Luglio 3, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le stelle più belle sul tappeto rosso - The Hollywood Reporter

Le stelle più belle sul tappeto rosso – The Hollywood Reporter

Il 2 maggio, le star hanno evitato gli abiti oltraggiosi del passato ai Met Gala e hanno invece giocato l’intera gamma, dalla tranquilla eleganza al dramma completo sui gradini della scala di New York. Il Metropolitan Museum of Art.

la notte Dress code “Cravatta bianca e dorata scintillante” È stato interpretato in innumerevoli modi dai partecipanti che andavano dal co-conduttore Blake Lively a Cardi BMaud Apatow età dorataLouisa Jacobson – o la donna che ha causato la più grande frenesia della moda per le feste e la frenesia dei social media in quello che è stato l’ultimo momento del tappeto rosso della notte, Kim KardashianEgli indossa colui il quale Abito Marilyn Monroe È accompagnato da Pete Davidson.

Con questa raccolta fondi per il Museo del Costume Institute centrata La sua ultima galleriaIn America: An Anthology of Fashion, diversi ospiti hanno scelto dei look che onorano il tema americano. Altri hanno elogiato New York City, mentre altri hanno preso alla lettera l’idea del “lustro dorato”. Forse la cosa più importante, pochissimi tra il pubblico si sono presentati con gli abiti sontuosi che erano diventati i titoli dei giornali negli eventi precedenti, e invece hanno optato per look che trasudano dramma senza mai passare di moda.

Ecco una selezione delle donne ad alto wattaggio che si sono distinte lunedì sera Tappeto rosso, bianco e blu.

Kim Kardashian in un design Jean Louis

Kim Kardashian
Gotham / Getty Images

Fu la sua ultima notte a fare la parte del leone nei titoli dei giornali: Kim Kardashian indossava un classico abito Jean Louis disegnato da Marilyn Monroe, che l’iconica icona del Madison Square Garden indossava nel 1962 per cantare “Happy Birthday, Mr. President” a John F. . Kennedy. Lavorando sia con Julien’s Auctions che con Ripley’s Believe It or Not, gli attuali proprietari dell’abito, Kardashian ha indossato l’abito finto originale, impreziosito da oltre 6.000 cristalli, solo per camminare sui gradini del museo con Pete Davidson, trasformandolo in una replica che indossava in quel momento. è entrata nelle porte. Su Instagram, Kardashian ha notato di essere stata “onorata” di indossare il design storico, ringraziando Ripley e aggiungendo: “Sono per sempre grata per questo momento”.

Michelle Yeoh in Prabal Gurung

immagine pigra caricata

Michelle Yeoh
Jeff Kravitz / Magia del cinema

Il Tutto ovunque in una volta La star ha sfilato sul tappeto rosso con un abito verde menta in seta riciclata di Atelier Prabal Gurung, abbinato a un orologio Richard Mille e gioielli che includevano la splendida collana Forest Valley, anch’essa disegnata da Gurung per Tasaki, realizzata con Akoya, perle del mare del sud, diamanti, acquamarina e zaffiro La tormalina è intarsiata con platino. “Per noi, è tutto ciò che non vediamo l’ora e ci ispira sempre”, ha detto Gurung di Yeoh sul tappeto rosso.

Blake Lively in Atelier Versace

immagine pigra caricata

Blake Lively
Immagini di Gotham/GC (2)

Il morto Gala La co-conduttrice stava già tirando fuori i bluff per il suo abito da Atelier Versace prima di rivelare il retroscena sul tappeto rosso. Alla base dei gradini, un massiccio arco in rame satinato è stato innalzato per rivelare un trenino verde, ricamato e ricamato per assomigliare alla mappa celeste e alle costellazioni zodiacali dipinte sul soffitto della Great Central Station di New York; Nel frattempo, la decorazione Art Déco avrebbe dovuto evocare le idee dell’Empire State Building. Per quanto riguarda il cambiamento di colore del look dal bronzo al verde, quando abbinato alla tiara e agli orecchini Lively di Lorraine Schwartz, il risultato è stato un omaggio a Lady Liberty, ha detto. “È un omaggio alle icone di New York”, ha spiegato Lively sul red carpet.

Janelle Mooney in Ralph Lauren

immagine pigra caricata

Janelle Monae
John Shearer / Getty Images

L’attrice ha descritto il suo abito scollo all’americana personalizzato Ralph Lauren come “uno straordinario glamour del futuro”. Il design è iniziato con un cappuccio e un grembiule completamente impreziositi da strisce di cristallo e paillettes nere ed è sceso in una gonna a sirena con paillettes e ricamata con oltre 36.000 strass nero corvino. Monáe ha terminato il suo look con l’anello Domino Dots, realizzato con diamanti bianchi e neri e montato in oro bianco 18 carati, di Delfina Delettrez.

Cardi B all’Atelier Versace

immagine pigra caricata

Cardi B
Gotham / Getty Images

Twitter si è acceso come una casa in fiamme quando Cardi B è arrivata nel suo abito metallizzato dorato di Atelier Versace. Pochi look evocano il “glamour dorato” proprio come l’abito di Cardi B, che era anche tra i modelli più intricati della notte. Catene di metallo dorato, con i simboli Versace Musa e Greca e lunghe circa un miglio, sono state ricamate sull’abito in tulle trasparente, che ha richiesto 1.300 ore per essere completato. I guanti senza dita sono realizzati allo stesso modo, mentre il colletto a catena intagliato a mano ha lo scopo di evocare le immagini della gorgiera vittoriana. Su Instagram, la rapper e cantautrice si considerava una “Versace Cup”.

Tessa Thompson Nella Carolina Herrera

immagine pigra caricata

Tessa Thompson
John Shearer / Getty Images

Il dettaglio del corsetto dell’abito rosa schiumoso di Thompson, un look personalizzato di Wes Gordon per Carolina Herrera, rende omaggio al tema della notte dell’età dell’oro, ma l’abbondanza di tulle pieghettato a mano nella gonna a strati era pura fantasia. Thompson ha abbinato l’abito alto e basso con gioielli di perle e oro di Lady Grey e Delfina Delettres.

Glenn Close in Valentino

immagine pigra caricata

Glenn Close
John Shearer / Getty Images

Per il suo primo concerto al Met Gala, Glenn Close ha indossato dalla testa ai piedi Valentino, un look dedicato al direttore creativo Pierpaolo Piccioli, che ha anche accompagnato l’attrice sul red carpet. L’ensemble fucsia comprendeva una vestaglia ricamata oversize, camicia e pantaloni in georgette di seta, abbinati a una pochette e guanti in pelle dello stesso colore, facilmente tra i colori più gettonati della notte. “Mi sento libero; non sento che i miei vestiti mi costringono”, ha detto Close. THR sul tappeto rosso. Sento che Pierpaolo mi ha aiutato a essere quello che sono in una situazione straordinaria e per questo sono molto grato”.

Alicia Keys In Ralph Lauren

immagine pigra caricata

Alicia Keys
John Shearer / Getty Images

Come Lively, Keys ha scelto di rendere omaggio all’architettura di New York con il suo look, un design personalizzato di Ralph Lauren che combina un abito senza spalline impreziosito da 30.000 cristalli trasparenti e paillettes nere, indossato sotto un mantello di raso ricamato gioiello, che dettaglia la New York skyline con più di 200.000 luccichii cristallizza. Le chiavi abbinano il look a gioielli antichi con smeraldi e diamanti incastonati in platino, dagli archivi di Tiffany & Co..

Dakota Johnson in Gucci

immagine pigra caricata

Dakota Johnson
Jamie McCarthy / Getty Images

Gucci è arrivata sul tappeto rosso insieme, con Dakota Johnson in posa tra il direttore creativo Alessandro Michele e l’attore Jared Leto, gemelli in abiti in seta color avorio ricamati a fiori perfettamente abbinati. Tra questo abbinamento, l’attrice si è comunque distinta in un body di pizzo nero trasparente adornato dappertutto con frange di perline metalliche, che indossava una vestaglia drappeggiata di velluto impreziosita da frange di cristallo. Completa il look con orecchini di diamanti e un anello della collaborazione di Messika Jewelry con Kate Moss.

Luisa Jacobson in Schiaparelli

immagine pigra caricata

Luisa Jacobson
Cindy Ord / MG22 / Getty Images

Membri del cast di HBO età dorata Si sono comportati bene sul red carpet del Met Gala, da Kristen Baransky in Thom Browne a Jacobson, che ha indossato un abito a maniche lunghe della collezione Primavera-Estate 2022 di Schiaparelli di Daniel Roseberry. Realizzato in tulle di seta piegato a mano con volant in tulle nero in vita e all’orlo, l’abito presentava anche piume con foglia d’oro dipinta a mano e scheletri in pelle modellata, rifiniti con una finitura in oro 24 carati. Gli orecchini Cavatappi Curl di David Webb completano il look in oro 18 carati.

Chiara Danza in Lanvin

immagine pigra caricata

Chiara Danza
Kevin Mazur/MG22/Getty Images

Lanvin era un marchio che ha perso il suo fascino una volta separato dal direttore creativo Alber Elbaz nel 2015 (l’amato designer è morto di COVID-19 nell’aprile 2021). Ma più recentemente, Lanvin sta rivendicando parte del suo potere da star con il suo attuale direttore creativo, Bruno Sialelli, e da nessuna parte ciò è stato più evidente che nell’abito giallo pallido visto in Claire Danes lunedì sera. Realizzato in seta e pizzo Chantilly, compreso un enorme orlo arruffato, l’abito senza maniche con taglio in sbieco si è mosso magnificamente sul tappeto rosso. Il look è stato rifinito con un velo avvolto in diamanti bianchi e neri.

Emma Stone In Louis Vuitton

immagine pigra caricata

Emma Stone
John Shearer / Getty Images

La strategia di Louis Vuitton per gli ospiti del Met Gala è radicata nella sostenibilità, con i 14 ospiti della casa vestiti con un look d’archivio o un look vintage. Stone ha scelto l’abito che ha indossato per la sua festa post-matrimonio 2020, realizzato in seta bianca e con piume sul bordo. Le décolleté Louis Vuitton in argento e i pezzi della collezione di alta gioielleria Louis Vuitton hanno completato il look.

Rachel Brosnahan in Altuzarra

immagine pigra caricata

Rachel Brosnahan
Kevin Mazur/MG22/Getty Images

Era una delle altre ragazze della Notte d’Oro La meravigliosa signora Maisel La star, che indossava un abito personalizzato da Joseph Altuzarra, era composta da oltre 25.000 monete d’oro di varie dimensioni, da minuscoli lustrini lungo le cinture a pezzi delle dimensioni di un palmo attorno all’orlo e allo strascico a coda di pesce. La casa ha notato che l’abito, realizzato interamente a New York, pesava circa 70 libbre. Brosnahan ha accessoriato il look con anelli dorati della designer di Los Angeles Grace Lee.

Judy Turner Smith in Gucci

immagine pigra caricata

Judy Turner Smith
Demetrius Kambouris / Getty Images

In Gucci dalla testa ai piedi, Turner-Smith ha suscitato più idee per Josephine Baker che per The Gilded Age, ma il look riesce a brillare sfacciatamente. Un reggiseno di strass di cristallo e una minigonna con frange sono stati impreziositi da una gonna aperta in chiffon plissettato rosa mandorla, mentre un assortimento di alta gioielleria Gucci ha completato il look. “L’ispirazione sono stati i musical di Busby Berkeley, e li adoro”, ha detto Turner-Smith sul tappeto rosso.

Maud Apatow in Miu Miu

immagine pigra caricata

Maud Apatow
Kevin Mazur/MG22/Getty Images

Il trance La co-protagonista ha irradiato il vecchio glamour di Hollywood nel suo speciale abito Miu Miu, realizzato in velluto nero, pizzo Chantilly con cristalli neri e frange ricamate. I gioielli Cartier di Apatow includevano una spilla vintage del 1939 tra i capelli e una collana in platino tempestata di diamanti.

Tiana Taylor in Iris van Herpen

immagine pigra caricata

Tiana Taylor
Mike Coppola/Getty Images

Alcuni partecipanti hanno scelto il futuro della stilista olandese Iris van Herpen, tra cui Dove Cameron, Winnie Harlow e la star dello street style svedese Frederic Robertson, ma Tiana Taylor ha unito magnificamente l’arte di van Herpen con un cenno al tema della serata. Il suo abito di seta tinto in cravatta in bellissime sfumature di malva appariva sopra i gradini del museo, ma il suo look era un copricapo d’oro ingioiellato, fatto per assomigliare a foglie e rampicanti avvolti in modo seducente attorno al viso di Taylor, dalla Casa di Bali. Malakai. L’attrice ha lanciato il look “Gilded Galaxy” su Instagram.

READ  Netflix esorta i dipendenti a "spendere saggiamente i soldi dei nostri membri" in un nuovo memo culturale