Luglio 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Se il fallo di Joel Embiid in gara 7 ha mostrato qualcosa, è che Nikola Jokic è sempre stato il miglior giocatore del gioco.

Se il fallo di Joel Embiid in gara 7 ha mostrato qualcosa, è che Nikola Jokic è sempre stato il miglior giocatore del gioco.

Sento tutto il tempo che il NBA MVP è il premio della stagione regolare. Il che è strano, perché quando molte persone hanno esaurito i modi per minimizzare il presunto predominio di Nikola Jokic sul numero di nerd come un modo per sollevare il caso Joel Embiid, la controversia è diventata… la post-stagione.

Era sempre lì. Questa idea che Jokic non sia in qualche modo la stessa forza dominante nella postseason. Non ha mai soddisfatto nemmeno il criterio più elementare dell’argomentazione logica. Dai un’occhiata alle prestazioni post-stagionali di Jokic. E inoltre, cosa, Embiid è una specie di mostro dei playoff? Dopo che i Sixers di Embiid sono stati spazzati via dal campo dai Celtics in Gara 7 domenica, Philly è stato rimbalzato al secondo turno per il terzo anno consecutivo, e in modo sempre più imbarazzante, potrei aggiungere.

Jokic, per la cronaca, era ora in due finali di conferenza. Embiid, zero. Abbiamo incolpato Ben Simmons nel 2021. L’anno scorso James Harden non era in salute. Quest’anno, sono sicuro che i sostenitori di Embiid diranno Lui Non era sano. che non lo era. Ma questo non è il punto. Questo è lo schema ora. Embiid non incontra i momenti che ha di fronte in modo coerente. È andato 7 su 24 nei playoff a Philadelphia l’anno scorso. Domenica è andato 5 su 18 per 15 punti.

Sul lato difensivo, che dovrebbe essere il punto cruciale del suo caso come giocatore più prezioso di Jokic, ha offerto protezione senza spigolo e non ha avuto possibilità di protezione dal perimetro. È stato preso di mira ancora e ancora. Era lento senza ascensore. Era pigro. Embiid sembra sempre piuttosto letargico, per essere onesti. Ma domenica, era davvero pronto per una piacevole passeggiata. nel gioco 7.

Ora voglio essere chiaro, questo non è un attacco a Embiid come grande giocatore, e chiaramente lo è. Sono qui solo per dichiarare il cristallino per chiunque guardi onestamente, E guarda onestamente, giocano entrambi: Embiid non è nella classe di Jokic. Semplicemente non lo è. Non esiste un unico numero per indicare che lo sia, e per le persone che odiano le scale, il test della vista è piuttosto accecante.

READ  Gli Yankees hanno aggiunto la toppa Starr Insurance all'uniforme, diventando la tredicesima squadra della MLB con uno sponsor della maglia

Quando Embiid è figo, è facile scambiarlo per la controparte di Jokic, se non il suo capo, così come è facile inserire Damian Lillard nella classe di Stephen Curry mentre cucina. Ho commesso io stesso l’errore. E sembravo stupido farlo.

Non mi lascerò ingannare di nuovo. Embiid, come Lillard, è un giocatore della Hall of Fame e un candidato degno di MVP. Non è il miglior giocatore. Non è Carrie in questa conversazione. Questo è Jokic. L’uomo le cui divisioni avrebbero dovuto raccontare la storia dell’MVP per il terzo anno consecutivo.

Vale la pena ripeterlo: i Nuggets erano peggiori di 25 punti ogni 100 possedimenti quando Jokic è rimasto fuori in questa stagione. Questo è un modo statistico per dire che con lui hanno giocato la migliore squadra del campionato, ed è stata quasi la peggior squadra senza di lui. Su un campione di grandi dimensioni, ecco cos’è.

Ma non lo farei nemmeno per i numeri avanzati. I pepite sono – 2,2 su 100 in questo playoff con Jokic sul pavimento, per pulizia del vetro. Non importa. È un piccolo campione. Guy ha segnato una media di 34,5 punti, 13,2 rimbalzi e 10,3 assist su split 59/44/85 eliminando i Suns. È stato senza dubbio il miglior giocatore di una serie che includeva Kevin Durant e Devin Booker.

Come puoi vedere, ciò che i numeri riflettono ma non devi capire se guardi le partite è questo: Jokic è un tiro di alta qualità garantito. per lui. o a un compagno di squadra. I Nugget eseguono il loro attacco attraverso di esso e non possono essere difesi. Non posso. Se copri un Jokic, sia nella stagione regolare che nei playoff, ti distruggerà sul palo o con il suo tocco piumato. Coprilo due volte e lui ti squarcierà con la sua morte.

READ  Finale della CONCACAF Nations League: USA vs Canada - Formazione, programmazione e canali TV

Questo dilemma difensivo non è un dilemma che Embiid può replicare. Voi Potere Raddoppia lui e io lo faremo NO Holds You Away è finito con 24 assist per 35 palle perse nei playoff. Si potrebbe dire che l’MVP è un premio della stagione regolare, ma nulla parla del valore di Jokic più della sua capacità di strappare squadre doppie, Embiid, nella stagione regolare o nei playoff-Non puoi farlo.

Embiid è uno sparatutto a medio raggio affidabile ma impiega troppo tempo sull’oceano. Domenica ha postato troppo lontano per il canestro. A volte prende la palla all’interno della linea dei tre punti. Quando deve indietreggiare così lontano da te, è probabile che perda la palla e/o il piede, o entrambi, se non è a faccia in su e si è sistemato sul rimbalzo.

Anche se non c’è assolutamente modo che una difesa possa trattenere Jokic, che ha semplicemente troppi modi per ucciderti, a 15 punti su 18 tiri con un singolo assist in una partita a eliminazione, o davvero in qualsiasi partita per quella materia, Embiid, come il suo compagno di squadra James Harden, fa molto affidamento sugli errori per mantenere un dominio costante della sua metà campo quando le cose si fanno davvero difficili.

Embiid è stato ai playoff sei volte nella sua carriera e cinque volte non è riuscito a segnare nemmeno la percentuale media di field goal effettivi del campionato. Se non arriva in linea, non ha il controllo. Almeno non nel modo in cui lo è Jokic.

Nei playoff, si tratta di squadre che ottengono tiri migliori, più facili e più ritmati contro le difese designate. Jokic ti garantisce quei colpi. Embiid n. Il gioco, per quello che sembra con Jokic, sembra una lotta che attraversa Embiid.

È difficile da vedere nella stagione regolare, quando incontri innumerevoli partite contro avversari di livello inferiore e nessuno fa una strategia specifica. Ma questo è ancora vero. Ancora un punto di grande valore a favore di Jokic.

READ  Con un tetto salariale in vigore, gli importi del franchising e il segno di transizione per il 2023 sono noti

Questo è stato un problema per Sixers che risale all’era di Brett Brown. Non riescono a fare tiri buoni e costanti nella loro metà campo. L’ho guardato tutto il giorno di domenica: non succede niente, Embiid scende o si alza, l’orologio dei 24 secondi sembra bloccato a sei secondi e ticchetta mentre qualcuno cerca di creare qualcosa dal nulla.

Hanno detto che Brown non era abbastanza creativo, ed è stato acceso. Simmons non riesce a liberare il pavimento e corre. Doc Rivers è stato a lungo caduto in disgrazia – e penso che se lo meriti – come allenatore privo di fantasia, francamente eccessivamente giocabile, e potrebbe anche essere andato via molto tempo fa. Harden potrebbe essere finito a Philly, e non provare nemmeno a farmi iniziare sulla sua inaffidabilità come tiratore quando non può vivere costantemente con il fischio.

L’Embiid è l’unico pilastro del franchising di Filadelfia garantito per la prossima stagione e, a un certo punto, devi chiederti quale sia il comune denominatore in tutte queste carenze dopo la postseason. Detto questo, è logico, quindi, concludere che la narrazione post-stagionale – che non dovrebbe significare nulla ma sappiamo tutti che in realtà lo fa – non regge in quanto si riferisce al dibattito Gokcek contro Embiid.

Il semplice fatto è che Jokic ha perso questo premio a causa della stanchezza degli elettori. Per dirlo a un grande giocatore di Embiid, ha aspettato il suo turno. Jokic è stato migliore nella stagione regolare. Jokic è stato meglio nella postseason. Jokic è il giocatore più prezioso del campionato, indipendentemente da chi ottenga il vero trofeo quest’anno. Non so chi abbia bisogno di sentirlo. Ma volevo solo dirlo.