Maggio 18, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le azioni asiatiche sono aumentate mentre i colloqui tra Russia e Ucraina hanno rafforzato il sentimento

Le azioni asiatiche sono aumentate mentre i colloqui tra Russia e Ucraina hanno rafforzato il sentimento

  • Il Nikkei è salito del 3,8%, il migliore in quasi 21 mesi
  • Il prezzo del petrolio sale, l’euro mantiene i suoi guadagni
  • La Banca centrale europea si riunisce oggi. Indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti in scadenza oggi
  • Alti funzionari russi e ucraini in trattative in Turchia

PECHINO (Reuters) – I titoli asiatici sono saliti giovedì, seguendo i guadagni di Wall Street mentre i colloqui diplomatici pianificati tra Russia e Ucraina hanno rafforzato il sentimento di rischio, anche se gli analisti hanno avvertito che il rally potrebbe essere soggetto a un forte calo.

Anche i prezzi del petrolio hanno riguadagnato terreno, essendo scesi di oltre il 12% nella sessione precedente mentre il mercato valutava se i principali produttori avrebbero aumentato le forniture per aiutare a colmare il divario di produzione dalla Russia a causa delle sanzioni per l’invasione dell’Ucraina.

Il più ampio indice MSCI delle azioni dell’Asia Pacifico al di fuori del Giappone (MIAPJ0000PUS.) Ha guadagnato l’1,6% di sconto sul livello più basso da novembre 2020. Nikkei giapponese (.N225) È aumentato del 3,8%, il più grande aumento in quasi 21 mesi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Blue chips cinesi (.CSI300) L’indice Hang Seng di Hong Kong è in rialzo dell’1,75% (.HSI) Era in aumento dello 0,6%.

In Europa, i futures su azioni puntano a un’apertura più forte. L’indice Euro Stoxx 50 è in rialzo dello 0,35%, anche se i futures tedeschi DAX sono aumentati dello 0,55% e i futures FTSE sono aumentati dello 0,48% nelle prime operazioni.

I futures di Wall Street sono stati leggermente inferiori. I futures S&P 500 sono scesi dello 0,13% e i futures Nasdaq sono scesi dello 0,21%.

READ  È difficile per otto barbecue dare la mancia alle persone sbagliate, pagare $ 868.000 ai dipendenti - NBC 5 Dallas-Fort Worth

I commercianti e gli investitori stanno ora aspettando la riunione della Banca centrale europea nel corso della giornata per avere indizi su come l’invasione russa dell’Ucraina influenzerà la politica monetaria nella regione. Sono previsti dati sull’inflazione negli Stati Uniti, che potrebbero guidare le aspettative per la riunione della Federal Reserve della prossima settimana.

Mansur Muhyiddin, capo economista della Bank of Singapore, ha affermato che i mercati finanziari si sono ripresi nella speranza che Ucraina e Russia possano iniziare a negoziare più seriamente sulle loro divergenze.

“Tuttavia, è improbabile che la reazione sia sostenibile poiché permangono differenze significative tra i due paesi e il conflitto militare sembra essere sul punto di intensificarsi poiché la Russia mira a conquistare le principali città dell’Ucraina”.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è arrivato in Turchia prima dei colloqui programmati giovedì con il suo omologo ucraino Dmytro Kuleba, in quello che sarebbe stato il primo incontro tra i due paesi dall’invasione russa dell’Ucraina due settimane fa. Per saperne di più

In aggiunta all’incertezza, mercoledì la Russia ha accusato gli Stati Uniti di aver dichiarato una guerra economica al paese e ha attirato l’attenzione di Washington mentre stava valutando la sua risposta all’embargo russo sul petrolio e sull’energia. Per saperne di più

Una bozza di dichiarazione di giovedì ha mostrato che i leader dell’Unione europea smetteranno gradualmente di acquistare petrolio, gas e carbone russi, poiché l’unione cerca di ridurre la sua dipendenza dalle fonti energetiche russe, a seguito del divieto degli Stati Uniti. Per saperne di più

Giovedì i future sul greggio Brent sono aumentati del 3%, a $ 114,64 al barile, e il greggio statunitense è salito dell’1,73% a $ 110,58 al barile, dopo che il ministro dell’Energia degli Emirati Arabi Uniti Suhail Al Mazrouei ha affermato che il suo paese è impegnato nell’accordo esistente tra i paesi dell’OPEC. Intensificare la fornitura di petrolio.

READ  I registri del tribunale mostrano il famigerato CEO Andrew Federhorn, residente a Portland sotto inchiesta per presunta frode, riciclaggio di denaro e tentata evasione fiscale.

In precedenza, i prezzi sono diminuiti dopo che l’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Washington aveva affermato che il suo paese avrebbe incoraggiato l’OPEC a considerare l’aumento della produzione per colmare il divario di offerta dovuto alle sanzioni imposte alla Russia.

L’aumento dei prezzi dell’energia aumenterà le aspettative che la Federal Reserve aumenterà i tassi di interesse di 25 punti base durante la riunione politica della prossima settimana, e i dati pubblicati più tardi oggi dovrebbero mostrare l’inflazione al consumo statunitense in corsa al 7,9% annuo a febbraio.

“Le azioni statunitensi potrebbero essere bloccate con livelli di volatilità più elevati poiché gli investitori valutano l’impatto del conflitto in Ucraina sull’inflazione e sulla potenziale azione della Fed”, ha affermato David Chow, analista di mercato globale con sede a Hong Kong presso Invesco.

Le azioni statunitensi sono aumentate durante la notte, guidate dai titoli finanziari e tecnologici. Composito Nasdaq (diciannovesimo) Ha aggiunto il 3,59% mentre il Dow Jones Industrial Average è salito (.DJI) è aumentato del 2%.

Amazon.com Inc ha dichiarato mercoledì che il suo consiglio di amministrazione ha approvato una divisione 20 per 1 delle azioni ordinarie del gigante dell’e-commerce e ha autorizzato un piano di riacquisto da 10 miliardi di dollari, facendo aumentare le azioni della società del 7% nel trading ampliato. Per saperne di più

Nei mercati valutari, l’euro è stato scambiato a $ 1,1054 dopo essere balzato dell’1,6% mercoledì, il suo miglior giorno da giugno 2016, insieme ai guadagni delle azioni europee e al sell-off delle obbligazioni, mentre lo yen, rifugio sicuro, è scivolato a uno- mese basso. . Da 116 per dollaro.

L’indice del dollaro era a 98,144, dopo essere sceso dell’1,2% durante la notte a causa di un rally dell’euro, e, insieme allo yen, è stato danneggiato, insieme allo yen, dal sentimento crescente nei confronti degli asset più rischiosi come le azioni.

READ  Futures Dow Jones: cosa fare quando il rally del mercato scende; Consegna Tesla in scadenza

L’oro è stato leggermente inferiore, con l’oro spot in calo dello 0,6% a $ 1.977,89 l’oncia.

Il rendimento del Treasury decennale benchmark è sceso leggermente all’1,9409% rispetto alla chiusura degli Stati Uniti dell’1,948% mercoledì.

Il rendimento a due anni, che è aumentato poiché i trader si aspettavano un aumento del tasso sui Fed funds, ha toccato l’1,6638% rispetto alla chiusura degli Stati Uniti a 1,678%.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Rapporto aggiuntivo di Stella Keogh a Pechino e Elon John a Hong Kong; Montaggio di Sam Holmes e Raju Gopalakrishnan

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.