Gennaio 28, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La leggenda della chitarra Jeff Beck ha suonato a Peoria e ha lanciato la sua cena dall’altra parte della stanza

Il chitarrista inglese Geoff Beck è considerato uno dei migliori uomini del rock. Beck, morto martedì all’età di 78 anni, è stato arruolato nel Rock and Roll Hall of Fame Non una, ma due volte: la prima come membro degli Yardbirds (1992) e la seconda come solista (2009). Si è classificato al quinto posto nella lista della rivista Rolling Stone dei “100 più grandi chitarristi di tutti i tempi”.

Tra le altre canzoni, gli Yardbirds sono ricordati per aver battuto “un cuore pieno di anima” Con la chitarra di Beck che imita memorabilmente il sitar.

A Peoria, Beck è chiamato per una prestazione piuttosto scarsa e un acceso incontro con una cena a base di pesce gatto.

Pubblicità sul Journal Star per lo spettacolo Fleetwood Mac/Jeff Beck al Glen Oak Park Amphitheatre nel 1976.

Venerdì 25 giugno 1976, il Beck and Jan Hammer Group si esibì come atto di apertura per un concerto al Glen Oak Park Amphitheatre. Fleetwood Mac è stato il capofila.

Imparentato:Dai Fleetwood Mac ai Beach Boys, il Glen Oak Amphitheatre ha scosso Peoria negli anni ’70

“La maggior parte della folla è venuta a vedere i Fleetwood Mac e ha usato lo slot di Jeff Beck per riscaldarsi e finire di socializzare” prima dello spettacolo principale, leggi la recensione del Journal Star il giorno successivo. “Jeff Beck è stato una sorta di delusione all’inizio”, ha continuato la storia. “La band ha iniziato a girare verso la fine del loro set, tuttavia, e la chitarra scintillante di Beck era più della sua solita qualità rock surreale alla fine della loro esibizione.”