Settembre 25, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’Italia finalmente aderisce al programma europeo di ripresa

Il vento della felicità soffia sull’economia italiana. Codice di fiducia aziendale Ha raggiunto il suo picco a luglio da quando le cifre sono iniziate nel marzo 2005. La crescita del PIL italiano nel secondo trimestre è stata del 2,7%, superiore al 2% inizialmente annunciato dal governo, ed è ora prevista in crescita di oltre il 5% entro la fine dell’anno. Previsioni che includono l’effetto delle misurazioni del suono Programma nazionale di ripresa e recessione ( PNRR), l’edizione nazionale dell’European Recovery Plan, è stata approvata dalla Commissione Europea il 22 giugno.

Venerdì il Tesoro italiano ha ricevuto la prima tranche di questo articolato piano di investimenti: 24,9 miliardi di euro, ovvero, di norma, ventisette stabiliti, il 13% del totale previsto. L’Italia riceverà un totale di 191,5 miliardi di euro, che sarà suddiviso in 68,9 miliardi di sussidi e 122,6 miliardi di prestiti. நிதி 30 miliardi di finanziamenti nazionali si sono aggiunti a un piano di salvataggio italiano del valore di 221,5 miliardi. La penisola, il paese dove la recessione è stata più grave con un calo di quasi il 9% del suo PIL, è il principale beneficiario della prossima generazione dell’UE.

105 progetti sono stati avviati immediatamente

Cosa farà l’Italia con questi soldi? Nei prossimi cinque mesi saranno investiti circa 0,75 miliardi di euro in 105 progetti, in particolare per promuovere la trasformazione digitale delle imprese e la loro internazionalizzazione, ma anche progetti infrastrutturali legati alla DGV. L’Italia è impegnata a spendere le risorse destinate a Bruxelles in tempi brevi, ma soprattutto. Lo ha confermato Mario Draghi. Vuole convincere la presidente Ursula van der Leyen ei suoi partner europei, soprattutto il nord, che la penisola non è un paese di cattiva gestione e recessione burocratica. Quindi questo denaro consente l’economia del trasferimento Riconnettersi con lo sviluppo strutturale BNRR è suddiviso in 6 compiti: ” Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura “Il 21% beneficerà delle risorse, mentre il 30% andrà” Rivoluzione verde e cambiamento ambientale “, 13% rispettivamente” Infrastrutture per un funzionamento sostenibile “E tanti altri” Addizione e integrazione “Il 14% andrà”. Istruzione e ricerca “Finalmente il 9%” Salute .

Un progetto sotto stretto controllo

Ma per migliorare l’efficienza energetica di questi miliardi di euro di edifici, infrastrutture e attrezzature tecniche degli ospedali o del doppio trasporto ferroviario ad alta velocità, la gestione del PNRR deve essere dura. Lo afferma chiaramente a tre livelli amministrativi, il più importante dei quali è Palazzo Ciki, presidente del consiglio che sovrintende alla realizzazione dei vari progetti. Saranno controllati dal dipartimento del bilancio del Ministero delle finanze, mentre la loro attuazione sarà spesso affidata a ministeri competenti guidati da figure tecniche. Ogni sei mesi viene presentata una relazione al Parlamento e alla Corte dei conti.

READ  Fiat 500 Jolly elettrica a noleggio da Hertz in Italia

Si promettono anche riforme strutturali . Dalla modernizzazione della giustizia alla pubblica amministrazione sono previsti una cinquantina di testi giuridici. “Stiamo giocando con il nostro futuro e la nostra credibilità”, Mario Draghi insiste. Venerdì Bruxelles non ha detto altro: “La commissione consentirà pagamenti basati sull’attuazione degli investimenti e delle riforme descritte nel piano italiano”.