Luglio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’esercito israeliano estende l’ordine di evacuare completamente Gaza City

L’esercito israeliano estende l’ordine di evacuare completamente Gaza City

Omar Al Qata/AFP/Getty Images

I soccorritori si trovano sulle macerie degli edifici distrutti dai bombardamenti israeliani vicino alla Grande Moschea Omari nella Città Vecchia di Gaza City.



CNN

Mercoledì l’esercito israeliano ha esteso l’intero ordine di evacuazione per Gaza City L’invio di decine di migliaia di palestinesi Diverse persone sono fuggite da diversi quartieri della città all’inizio di questa settimana.

Ha inoltre emesso un avviso in cui afferma che sospenderà le ispezioni lungo due strade a Gaza City, nel nord della Striscia di Gaza, per consentire ai civili di accedere alle aree umanitarie più facilmente e rapidamente perché la città “rimarrà una pericolosa zona di combattimento”.

“Vi annunciamo che le strade Tariq Bin Ziyad e Omar Al-Mukhtar sono considerate corridoi sicuri da attraversare a ovest fino a Al-Rashid (Al-Bahr) Street e da lì verso sud, e le strade Al-Wahda e Khalil Al-Wazir sono considerati corridoi sicuri da attraversare a est verso il quartiere di Al-Zaytoun e la rotonda della Medina e da lì verso Salah Al-Din Street a sud”, questo è quanto affermato nel rapporto Un volantino lanciato dall’IDF sulla città.

Mercoledì notte la città di Gaza è stata testimone di pesanti bombardamenti. Un giornalista locale ha detto alla CNN che l’edificio in cui si stava rifugiando è stato bombardato, costringendolo a trasferirsi nuovamente con la sua famiglia.

Il portavoce della difesa civile di Gaza, Mahmoud Basal, ha detto alla CNN di essere a conoscenza di dozzine di morti nella zona industriale a est di Gaza City e nel centro finanziario nel centro della città.

Bassal ha aggiunto che un certo numero di palestinesi sono intrappolati nell’ospedale giordano e nell’università Al-Aqsa della città, dove la situazione rimane pericolosa.

READ  Netflix lascia la Russia e TikTok sospende i nuovi post

Ha aggiunto: “Oggi improvvisamente tutte le panetterie di Gaza sono state completamente chiuse, e sembra che ci siano istruzioni per farlo, o che si trovino nella zona rossa”.

L’organizzazione benefica Medici Senza Frontiere ha dichiarato mercoledì di aver dovuto chiudere l’ultima delle sue strutture sanitarie nel nord di Gaza a seguito di un ordine di evacuazione emesso da Israele.

Iyad Baba/AFP/Getty Images

Un bambino palestinese cammina davanti a una scuola utilizzata dagli sfollati come rifugio a Deir al-Balah.

Le équipe hanno continuato a prestare assistenza ai pazienti fino all’ultimo minuto, prima di fuggire dall’area colpita dal forte incendio. Medici Senza Frontiere ha dichiarato sul suo sito web:

I cittadini sono stati visti camminare su Salah al-Din Street, nel nord di Gaza, portando i loro bagagli, e alcuni di loro portavano bandiere bianche fatte di bastoni e camicie bianche.

Baraa, un giovane che va in bicicletta, racconta di vivere da solo con il fratello nel nord di Gaza, ma “la situazione è diventata molto difficile e non c’è cibo”.

Una donna del quartiere di Al-Shujaiya, uno dei quartieri più grandi di Gaza City, ha detto che la zona è stata sottoposta a continui bombardamenti, aggiungendo di aver visto molti morti nelle strade.

L’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA) ha avvertito che le direttive impartite ai residenti di lasciare Gaza City potrebbero esacerbare la difficile situazione delle comunità già sfollate.

Da domenica l’IDF ha emesso ordini di evacuazione che interessano gran parte della città di Gaza, esortando 250.000 residenti a dirigersi verso “aree sicure” a sud, a Deir al-Balah e al-Zawaida.

L’IDF afferma che gli ordini di evacuazione sono necessari affinché i civili non restino coinvolti nelle rinnovate operazioni nelle aree in cui Hamas cerca di ristabilire la sua presenza. L’IDF insiste che sta facendo tutto il possibile per evitare vittime civili.

Hamas ha affermato che le evacuazioni minacciano di riportare i negoziati sul cessate il fuoco e sugli accordi sulla liberazione degli ostaggi al “punto zero”.

“Ogni giorno ci chiedevano di evacuare, quindi ci spostavamo da un posto all’altro mentre gli aerei da guerra israeliani ci sparavano”, ha detto alla CNN Mahmoud Al-Shaqra, un residente di Gaza City, mentre veniva evacuato a sud.

Al-Sharaqa ha detto: “La città di Gaza è completamente distrutta. È diventata inabitabile. Non c’è cibo, bevande o altro qui. Non c’è sicurezza”.