Febbraio 2, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Tesla ha avuto un brutto anno. Alcuni investitori incolpano Elon Musk.

in un Il calo complessivo delle scorteil calo del 65% del prezzo delle azioni di Tesla si distingue per la quantità di ricchezza evaporata e il comportamento non ortodosso del suo CEO, Elon Musk.

Il crollo del prezzo delle azioni di Tesla ha distrutto circa 672 miliardi di dollari di valore di mercato. E Musk, una volta acclamato come un genio che restaurava auto, sembra sempre più distratto dalla sua acquisizione di Twitter e usa il social network per sfogare le sue frustrazioni. Ha insultato uno dei suoi critici questa settimana chiamandolo “piccoli testicoli”.

La scena ha sbalordito investitori e analisti. E molti si chiedono cosa accadrà alle azioni, alla società e a Mr. Musk nel 2023. La risposta dipende in gran parte dal consiglio di amministrazione di Mr. Musk e da Tesla.

Riporterà la sua attenzione a Tesla e ai suoi Innumerevoli sfide? O rimarrà nel suo campo su Twitter? Il signor Musk venderà più azioni Tesla per far andare avanti Twitter dopo aver speso? 44 miliardi di dollari per comprare quella societàNonostante le promesse di non farlo? Volere Camion elettronico, la prima nuova autovettura di Tesla in tre anni, sarà finalmente disponibile per la vendita? E forse la cosa più importante, il consiglio di amministrazione di Tesla farà qualcosa per frenare il signor Musk?

In un’economia in crisi, queste incertezze hanno costretto gli investitori a rivalutare radicalmente le prospettive di Tesla. Rimane l’azienda automobilistica di maggior valore e l’unica grande casa automobilistica considerata un titolo in crescita. Ma gli investitori non sono più convinti che Tesla possa dominare l’industria automobilistica nel modo in cui Apple domina gli smartphone o Amazon controlla la vendita al dettaglio online.

“La promessa di Tesla era che a un certo punto tutte le auto del mondo sarebbero state veicoli elettrici, e Tesla giocherà un ruolo importante in questo”, ha affermato Ephraim Benemlik, professore di finanza presso la Kellogg School of Management della Northwestern University. .

Ma, ha aggiunto, gli investitori hanno rivalutato il punto di vista e ora sembrano credere che le case automobilistiche tradizionali come Ford Motor e General Motors saranno in grado di rappresentare una credibile sfida competitiva per Tesla.

READ  La domanda di mutui diminuisce anche con i tassi di interesse che scendono dai massimi recenti

“Alcune di queste aziende esistono da 100 anni”, ha affermato Bin Malak, che utilizza Tesla come caso di studio nei suoi capitoli. “Hanno buoni ingegneri e una buona gestione. Nessuno dovrebbe sottovalutare il ruolo che gioca la concorrenza”.

Il signor Benmelech sottolinea che, secondo la maggior parte delle misure standard, Tesla sta andando piuttosto bene. La società ha ridotto il proprio debito e ha alcuni dei margini di profitto più elevati del settore. ha registrato un utile netto di 8,9 miliardi di dollari nei primi nove mesi del 2022, più di motori generali è accaduto.

Questa settimana, ci sono stati segnali che il prezzo delle azioni si stava stabilizzando. Le azioni sono salite a $ 123 venerdì da un minimo di due anni di $ 109 mercoledì.

Poiché molti investitori confrontano Tesla con le società tecnologiche, deve soddisfare aspettative più elevate rispetto alle case automobilistiche più affermate. Ecco perché è ancora valutato a circa $ 389 miliardi, rispetto a circa $ 226 miliardi per Toyota.

In retrospettiva, la valutazione del mercato azionario di Tesla di oltre $ 1 trilione all’inizio dell’anno è stata chiaramente sopravvalutata, affermano gli analisti. Alcuni degli aumenti vertiginosi del prezzo delle azioni di Tesla nel 2020 e nel 2021 potrebbero essere stati guidati da investitori che speravano che la società li rendesse ricchi come altri che hanno acquistato azioni della società nel 2017 quando valeva $ 40 miliardi (e considerato da alcuni scettici all’epoca essere stravagante). molto costoso).

“Ci sono momenti in cui sembra che Tesla possa rendere qualcuno milionario in breve tempo”, ha affermato William Gottzman, professore di finanza alla Yale School of Management che studia i prezzi degli asset.

Mantenere quell’ottimismo sta diventando più difficile man mano che una serie di problemi si svilupperà fino al 2022. La chiusura temporanea della fabbrica di Tesla a Shanghai a causa dell’aumento dei casi di Covid, unita alla forte concorrenza di BYD e di altre case automobilistiche cinesi, ha messo in dubbio le possibilità di Tesla di dominare. vendite di veicoli elettrici in quel paese, il più grande mercato di veicoli elettrici al mondo. La fabbrica di Shanghai è la più grande di Tesla e rappresenta il 40% della sua produzione totale.

READ  I futures sulle azioni sono in ribasso dopo un inizio 2023 difficile

Tesla dovrebbe rilasciare i suoi dati di vendita per il quarto trimestre e l’intero anno nei prossimi giorni. Gli analisti di Wall Street prevedono che la società consegni 420.000 veicoli negli ultimi tre mesi dell’anno, rispetto ai 343.000 del terzo trimestre. Sarebbe impressionante, ma non sufficiente per l’azienda per raggiungere l’obiettivo di aumentare le vendite del 50 percento per l’intero anno.

L’aumento dei tassi di interesse è stato un problema per tutte le case automobilistiche, in particolare per le aziende, come Tesla, che in genere vendono le loro auto per più di $ 50.000. Tariffe più elevate significano pagamenti mensili più elevati che non molti acquirenti possono permettersi.

Anche se gli aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve e di altre banche centrali fossero al di fuori del controllo di Musk, gli analisti lo hanno accusato di non aver prestato sufficiente attenzione a Tesla in un momento critico.

Daniel Ives, un analista di Wedbush Securities che è stato a lungo ottimista sulle prospettive di Tesla, probabilmente parla per molti investitori quando ha suggerito 10 cose che il signor Musk potrebbe fare per rilanciare il prezzo delle azioni della società. In cima alla lista: nominare un nuovo CEO di Twitter e “concentrare l’attenzione su Tesla, non su Twitter”.

Investitori e analisti sono divisi su quanto i commenti di Mr. Musk su Twitter abbiano offuscato l’immagine di Tesla tra i consumatori di sinistra che hanno maggiori probabilità di acquistare un’auto elettrica. Anche mettendo da parte queste preoccupazioni, il comportamento di Musk ha evidenziato la mancanza di controlli ed equilibri di Tesla. azienda Un gruppo di registiche include il fratello dell’amministratore delegato Kimbal Musk, è rimasto in gran parte in silenzio sulla sua adesione.

Il mese scorso, quando diversi dirigenti hanno testimoniato in un tribunale del Delaware in una causa contro il gigantesco pacchetto di compensi del signor Musk, hanno affermato di non essere preoccupati per la quantità di tempo che il dirigente stava trascorrendo su Twitter. “Farà tutto il necessario per ottenere risultati”, ha detto il presidente di Tesla Robyn Denholm sul banco dei testimoni.

READ  I futures Dow salgono: il rialzo del mercato affronta il rapporto sull'inflazione. Nvidia si tuffa in questo avviso

Tesla, Mr. Musk, Ms. Denholm e Kimball Musk non hanno risposto alle richieste di commento.

Lynn Sherman, professore associato presso la Columbia Business School che in precedenza ha lavorato come consulente per l’industria automobilistica, ha affermato che il consiglio di amministrazione di Tesla è stato molto rispettoso del signor Musk.

“Non hai un governo efficace per tenere a freno i suoi peggiori impulsi”, ha detto Sherman. “Esegue il suo programma come vuole e nessuno può fermarlo.”

Il signor Sherman, che guida una Tesla e possedeva azioni di Tesla in precedenza, è tra coloro che iniziano a chiedersi se il signor Musk sia la persona giusta per gestire l’azienda mentre diventa una casa automobilistica matura. Ha notato che recentemente non si è parlato di piani per costruire un’auto da $ 25.000 che attirerebbe più clienti e aumenterebbe le vendite.

“Non è così che si passa da dove Tesla è ora a diventare il prossimo GM o Volkswagen”, ha detto Sherman. “Nonostante tutti i suoi tratti ammirevoli, essendo l’unico essere umano sul pianeta a ottenere ciò che ha fatto, non è l’ideale per il tipo di leader di cui Tesla aveva bisogno per andare avanti”.

Con il suo leader visionario apparentemente incoerente, Tesla è esaminata da criteri più tradizionali come entrate e profitti e meno dai sogni di dominio del mondo.

“Ora che le auto sono così onnipresenti, a un certo punto della loro storia hanno dovuto fare una transizione per non fare affidamento su proiezioni a lungo termine ma su numeri di vendita e cose del genere”, ha detto Gottzman di Yale.