity ha superato la tecnologia, in modo tale che con i venti violenti di martedì, “alle 10, ha colpito Iron 6 da 120 iarde”.

Ha parlato come un vecchio quando ha detto: “E con la pista veloce e stabile, consente ai giocatori più anziani di far passare la palla lì dentro e avere una possibilità”.

Questo ciclo non sfiderà il suo corpo come hanno fatto le intense increspature di Augusta National nei maestri Ad aprile o sulle pendici meridionali delle colline di Tulsa nel campionato PGA a maggio. In quei casi, camminare ha superato il golf come sfida a una gamba destra danneggiata e satura di hardware dopo il suo temuto incidente d’auto in California nel febbraio 2021.

READ  Kyler Murray firma una massiccia estensione: quali prossimi QB riceveranno grandi affari nei prossimi mesi?

“Non è ancora facile”, ha detto. “Giusto, le pendenze non sono in alcun modo molto ripide. Non lo sono, i pendii non sono molto ripidi. Ma le irregolarità sono ancora difficili per me. Ho un sacco di hardware nelle gambe. ” Ha detto: “Suonando Augusta, non lo sapevo. Le mie gambe non erano in buona forma per giocare 72 buche. Ho finito il gas. Ma ora è diverso. Sono molto più forte, molto meglio”.

Ha detto che quando una volta è venuto qui e ha chiesto un’asse di legno nella sua stanza per rinforzare il materasso per la sua schiena, ora chiede “più neve”.

Alla fine, ha posto un’altra domanda appropriata a uno statista, se pensava che la nuova generazione condividesse il suo apprezzamento per la storia. E mentre ha detto che al giorno d’oggi potrebbero controllare la cronologia nei loro telefoni, ha toccato di più la storia del golf che conosce. “Ho visto Bob Charles laggiù colpire 18 volte”, ha detto. “Penso che abbia vinto in 63 (min) o qualcosa del genere. Solo per poterlo vedere di persona, dal vivo, oh mio dio, è stato così speciale. Spero solo che i bambini lo apprezzino”. Ha concluso: “Non ti è mai stato dato niente. Devi uscire e vincerlo, e te lo sei guadagnato attraverso la terra. Ne sono molto orgoglioso. “