Novembre 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Musk escogita diversi trucchi per rendere redditizio Twitter

Musk escogita diversi trucchi per rendere redditizio Twitter

Sembra che la strategia di Elon Musk per rendere Twitter redditizio il più rapidamente possibile sia trasformare Twitter in tutto ciò che la piattaforma non fornisce, ignorando molto di ciò che ha reso redditizia la piattaforma in primo luogo.

Invece di creare una piazza cittadina in cui si discute liberamente di importanti discorsi pubblici (che Musk ha affermato essere la sua visione di Twitter), ora sta facendo mosse che potrebbero distorcere le discussioni classificando gli account non autenticati con segni di spunta blu appena concessi sopra gli altri nei feed, non perché è il utenti con visualizzazioni più informate o più popolari, ma perché si tratta di chiunque abbia pagato $ 8 quel mese. Secondo quanto riferito, le sue altre grandi idee per fare soldi includono commissioni per utenti famosi nei messaggi diretti e commissioni per la visione di video simili a OnlyFans pubblicati da utenti pagati verificati. Valutando queste idee, Musk sembra essere disposto a pagare ovunque vada e non ha paura di diffondere il paywall tra gli utenti e i contenuti che probabilmente inizialmente li hanno attirati su Twitter.

Secondo il New York Times,Interviste a due persone che hanno familiarità con l’argomento e revisioni di documenti interni, Musk e i suoi consulenti discutono di tutte queste strategie per monetizzare Twitter e liberare la piattaforma dai debiti.

Il primo passo nel mondo di Twitter di Musk è il lancio di “Twitter Blue”, un servizio in abbonamento che costa $ 8 al mese per verificare gli utenti. Secondo The Times, questo prodotto sarà lanciato il 7 novembre per gli utenti negli Stati Uniti, Australia, Canada e Nuova Zelanda. Si prevede che oltre 400.000 utenti verificati avranno già un breve periodo provvisorio in cui manterranno i loro check blu. Quindi, in un momento non specificato, quegli utenti che sono già stati verificati dovranno pagare l’importo o perdere l’assegno.

I documenti di Twitter mostrano che questi abbonati a pagamento non ottengono solo un segno di spunta blu. Sembra che avranno anche accesso ad altri vantaggi, come la possibilità di pubblicare video più lunghi e ottenere risposte ad altri tweet più in alto. Di solito l’ultima caratteristica si verifica comunque quando le risposte dell’utente verificato ottengono il maggior numero di visualizzazioni e quindi più Mi piace, ma ora un’altra caratteristica è inclusa nel segno di spunta blu e poi rivenduta a loro nell’era del muschio.

Al di là di Twitter Blue, la strategia di Musk per trasformare Twitter in un produttore di profitti sembra finora ruotare attorno ai video, chiedendo persino ai dipendenti di controllare il codice ed esplorare la possibilità di resuscitare Vine, l’app di video looping che ha ucciso Twitter nel 2016. Conoscere la storia di Twitter, potrebbe suscitare scalpore. Questa particolare mossa è sorprendente, dato questo Twitter in particolare è diventato redditizio solo nel 2017 dopo aver eliminato gli investimenti in prodotti come Vine.

Un’altra idea che il team di Musk ha è quella di soddisfare le esigenze dei creatori facendo pagare agli utenti la visione di video. Twitter probabilmente prenderà una parte di tali entrate, sulla base dell’idea che i creatori di contenuti popolari saranno finanziariamente motivati ​​ad aiutare Musk a mantenere il coinvolgimento degli utenti man mano che più contenuti vengono oscurati.

READ  Aspetta la settimana di Kramer: preparati alla negatività