Luglio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Stati Uniti e Cina concordano una nuova formula per il dialogo economico

Stati Uniti e Cina concordano una nuova formula per il dialogo economico

Gli Stati Uniti e la Cina hanno creato una nuova struttura per il dialogo economico nel tentativo di migliorare la comunicazione tra le maggiori economie del mondo e stabilizzare un rapporto che negli ultimi anni è diventato sempre più teso.

Il Dipartimento del Tesoro ha dichiarato venerdì che gli Stati Uniti e la Cina hanno concordato di istituire gruppi di lavoro economici e finanziari che si incontreranno regolarmente per discutere politiche e scambiare informazioni. Questo annuncio arriva dopo le visite di tre membri del gabinetto del presidente Biden a Pechino durante l’estate, con l’obiettivo di allentare le tensioni su questioni economiche e geopolitiche che covavano da anni tra i due paesi.

Il Tesoro ha affermato che i nuovi gruppi di lavoro creeranno “canali strutturati e continui per discussioni franche e sostanziali”. I funzionari del Tesoro riferiranno alla signora Yellen, che si è recata a Pechino a luglio. I rappresentanti cinesi, del Ministero delle Finanze e della Banca Popolare Cinese, riferiranno al Vice Premier He Feng.

“Questi gruppi di lavoro fungeranno da forum importanti per comunicare gli interessi e le preoccupazioni dell’America. Promuovere una sana concorrenza economica tra i nostri due paesi fornendo allo stesso tempo pari opportunità ai lavoratori e alle imprese americane; “Cerchiamo di rafforzare la cooperazione sulle sfide globali”, ha affermato la Yellen in una nota.

Esistono ancora importanti differenze economiche tra Stati Uniti e Cina su tariffe, controlli tecnologici e restrizioni sugli investimenti. L’amministrazione Biden è stata recentemente particolarmente preoccupata per il trattamento delle aziende americane che operano in Cina.

La creazione di un gruppo di lavoro che collega direttamente il Dipartimento del Tesoro con i funzionari cinesi su questioni economiche e finanziarie rappresenta una rinascita di un approccio vecchio di decenni alle relazioni bilaterali, che è stato smantellato sotto l’ex presidente Donald J. Trump.

READ  Un uomo di New York riceve un biglietto gratta e vinci da un milione di dollari

Negli anni ’70 il Congresso privò l’autorità del Dipartimento del Tesoro sulle relazioni commerciali, trasferendola al nuovo Ufficio del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti, che divenne anch’esso un’agenzia governativa. Il Congresso agì dopo le lamentele delle industrie e dei sindacati americani secondo cui il Dipartimento del Tesoro e il Dipartimento di Stato avevano fatto concessioni commerciali ad altri paesi per ottenere alleati contro l’Unione Sovietica durante la Guerra Fredda.

Sotto gli ex presidenti George W. Bush e Barack Obama, il Dipartimento del Tesoro ha guidato i gruppi negoziali interagenzia nei colloqui con la Cina. La leadership del Dipartimento del Tesoro ha limitato l’influenza dei funzionari commerciali statunitensi, con una serie di segretari del Tesoro che hanno dato un’alta priorità al coordinamento delle politiche economiche con la Cina e all’apertura dei mercati finanziari cinesi alle aziende di Wall Street.

Trump ha smantellato il sistema dei gruppi di lavoro tra agenzie e ha affermato che ciascuna agenzia negozierà separatamente con la Cina. Il vice premier Liu He, predecessore del vice premier He Leveng nella gestione della politica economica internazionale, ha ripetutamente tentato di raggiungere accordi commerciali con l’allora segretario al Tesoro Steven T. Mnuchin, aggirando Robert E. Lighthizer, che era il rappresentante commerciale di Trump.

Ma Trump non ha sostenuto tali accordi e ha invece sostenuto Lighthizer, che ha finito per negoziare un accordo commerciale limitato firmato dai due paesi nel gennaio 2020, che rimane in vigore.

Ad agosto, il ministro del Commercio Gina Raimondo ha annunciato durante il suo viaggio a Pechino e Shanghai che gli Stati Uniti e la Cina avevano concordato di tenere colloqui regolari su questioni commerciali e restrizioni all’accesso alla tecnologia avanzata.

READ  Previdenza Sociale, SSI e SSDI Elenco completo dei pagamenti negli USA: tutto quello che devi sapere

Un alto funzionario del Tesoro ha detto che durante il viaggio della Yellen a luglio è stato raggiunto un consenso per formare i gruppi, che hanno lo scopo di consentire alle due parti di esprimere le loro preoccupazioni e cercare modi per lavorare insieme. Il gruppo economico si concentrerà su sfide come la ristrutturazione del debito dei paesi a basso e medio reddito in difficoltà, mentre il gruppo finanziario esaminerà temi come la stabilità finanziaria e il finanziamento sostenibile.

La Yellen ha affermato venerdì che la nuova struttura rappresenta un importante passo avanti nelle relazioni bilaterali.

“È importante parlare, soprattutto quando non siamo d’accordo”, ha aggiunto.