Maggio 20, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La Corea del Nord annuncia il primo decesso per Corona virus, dopo che 350mila persone sono state contagiate dalla febbre

La Corea del Nord annuncia il primo decesso per Corona virus, dopo che 350mila persone sono state contagiate dalla febbre

SEOUL (Reuters) – Almeno una persona confermata di avere il COVID-19 è morta in Corea del Nord e centinaia di migliaia hanno sviluppato sintomi di febbre, hanno affermato venerdì i media statali, fornendo suggerimenti sulla portata potenzialmente pericolosa della diffusione del primo caso confermato. epidemico.

Circa 187.800 persone sono state curate in isolamento dopo che “una febbre di origine sconosciuta si è diffusa in modo esplosivo in tutto il paese” dalla fine di aprile, ha riferito l’agenzia di stampa centrale coreana ufficiale.

Quasi 350.000 persone hanno mostrato segni di quella febbre, di cui 18.000 hanno riportato tali sintomi giovedì, ha detto l’agenzia. Circa 162.200 persone sono state curate, ma non ha detto quante siano risultate positive al COVID-19.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

E l’agenzia di stampa centrale coreana ha affermato che almeno sei persone che hanno mostrato sintomi di febbre sono morte e una di loro è stata confermata essere infetta dal virus di tipo Omicron.

Giovedì il leader nordcoreano Kim Jong Un ha visitato il centro di comando antivirus per verificare la situazione e le risposte dopo aver dichiarato “l’emergenza più grave” e aver ordinato un blocco a livello nazionale giovedì. Leggi di più

La Corea del Nord ha affermato che l’epidemia è iniziata nella capitale, Pyongyang, ad aprile. I media statali non hanno spiegato la causa dell’epidemia, ma la città ha ospitato numerosi eventi pubblici di massa il 15 e 25 aprile, tra cui una parata militare e grandi raduni in cui la maggior parte delle persone non indossava maschere.

READ  Esclusiva: Tesla interrompe la maggior parte della produzione nello stabilimento di Shanghai, interrompe le vendite di aprile

L’agenzia ha affermato che Kim “ha criticato che la diffusione simultanea della febbre con l’area metropolitana come centro mostra che c’è una debolezza nel sistema di prevenzione delle epidemie che abbiamo già stabilito”.

Kim ha affermato che isolare e curare le persone con la febbre è una priorità assoluta, mentre chiede metodi e tecniche di trattamento scientifico “a un ritmo fulmineo” e rafforza le misure per fornire medicinali.

In un altro messaggio, l’agenzia ha affermato che le autorità sanitarie stanno cercando di regolamentare i sistemi di test e trattamento e di aumentare il lavoro di disinfezione.

La rapida diffusione del virus mette in evidenza il potenziale di una grave crisi in un Paese che non dispone di risorse mediche, ha rifiutato l’assistenza internazionale con le vaccinazioni e ha mantenuto chiusi i suoi confini.

Gli analisti hanno affermato che l’epidemia potrebbe minacciare di aggravare una situazione alimentare già disastrosa nel paese isolato quest’anno, poiché la chiusura ostacolerà la sua “battaglia a tutto campo” contro la siccità e la mobilitazione dei lavoratori. Leggi di più

La Corea del Nord ha rifiutato le forniture di vaccini da COVAX e Cina, il che potrebbe lasciare la stragrande maggioranza delle persone in una comunità relativamente giovane più vulnerabile alle infezioni.

Kwon Young-se, il nuovo candidato sudcoreano alla carica di ministro dell’Unificazione, responsabile delle relazioni intercoreane, ha dichiarato giovedì nella sua audizione di conferma di essere disposto a spingere per l’assistenza umanitaria alla Corea del Nord, compresi il trattamento del coronavirus, iniezioni e altri mezzi medici. forniture.

Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha affermato che non ha in programma di inviare vaccini in Corea del Nord, ma sostiene gli sforzi internazionali per fornire assistenza alle persone vulnerabili e ha esortato Pyongyang a facilitare questo lavoro.

(Rapporto di Hyunhyun Shin e Josh Smith). Montaggio di Leslie Adler, Alistair Bell e David Gregorio

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.