Luglio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Musk afferma che Tesla potrebbe continuare a tagliare i prezzi in “tempi turbolenti”

Musk afferma che Tesla potrebbe continuare a tagliare i prezzi in “tempi turbolenti”

19 luglio (Reuters) – L’amministratore delegato di Tesla Inc, Elon Musk, ha segnalato mercoledì che taglierà nuovamente i prezzi delle auto elettriche in “tempi turbolenti”, anche se una guerra dei prezzi a tutto campo contro i rivali delle case automobilistiche comprime i margini dell’azienda.

La società ha abbassato più volte i prezzi negli Stati Uniti, in Cina e in altri mercati dalla fine dello scorso anno e ha aumentato gli sconti e altri incentivi per ridurre le scorte, nel tentativo di proteggersi dalla concorrenza e dall’incertezza economica.

“Un giorno sembra che l’economia globale stia crollando, e il giorno dopo va tutto bene. Non so cosa diavolo stia succedendo”, ha detto Musk agli analisti durante una teleconferenza. “Siamo in tempi turbolenti”.

Le azioni Tesla, che erano in gran parte stabili dopo ore, sono scese di circa il 5% dopo i commenti di Musk.

Forti riduzioni dei prezzi hanno ridotto il margine lordo per le auto Tesla, un indicatore attentamente osservato nel settore, ma Musk ha affermato che Tesla sacrificherà il margine per guidare la crescita dei volumi.

“Penso che abbia senso sacrificare i margini a favore della produzione di più auto”, ha detto ancora mercoledì, aggiungendo che se le condizioni macroeconomiche non fossero stabili, Tesla dovrebbe tagliare i prezzi.

Ad esempio, quest’anno Tesla ha tagliato di un quarto i prezzi negli Stati Uniti per la sua versione Model Y di lunga durata, a $ 50.490.

Il margine lordo trimestrale di Tesla Motors, esclusi i crediti regolamentari, è sceso al 18,1% nel secondo trimestre dal 19% nel primo trimestre, secondo i calcoli di Reuters. Questo era in linea con la stima di Street, ma ben lontano dal 26% riportato lo scorso anno.

READ  5 segnali che il mondo sta andando verso una recessione

Tesla ha registrato un margine lordo lordo del 18,2% per il periodo aprile-giugno, il più basso in 16 trimestri.

In precedenza, Tesla ha affermato in una dichiarazione che si stava concentrando sulla riduzione dei costi e sullo sviluppo di nuovi prodotti e che “le sfide di questi tempi incerti sono tutt’altro che finite”.

Grafica Reuters

“Diversi cicli di riduzioni aggressive dei prezzi hanno messo Tesla in una posizione di forza dopo aver costruito la sua fortezza elettrica, e ora è pronta a monetizzare il suo successo”, hanno detto gli analisti di Wedbush in una nota.

Tesla ha ribadito la sua previsione di consegne di circa 1,8 milioni di veicoli quest’anno, ma ha affermato che la produzione nel terzo trimestre diminuirà leggermente a causa dei tempi di inattività pianificati per gli aggiornamenti di fabbrica.

“È una buona linea”, ha affermato Thomas Martin, gestore di portafoglio presso Globalt Investments, che possiede azioni Tesla.

“Stanno cercando di fissare i prezzi giusti in modo da poter generare domanda di unità, e poi vogliono gestire i loro impianti nel modo più efficiente possibile… non vogliono accumulare quelle scorte”.

I prezzi più bassi, combinati con le agevolazioni fiscali del governo per gli acquirenti di veicoli elettrici negli Stati Uniti e altrove, hanno spinto le consegne di Tesla a un record di 466.000 veicoli nel periodo aprile-luglio a livello globale, ma ha beneficiato della sua redditività.

Tuttavia, su base rettificata, Tesla ha guadagnato 91 centesimi per azione, sulla base della forza del reddito non core e dei ricavi in ​​gran parte in linea di $ 24,93 miliardi. Gli analisti si aspettavano un profitto di 82 centesimi per azione, secondo Refinitiv.

READ  American Airlines taglia 321 posti di lavoro DFW per riorganizzare l'assistenza clienti - NBC 5 Dallas-Fort Worth

Licenza FSD

Musk ha detto nella chiamata che Tesla è in trattative con un importante OEM per concedere in licenza il programma “Full Self-Driving” (FSD), ma non ha nominato la società. In precedenza aveva affermato che la società era aperta alla concessione in licenza del sistema di assistenza alla guida.

L’FSD non rende l’auto autonoma e richiede la supervisione del conducente, e Tesla è soggetta alla sicurezza normativa dopo una serie di incidenti che coinvolgono i suoi veicoli.

L’anno scorso, Musk ha affermato che la casa automobilistica più preziosa del mondo sarebbe “essenzialmente pari a zero” senza raggiungere la piena capacità di guida autonoma.

Le azioni Tesla hanno ricevuto un grande impulso quest’anno dopo che Ford Motor Company (FN), General Motors (GM.N) e una miriade di altre case automobilistiche e società di ricarica elettrica hanno dichiarato che avrebbero adottato la tecnologia di ricarica di Tesla.

Le azioni della società sono aumentate del 60% dal primo accordo di questo tipo del 25 maggio. Finora quest’anno è aumentato del 138%, aiutato anche da un’espansione dei crediti federali per i Model 3 e dall’entusiasmo degli investitori per l’IA.

La società ha affermato mercoledì che i minori costi delle materie prime e i crediti d’imposta del governo hanno contribuito a ridurre il costo per veicolo, ma ha visto un aumento delle spese operative guidate da Cybertruck, progetti di intelligenza artificiale e la sua rampa di produzione di batterie da 4.680 celle che sono fondamentali per realizzare veicoli elettrici più economici e attraenti.

La società ha affermato che Tesla ha beneficiato da $ 150 milioni a $ 250 milioni di crediti d’imposta nel secondo trimestre, ottenendo vantaggi simili da costi inferiori per materie prime come litio e alluminio.

READ  L'accordo di Elon Musk per l'acquisto di Twitter è in pericolo

Tesla ha dichiarato mercoledì di aver compiuto “progressi significativi” nel migliorare i rendimenti di 4.680 linee di produzione di celle e aumentare la produzione in Texas dell’80% nel secondo trimestre rispetto al primo.

Nel 2020, Musk ha svelato un piano per produrre le batterie EV di Tesla chiamate celle “4680”. Ma la casa automobilistica ha faticato a raggiungere gli obiettivi di Musk per la produzione e le prestazioni delle celle.

Tesla ha affermato che la produzione del suo camion elettrico Cybertruck, a lungo ritardato, rimane sulla buona strada per le consegne iniziali quest’anno.

Grafica Reuters

Segnalazioni aggiuntive di Akash Sriram a Bengaluru e Hyunju-jin a San Francisco; Segnalazione aggiuntiva di Abhirup Roy, Peter Henderson e Joe White.

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Akash riferisce sulle società tecnologiche statunitensi, sulle società di veicoli elettrici e sull’industria aerospaziale. I suoi rapporti di solito compaiono nei dipartimenti automobilistico, dei trasporti e della tecnologia. Ha conseguito una laurea post-laurea in Conflitto, Sviluppo e Sicurezza presso l’Università di Leeds. Gli interessi di Akash includono musica, calcio e Formula 1.