Luglio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Taj Bradley fa il suo debutto in American League contro i Red Sox

Taj Bradley fa il suo debutto in American League contro i Red Sox

strada. PETERSBURG – Se pensavi che mercoledì sera fosse un grosso problema per Taj Bradley, immagina cosa significava per sua madre.

Dopo aver appreso martedì pomeriggio che Bradley avrebbe fatto il suo debutto in Major League il giorno dopo, Anna Mosley si è alzata mercoledì mattina presto ed è andata direttamente all’Interstate 75 dalla zona di Atlanta. È arrivata al suo posto al Tropicana Field per vedere suo figlio ottenere la sua prima vittoria in major league.

Per il compleanno di sua madre, nientemeno.

“Questo è il suo regalo”, ha detto Bradley, sorridendo. “Ho risparmiato un po’ di soldi su questo.”

È stato un vortice di giorni per Bradley. Martedì il 22enne destro ha ricevuto la notizia di essere stato convocato dal Triple-A Durham ai Majors per iniziare immediatamente per Zac Evelyn, che è stato inserito nell’elenco degli infortunati da 15 giorni a causa della tensione nella parte bassa della schiena . dietro. Il peso emotivo della notizia non lo colpì finché non chiamò sua madre.

Non ha dovuto guardare lontano per trovarla nemmeno durante il suo debutto. Eccola lì tra i 17.136 spettatori, il registro personale in mano, a guardare suo figlio vivere il suo sogno e a seguire la sua discesa, come al solito.

Anna ha preso appunti su tutte le partenze di Bradley da quando ha lanciato per Princeton a livello junior nel 2019. Quando non può essere lì di persona, si aggiorna tramite live streaming e compila il suo libro.

Aveva molto da perseguire, a cominciare da una posta in gioco insolitamente alta nel fiore degli anni.

Secondo l’Elias Sports Bureau, questa è stata solo la seconda volta dal 1900 che una squadra in una serie di 10 vittorie consecutive ha mandato un calcio d’inizio al suo debutto in Major League. I Braves fecero proprio questo con il diciannovenne Mike McQueen nell’ultima partita della stagione 1969.

Bradley ha evitato ogni aspettativa in eccesso chiudendo Instagram martedì e ignorando i messaggi di chiunque oltre alla famiglia e agli amici intimi. Comprendendo la pressione che Bradley potrebbe provare durante l’inizio imbattuto dei Rays, l’allenatore Kevin Cash ha chiesto solo due cose: lancio e ampio supporto per la corsa. Ha ottenuto entrambi.

Bradley ha camminato sul primo battitore che ha affrontato da senior, ma Randy Arzarena che ha lanciato tre punti nel primo inning lo ha aiutato a calmarlo. Bradley ha detto che anche un ricordo con sua madre ha contribuito ad alleviare lo stress per la prima volta.

Indossando la sua maglia della Marina n. 45, Bradley ha camminato sulla linea giusta circa 35 minuti prima del suo primo spettacolo davanti ai fan che applaudivano e cantavano il suo nome. Mentre giocava in campo esterno, ha cercato il punto al centro del campo dove lui e Anna hanno scattato una foto dopo aver firmato come scelta del quinto round di 17 anni nel Draft MLB 2018.

Sembrava avere il controllo dopo una camminata iniziale verso Alex Verdugo, rinunciando a cinque colpi mentre eliminava otto battitori, il secondo totale più alto per un lanciatore di Rays al suo debutto dietro solo a Wade Davis (nove). Potrebbe essersi un po’ stancato verso la fine, visto che è passato dal lancio 51 nella sua ultima tripla doppia al 78 contro i Red Sox, ma ha mantenuto i Rays in posizione per vincere.

“Davvero impressionante”, ha detto Cash. Davvero felice per Taj.

Terminando tre colpi con una palla curva, Bradley ha concluso il suo quarto nei Minori (dietro una palla veloce, un taglio e un cambio) ma ha effettuato 11 prese al suo debutto grazie all’incoraggiamento del ricevitore Christian Betancourt.

“Quindi, grande giornata di sviluppo oggi al mio debutto”, ha detto Bradley con una risata. “È pazzesco farlo in quel modo, ma è bello.”

Giovedì dovrebbe tornare in Triple-A per continuare lo sviluppo, ma mercoledì è stato solo un assaggio del suo potenziale e un regalo per sua madre.

“Oggi è stato fantastico. Un po’ nervoso, un po’ emotivo, felice, nervoso, come tutte le emozioni che si provano tranne la rabbia. Ero entusiasta di venire oggi, amico”, ha detto Bradley. … Questo è incredibile.”