Maggio 27, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Shell prende la decisione "difficile" di acquistare greggio russo, si impegna ad acquistare altrove "quando possibile"

Shell prende la decisione “difficile” di acquistare greggio russo, si impegna ad acquistare altrove “quando possibile”

conchiglie il petrolio La società ha rilasciato una dichiarazione sabato dicendo che era “spaventoso” prima RussiaInvadere Ucraina Farà del suo meglio per evitare di acquistare petrolio dalla Russia, pur riconoscendo di aver recentemente acquistato petrolio greggio dal paese.

“Siamo rimasti sconvolti dalla guerra in Ucraina e abbiamo già chiarito la nostra intenzione di uscire da joint venture con Gazprom – partecipata a maggioranza dal governo russo – e entità correlate, nonché la nostra intenzione di terminare la nostra partecipazione a un importante progetto per il gas oleodotti dalla Russia all’Europa”.

Il presidente russo Vladimir Putin (Foto di Yuri Kochichkov/Paul tramite AP/AP Newsroom)

ELON MUSK chiede un aumento della produzione statunitense di petrolio e di gas per combattere la Russia nonostante l’impatto negativo su TESLA

azienda annunciare All’inizio di questa settimana ha interrotto i legami con Gazprom.

Nella dichiarazione, Shell ha riconosciuto di aver recentemente acquistato petrolio greggio dalla Russia ed è consapevole che questa sarà vista come una mossa controversa.

“Ieri abbiamo preso la difficile decisione di acquistare una spedizione di greggio russo”, ha detto Shell. “Le nostre raffinerie producono benzina e diesel, nonché altri prodotti da cui le persone dipendono ogni giorno. Per essere chiari, senza una fornitura continua di petrolio greggio alle raffinerie, il settore energetico non può garantire che i prodotti essenziali continueranno a essere forniti alle persone in tutto il mondo. L’Europa per settimane nel futuro da fonti alternative che non sarebbero arrivate in tempo per evitare interruzioni dell’approvvigionamento nel mercato”.

Gli esperti hanno affermato che il settore privato russo è stato “notevolmente veloce”

La società ha affermato di non aver “preso questa decisione alla leggera” e di fare il possibile per evitare di acquistare petrolio dalla Russia in futuro.

“Continueremo a scegliere alternative al petrolio russo quando possibile, ma questo non può accadere dall’oggi al domani a causa dell’importanza della Russia per le forniture globali”, ha aggiunto la dichiarazione. “Abbiamo avuto ampie conversazioni con i governi e continuiamo a seguire le loro indicazioni su questo problema della sicurezza dell’approvvigionamento, pienamente consapevoli che dobbiamo superare questo dilemma con la massima cura. Accogliamo con favore qualsiasi guida o intuizione da parte di governi e responsabili politici mentre abbiamo provato per far muovere e lavorare l’Europa”.

La società ha anche affermato che destinerà tutti i profitti futuri del petrolio russo a un “fondo dedicato” per sostenere il popolo ucraino.

Volontari della protezione civile caricano gli aiuti umanitari su un camion per le vittime dell’invasione russa (Foto di Associated Press/Michael Euler)

Porta la tua attività FOX in movimento facendo clic qui

“Lavoreremo con i partner umanitari e le agenzie umanitarie nei prossimi giorni e settimane per determinare il posto migliore per i soldi di questo fondo per mitigare le terribili conseguenze di questa guerra per il popolo ucraino.

La dichiarazione di Shell arriva sulla scia di un annuncio da parte della compagnia petrolifera BP che Egli ha detto Rinuncerà alla sua partecipazione del 19,75% nella società energetica russa Rosneft.