Febbraio 3, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’aggiustamento della politica della Banca del Giappone ha suscitato una rara richiesta di respiro da parte del governo

TOKYO (Reuters) – I funzionari governativi che hanno partecipato alla riunione politica della Banca del Giappone a dicembre hanno avuto una tregua di mezz’ora per chiamare i loro ministeri. .

Alla riunione del 19-20 dicembre, la Banca del Giappone ha mantenuto la sua politica monetaria estremamente accomodante, ma ha scioccato i mercati con un improvviso cambio di politica nel controllo della curva dei rendimenti (YCC) che ha consentito un aumento dei tassi di interesse a lungo termine.

I verbali di lunedì hanno mostrato che prima che il consiglio di nove membri votasse sui passi, i rappresentanti del governo avevano chiesto un aggiornamento di 30 minuti della riunione.

Secondo il verbale, il governatore Haruhiko Kuroda, in qualità di presidente della riunione della BOJ, ha approvato la richiesta.

“Il governo comprende che le questioni discusse oggi mirano a condurre un allentamento monetario in modo più sostenibile con l’obiettivo di raggiungere il tasso obiettivo della BoJ”, ha detto un funzionario del ministero delle Finanze che ha partecipato alla riunione. Obiettivo di inflazione della banca.

I verbali hanno mostrato che un altro rappresentante del governo appartenente al Cabinet Office ha esortato la Banca del Giappone a essere cauta sulle ripercussioni dell’aumento dell’inflazione, dei vincoli di offerta e della volatilità del mercato sull’economia giapponese.

I verbali hanno mostrato che i rappresentanti non hanno espresso opposizione all’adeguamento del controllo del rendimento o di qualsiasi altro elemento della discussione della BoJ.

Due rappresentanti del governo, uno del Ministero delle finanze e l’altro dell’Ufficio di gabinetto, sono legalmente autorizzati a partecipare alle riunioni politiche della BOJ ed esprimere le opinioni del governo sulle decisioni politiche, sebbene non possano esprimere un voto.

READ  Nella battaglia giudiziaria con Twitter, Elon Musk indica il governo indiano

In una conferenza stampa di lunedì, il ministro delle finanze Shunichi Suzuki ha dichiarato di essere stato informato da un rappresentante del ministero delle finanze sulla decisione prevista dalla Banca del Giappone durante il periodo di ritardo.

È raro che i rappresentanti del governo richiedano l’aggiornamento alle riunioni della BoJ, cosa che accade solo in momenti di decisioni importanti come il cambiamento della politica monetaria.

Ad esempio, al governo è stata concessa una tregua durante una riunione in cui la Banca del Giappone ha introdotto i tassi di interesse negativi nel gennaio 2016, secondo il verbale di tale riunione.

Sotto lo YCC, la Banca del Giappone ha fissato l’obiettivo del tasso di interesse a breve termine a -0,1% e il rendimento del titolo a 10 anni a circa lo 0% con un piccolo intervallo di tolleranza.

Alla riunione di dicembre, l’intervallo fissato attorno all’obiettivo di rendimento a 10 anni è raddoppiato a 0,5 punti percentuali in più e 0,5 punti percentuali in più, una mossa intesa ad attenuare le distorsioni del mercato causate dai pesanti acquisti di obbligazioni da parte della Banca del Giappone.

(Segnalazione di Leika Kihara). Montaggio di Bradley Perrett e Jacqueline Wong

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.