Maggio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Star Wars: Jedi Director annuncia un nuovo studio per creare un gioco di azione-avventura per giocatore singolo AAA basato sulla narrativa

Star Wars: Jedi Director annuncia un nuovo studio per creare un gioco di azione-avventura per giocatore singolo AAA basato sulla narrativa

Stig Asmussen, direttore del gioco di Star Wars Jedi: Fallen Order e Star Wars Jedi: Survivor, nonché di God of War 3, ha annunciato il nuovo studio che avrebbe fondato successivamente. Lasciando Respawn ed EA l'anno scorso. Soprannominato Giant Skull, il suo nuovo team mira a creare un nuovo gioco di azione e avventura in terza persona basato sulla narrativa AAA.

“Non potrò mai sottolineare abbastanza che il mistero e l'intrigo sono una parte importante di ciò che facciamo”, mi ha detto mentre discutevamo degli obiettivi del suo nuovo studio. “Vogliamo che i nostri giocatori abbiano un certo grado di autonomia e proprietà nel gioco mentre giocano. Vogliamo creare un gioco che abbia slancio e che tu voglia continuare a giocare. E rispettiamo i nostri giocatori. Vogliamo creare reali, mondi autentici che non sembrano casuali; danno l'impressione che ci sia una ricca storia [that] C’è un pensiero dietro di loro.

Il logo del nuovo studio di sviluppo giochi di Stig Asmussen, Giant Skull.

Ma perché avrebbe dovuto lasciare Respawn, quando aveva appena creato due giochi di Star Wars di enorme successo (con un terzo… in corso in sua assenza nonostante i grandi licenziamenti presso EA) quali erano essi stessi giochi di azione e avventura in terza persona con narrativa AAA? “Onestamente, non era la cosa che stavo cercando”, ha spiegato. “Sono stato molto felice con Respawn. Adoro il team, adoro lo studio, EA è stata fantastica. È stato più giusto, ho avuto un'opportunità davvero interessante. È iniziato come un piccolo nocciolo nella mia mente: 'Wow, cosa sarà?” come quando ho aperto il mio studio?” “…È stata una cosa incredibilmente attraente.”

Giant Skull ha sede nell'area di Los Angeles e attualmente impiega circa 30 persone, molte delle quali sono veterani di Star Wars Jedi e Fortnite, anche se come e dove lavoreranno i suoi sviluppatori dipenderà interamente da loro su base individuale.

Giant Skull ha sede nell'area di Los Angeles e attualmente impiega circa 30 persone, molte delle quali sono veterani di Star Wars Jedi e Fortnite, anche se come e dove lavoreranno i suoi sviluppatori dipenderà interamente da loro su base individuale. “L'obiettivo principale è costruire un ambiente in cui le persone possano venire, collaborare e creare qualcosa che possa essere spedito”, ha affermato. “Dipende dal singolo individuo. Noi supporteremo tutto ciò di cui hai bisogno. Possiamo trattare con le persone su base individuale. Se vuoi lavorare sempre da casa in un'altra parte del mondo, va benissimo. Abbiamo imparato come far funzionare quel processo a un livello davvero elevato. [on Jedi Survivor]. Se vuoi venire in ufficio ogni giorno, abbiamo un grande spazio in un'ottima posizione. Se vuoi entrare [some days each week] Per gli ibridi, dipende da te. Non ci importa. La cosa più importante è avere tutti gli strumenti necessari per portare a termine il lavoro”.

READ  Twitch rivela l'obbligo per i partner di ottenere il 70% delle entrate dell'abbonamento

Per quanto riguarda se Giant Skull rimarrà o meno completamente indipendente, o se potrebbe collaborare con un proprietario della piattaforma proprietaria o un altro importante editore per portare il suo gioco nel mondo, questo non è stato ancora determinato, ha detto Asmussen. “Ci siamo assicurati finanziamenti significativi, sufficienti a sostenere la nostra visione, ma allo stesso tempo esploreremo opportunità di partnership con editori globali quando sarà il momento.

Ho chiesto ad Asmussen, dato che aveva appena lasciato il lavoro su un gioco su licenza per uno dei più grandi marchi al mondo, se ciò significasse che dovremmo aspettarci che il primo gioco di Giant Skull sia una nuova IP originale. Ha lasciato la porta aperta a ogni possibilità: “Non escludo nulla”, ha detto. “Abbiamo una visione molto chiara per il tipo di gioco che realizzeremo, ovvero sfruttare i miei punti di forza… un'avventura d'azione in terza persona a turni, incentrata sul giocatore singolo, che si intreccia perfettamente in un avvincente storia. Questi sono i pilastri fondamentali dei nostri criteri. Se c'è “Un'opportunità… abbiamo molta esperienza nei giochi su licenza ovviamente. Ma è molto avvincente anche creare un IP originale. Possiamo piegarci in entrambe le direzioni.”

Dai un'occhiata allo studio Sito unico Per sapere cos'altro puoi imparare (suggerimento: digita “cultura” senza virgolette al prompt dei comandi in stile DOS).

Ryan McCaffrey è il redattore esecutivo delle anteprime di IGN e conduttore dei due programmi Xbox settimanali di IGN, Il podcast è apertooltre a un programma di interviste mensili (-ish), IGN non filtrato. È un ragazzo del North Jersey, quindi è “maiale di Taylor”, non “involtino di maiale”. Discutilo con lui su Twitter all'indirizzo @DMC_Ryan.

READ  Anker lancia caricabatterie GaN più veloci e intelligenti