Febbraio 2, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Mentre la Cina si allontana da Zero Covid, come sarà l’economia nel 2023?


Hong Kong
Cnn

Come Cina Più vicino che mai alla piena esposizione dopo tre anni di isolamento Covid imposto dal governo e reintegrazione con il mondo, le prospettive economiche sono alte.

Pechino ultimo asse della sua aggressiva strategia “zero covid” – quale era lungo girocollo Affari – prevedibile Pompaggio vitale Nella seconda più grande economia del mondo l’anno prossimo.

I blocchi del coronavirus e le restrizioni alle frontiere hanno lasciato la Cina fuori sincronia con il resto del mondo, interrompendo le catene di approvvigionamento e danneggiando il flusso di scambi e investimenti.

E con l’economia globale che ora deve affrontare sfide significative, tra cui la carenza di energia, il rallentamento della crescita e l’aumento dell’inflazione, la riapertura della Cina potrebbe fornire una spinta tanto necessaria e tempestiva.

Ma il processo di riapertura rischia di essere irregolare e doloroso, secondo gli economisti, con economia del paese È pronto per un viaggio accidentato nei primi mesi del 2023.

Cina Ritiro di proprietà storica e un Possibile recessione globale Hanno aggiunto che questo potrebbe causare più mal di testa nel nuovo anno.

“A breve termine, penso che l’economia cinese sia più propensa a vedere un disastro che un rally per il semplice motivo: la Cina non è pronta ad affrontare Covid”, ha affermato Bo Chuang, analista senior di Loomis, Sales & Company, una ditta di Boston. società di investimento basata.

Per quasi tre anni, la Cina ha aderito a un approccio di tolleranza zero nei confronti del virus, anche se la politica ha causato danni economici senza precedenti e diffusa frustrazione. Nel 2022, crescita rallentato nettamente I profitti dell’azienda sono crollatie disoccupazione giovanile Sali a livelli record.

READ  Virgin Orbit sperimenta un'anomalia in volo durante la storica prima missione dal Regno Unito

Centro Crescenti disordini pubblici E il stress finanziarioImprovvisamente, il governo cambiato rotta Questo mese, e praticamente abbandonando Zero-Covid.

Mentre l’allentamento delle restrizioni è un sollievo tanto atteso da molti, la sua repentinità ha colto di sorpresa il pubblico impreparato e lo ha lasciato in gran parte deluso. Si difendono.

Pochi clienti sono visti in un centro commerciale a Suqian, provincia di Jiangsu, Cina, 26 dicembre 2022.

“Nella fase iniziale, penso che la riapertura potrebbe scatenare un’ondata di casi COVID che potrebbero sopraffare il sistema sanitario, smorzando i consumi e la produzione nel processo”, ha detto Zhuang.

In effetti, la rapida diffusione dell’infezione ha spinto molte persone in casa, svuotando negozi e ristoranti. Fabbriche e aziende Sono stati anche costretti a fermare o tagliare la produzione perché più lavoratori si ammalano.

Le persone si mettono in fila per ricevere compresse di ibuprofene gratuite per ridurre la febbre presso il flagship store di una catena nazionale di farmacie a Hangzhou, nella provincia dello Zhejiang, nella Cina orientale, il 28 dicembre 2022.

“Convivere con il Covid sarà più difficile di quanto molti pensino”, hanno affermato gli analisti di Capital Economics.

Si aspettano che l’economia cinese si contragga dello 0,8% nel primo trimestre del 2023, prima di rimbalzare nel secondo trimestre.

Anche altri esperti si aspettano che l’economia si riprenda dopo marzo. In un recente rapporto di ricerca, Gli economisti di HSBC prevedevano una contrazione dello 0,5% nel primo trimestre, ma una crescita complessiva del 5% per il 2023.

La riapertura casuale della Cina non è l’unico fattore che pesa sull’economia. Nel 2023, gli esperti continueranno a osservare come i politici cercano di riparare il settore immobiliare in difficoltà del paese, che rappresenta quasi il 30% del PIL.

La crisi del settore, iniziata alla fine del 2021, quando diversi sviluppatori di alto profilo È stata inadempiente sui suoi debiti Costruzione ritardata o interrotta di case precedentemente vendute in tutto il paese. lo ha sollevato Protesta rara dagli acquirenti di case quest’anno, che si sono rifiutati di pagare i mutui sulle case non finite.

READ  Shireen Abu Aqla è stata uccisa da proiettili israeliani, secondo un'organizzazione per i diritti umani delle Nazioni Unite

Mentre Pechino ha raggiunto serie di tentativi Per salvare il settore, compresa la presentazione Piano in 16 punti Il mese scorso per alleviare la stretta creditizia – le statistiche dipingono ancora un quadro desolante.

Le vendite di immobili in valore sono diminuite di oltre il 26% nei primi 11 mesi di quest’anno. Gli investimenti nel settore sono diminuiti del 9,8%.

In un importante incontro politico all’inizio di questo mese, alti dirigenti Si è impegnato a concentrarsi sul rilancio dell’economia Nel prossimo anno, indicando che introdurranno nuove misure che miglioreranno la situazione finanziaria del settore immobiliare e rafforzeranno la fiducia del mercato.

“Le misure annunciate finora non sono sufficienti per ottenere un’inversione di tendenza, ma i responsabili politici hanno indicato che è in arrivo un maggiore sostegno”, hanno affermato gli analisti di Capital Economics.

“Questo dovrebbe rassicurare gli acquirenti di case abbastanza da aumentare le vendite forse prima della metà del prossimo anno”.

Possibile recessione globale È un’altra grande preoccupazione che plasmerà il panorama economico cinese nel 2023.

Il commercio era Alimentato Gran parte della crescita economica della Cina all’inizio di quest’anno, poiché le esportazioni sono state spinte dall’aumento dei prezzi dei beni del paese e da una valuta più debole.

Ma negli ultimi mesi, il settore del commercio, che rappresenta circa un quinto del PIL cinese e fornisce 180 milioni di posti di lavoro, ha iniziato a mostrare segni di crisi a causa del rallentamento economico globale.

Il mese scorso, le spedizioni in uscita dalla Cina sono diminuite dell’8,7% rispetto all’anno precedente, molto peggio del calo dello 0,3% di ottobre. Questa è stata la peggiore performance dal febbraio 2020, quando l’economia cinese Quasi arrivato a un vicolo cieco durante la prima epidemia di coronavirus.

READ  L'Australia revoca il riconoscimento di Gerusalemme Ovest come capitale di Israele | Notizie del conflitto israelo-palestinese

I paesi di tutto il mondo stanno affrontando la recessione mentre i politici continuano ad aumentare i tassi di interesse per combattere l’aumento dell’inflazione.

“[China’s] “Le esportazioni hanno già rispecchiato molto il boom dell’era della pandemia”, hanno affermato gli analisti di Capital Economics.

“Ma l’incombente recessione globale significa che probabilmente avranno ulteriori ribassi nei prossimi trimestri”.