Agosto 8, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La NASA lancia uno studio sugli UFO nonostante i "rischi reputazionali"

La NASA lancia uno studio sugli UFO nonostante i “rischi reputazionali”

Cape Canaveral, Florida (AP) – La NASA ha avviato uno studio su oggetti volanti non identificati come parte di una nuova spinta verso la scienza ad alto rischio e ad alto impatto.

L’agenzia spaziale ha annunciato giovedì che sta formando un team indipendente per scoprire quante informazioni sono disponibili al pubblico sulla questione e quante sono necessarie per dare un senso alle osservazioni inspiegabili.. Gli esperti valuteranno anche come utilizzare al meglio tutte queste informazioni in futuro.

Il capo della missione scientifica della NASA, Thomas Zurbuchen, ha riconosciuto che la comunità scientifica tradizionale potrebbe vedere la NASA come un “tutto esaurito” avventurandosi nell’argomento controverso, ma è fortemente in disaccordo con esso.

“Non evitiamo i rischi di stigmatizzazione”, ha affermato Zurbuchen durante un webcast della National Academy of Sciences. “La nostra ferma convinzione è che la sfida più grande per questi fenomeni sia che sono un campo povero di dati”.

La NASA considera questo il primo passo nel tentativo di spiegare misteriosi avvistamenti nel cielo noti come UAP, o fenomeni meteorologici sconosciuti.

Lo studio inizierà questo autunno e durerà nove mesi, a un costo non superiore a $ 100.000. Sarà completamente aperto, senza l’utilizzo di dati militari riservati.

La NASA ha affermato che il team sarà guidato dall’astrofisico David Spiergel, presidente della Simmons Foundation for the Advancement of Scientific Research. In una conferenza stampa, Spergel ha affermato che l’unico preconcetto che entra nello studio è che gli UAP probabilmente hanno più spiegazioni.

“Dobbiamo affrontare tutte queste domande con un senso di umiltà”, ha detto Spergel. “Ho trascorso gran parte della mia carriera come cosmologo. Posso dirti che non sappiamo cosa costituisce il 95% dell’universo. Quindi ci sono cose che non capiamo”.

READ  Fotografia di balletto galattico di Modern Dark Energy Camera

___

Il Dipartimento della Salute e della Scienza dell’Associated Press riceve il sostegno della Divisione di Educazione Scientifica dell’Howard Hughes Medical Institute. AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.