Luglio 2, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Lo Starliner di Boeing è atterrato, ma rimangono delle domande dopo una missione incompleta

Lo Starliner di Boeing è atterrato, ma rimangono delle domande dopo una missione incompleta

La navicella spaziale Boeing CST-100 Starliner atterra allo Space Harbor di White Sands Missile Range, mercoledì 25 maggio 2022, nel New Mexico

La navicella spaziale Starliner di Boeing è atterrata in sicurezza allo spazioporto di White Sands Missile Range.
foto: NASA / Bill Ingalls

Un Boeing Starliner è atterrato con successo ieri sulla superficie sabbiosa del deserto del New Mexico, segnando il completamento del primo test completo senza pilota del veicolo spaziale. È stato un atterraggio da cartolina, ma la missione di sei giorni non è stata priva di problemi.

Il Veicolo spaziale Starliner CST-100 È atterrato mercoledì alle 16:49 ora locale (18:49 EDT) al porto missilistico di White Sands dopo aver trascorso sei giorni in orbita terrestre bassa. Astronave il tardo dalla stazione spaziale con più di 600 libbre (270 chilogrammi) di carico, inclusi tre serbatoi di azoto riutilizzabili per l’ossigeno che forniscono aria respirabile ai membri dell’equipaggio della ISS.

Quattro ore dopo il suo disimpegno dalla posizione orbitale, Starliner ha schierato tre paracadute e sei airbag per facilitare il suo atterraggio regolare. Un team trasporterà ora il velivolo alla struttura dell’azienda presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida per l’elaborazione.

Il volo di prova fa parte di Boeing $ 4,3 miliardi Contratto con la NASA Programma di equipaggio commerciale Fornire voli per gli astronauti da e verso la Stazione Spaziale Internazionale. Ma Boeing è rimasta indietro nella consegna di una navicella spaziale praticabile dopo due precedenti tentativi di test falliti, uno nel 2019 E uno l’anno scorso. Nel frattempo, la sua controparte commerciale SpaceX (a cui è stato assegnato un contratto da 2,6 miliardi di dollari dalla NASA). Atterraggio di astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale Gli ultimi due anni finora.

È passato molto tempo dal completamento di questo volo di prova completo, chiamato Orbital Flight Test-2 (OFT-2), ma è già chiaro che ci sono stati molti problemi durante la missione.

La navicella spaziale Starliner CST-100 è stata lanciata il 19 maggio dalla Cape Canaveral Space Force Station in Florida. Circa 30 minuti dopo il decollo, Uno dei dodici propulsori responsabili della manovra orbitale si è guastatoseguito da un guasto al motore di riserva, come Steve Seitch, direttore del programma dell’equipaggio commerciale della NASA, spiegare In una conferenza stampa dopo il lancio. Un problema con l’equipaggiamento che mantiene fresco lo Starliner è emerso anche in un breve periodo della missione.

When it came time to rendezvous with the ISS, a ring responsible for latching onto the station failed to deploy in the correct manner, causing Starliner to miss its scheduled contact time by over an hour, according to AFP. Poco dopo l’atterraggio, il team di recupero ha rilevato il vapore di idrazina, un liquido oleoso e infiammabile pericoloso da inalare, attorno al veicolo spaziale. Questa sostanza chimica persistente, che ha costretto temporaneamente la squadra di recupero a rientrare, potrebbe essere stata il risultato del fatto che lo Starliner non ha bruciato tutto il suo propellente, ha detto Stitch durante un briefing dopo il touchdown. Ha aggiunto che non sono state rilevate perdite.

Nonostante questi problemi, il team dietro la missione rimane ottimista. “Abbiamo alcune cose su cui lavorare… ma non vedo davvero alcuna offerta”, ha detto Stitch ai giornalisti durante la conferenza stampa. La NASA e la Boeing ora analizzeranno e esamineranno attentamente i dati della missione, che informeranno quanto segue passi. Supponendo che i problemi che si sono verificati durante OFT-2 fossero minori come li ha creati Stich, un volo di prova con equipaggio dello Starliner potrebbe verificarsi entro la fine dell’anno.

Durante un breve periodo in orbita terrestre bassa, l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale è stato assistito dall’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale Starliner, che ha presentato un Video tour La navicella mentre è attraccata. L’equipaggio ha anche incontrato Rosie the Rocketeer, un modello sperimentale con 15 sensori per trasmettere ciò che gli astronauti sperimenterebbero a bordo della navicella durante il volo. Sebbene Rosie non avesse molto da dire, l’astronauta della NASA Robert Haines ha indicato il nano sul sedile del comandante, dicendo: “Ha una splendida vista dalla sua finestra lì”.

Si spera che Boeing risolva i problemi dello Starliner prima che la navicella spaziale trasporti veri astronauti, non solo Rosie.

READ  Si scopre che un razzo ha colpito la luna non proveniva da SpaceX. quindi, cos'è?