Dicembre 9, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La Cina sta di nuovo oscillando mentre il missile booster perde il controllo nell'Oceano Pacifico

La Cina sta di nuovo oscillando mentre il missile booster perde il controllo nell’Oceano Pacifico

Il comando spaziale degli Stati Uniti ha dichiarato, venerdì mattina presto, che i pezzi di un razzo cinese del peso di 23 tonnellate sono tornati sulla Terra nell’Oceano Pacifico. In un paio di tweetS.

Questo è stato l’ultimo giro della roulette celeste cinese che ha comportato un ritorno deliberato e incontrollato nell’atmosfera. Lo stadio del razzo, in base alla progettazione, non includeva un sistema per dirigerlo verso un luogo specifico sulla Terra, lontano dalle persone.

Ciò ha comportato un’osservazione tesa dei cieli di tutto il mondo. Come già fatto tre volte nel 2020, 2021 e all’inizio di quest’anno, la Cina ha lanciato lunedì il missile Long March 5B, uno dei più potenti razzi in funzione oggi, per spostarlo. La terza e ultima unità della sua stazione spaziale di Tiangongche è il fulcro del programma spaziale, che è secondo solo alla NASA per sviluppo tecnologico.

Ogni volta, la Cina ha scommesso con successo che le parti del missile non causeranno lesioni alle persone a terra. Ma sebbene non ci siano state segnalazioni immediate di danni, il rientro di venerdì ha causato disagi, inclusa la chiusura dello spazio aereo spagnolo che ha ritardato centinaia di voli al mattino. Si prevede che un missile dello stesso design verrà utilizzato di nuovo almeno nel 2023.

Altre agenzie spaziali ed esperti hanno criticato i quattro lanci di razzi. L’amministratore della NASA Bill Nelson ha rilasciato una dichiarazione in cui criticava i cinesi per non aver preso ulteriori precauzioni, come ha fatto per lanci simili nell’aprile 2021 e nel luglio di quest’anno.

Nelson ha affermato: “È fondamentale che tutte le nazioni che viaggiano nello spazio siano responsabili e trasparenti nelle loro attività spaziali e che seguano le migliori pratiche consolidate, in particolare per quanto riguarda il rientro incontrollato di un grande oggetto missilistico: detriti che potrebbero bene portare a danni significativi. o perdita di vite umane.

Il booster Long March 5B non è l’unico oggetto creato dall’uomo, o anche il più grande, a cadere dallo spazio. Anche pezzi di navicelle spaziali di altri paesi, inclusi gli Stati Uniti, sono ricaduti sulla Terra di recente, incluso un piccolo pezzo di SpaceX che è apparso In un allevamento di pecore australiane ad agosto.

Ma gli esperti sottolineano che tali incidenti differiscono dall’uso cinese del missile Long March 5B.

READ  Ken Tanaka: La persona più anziana del mondo muore in Giappone all'età di 119 anni

“La cosa che voglio sottolineare a riguardo è che noi, il mondo, non lanciamo consapevolmente cose di questa portata e intendiamo che cadano ovunque”, Ted Mullhaupt, consulente per Aerospace Corporation, un gruppo no profit finanziato in gran parte dagli Stati Uniti governo che conduce la ricerca e l’analisi, ha detto in una conferenza stampa mercoledì. “Non lo facevamo da 50 anni”.

Tuttavia, venerdì, Zhao Lijian, un portavoce del ministero degli Esteri, ha respinto l’idea che la gestione da parte della Cina dei missili Long March 5B rappresentasse qualcosa di insolito. “Vorrei sottolineare che la Cina ha sempre svolto attività nell’uso pacifico dello spazio extraatmosferico in conformità con il diritto e la pratica internazionali: il rientro dell’ultimo stadio del missile è una pratica internazionale”, ha affermato.

Il signor Zhao ha aggiunto che il Long March 5B è stato progettato per rappresentare un rischio inferiore sul rendimento. Il missile “è progettato con una tecnologia speciale. La maggior parte dei componenti brucerà e sarà danneggiata durante il processo di rientro e la probabilità di danneggiare il volo e le attività a terra è molto bassa”, ha affermato.

Lo stesso giorno ha parlato il signor Zhao, le autorità spagnole dell’aviazione civile hanno chiuso e poi riaperto il loro spazio aereo largo 120 miglia lungo il percorso previsto del veicolo booster. Le autorità hanno affermato che la chiusura dello spazio aereo per 40 minuti è durata 300 voli, una media di 30 minuti.

Agenzia spaziale cinese con equipaggio Ha rilasciato una dichiarazione nelle ultime ore prima che il booster del nucleo si schiantasse, fornendo l’altezza del perielio e l’apogeo dell’orbita del nucleo in decomposizione, insieme all’inclinazione dell’orbita.

Il comando spaziale statunitense ha annunciato per la prima volta che lo stadio del razzo è rientrato nel Pacifico centro-meridionale. in seguito Differenzail comando ha detto che c’era un secondo ritorno a nord-est.

Ciò indica che lo stadio del razzo si è rotto in due quando è entrato nell’atmosfera superiore, ha affermato Jonathan McDowell, un astrofisico dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics che segue gli oggetti artificiali nell’orbita terrestre bassa.

Il Manned Space Engineering Bureau cinese ha riferito che il booster è rientrato alle 6:08 ET Spot nell’Oceano Pacifico a sud del Messico e ad ovest del Nicaragua.

“La maggior parte dei componenti è stata distrutta durante il rientro”, afferma la dichiarazione cinese.

READ  Funerali di Stato per la Regina Elisabetta II all'Abbazia di Westminster

Il rischio di caduta di detriti dipende da dove vivi.

A causa della direzione dell’orbita, se vivi da qualche parte come Chicago o L’estremo nord – che comprende quasi tutta l’Europa e tutta la Russia – le probabilità di infezione sono sempre state zero. Poiché le ultime orbite erano completamente assenti dall’Asia e dal Sud America, nessuno in quei due continenti si preoccupava.

Per le persone altrove, le possibilità di essere colpiti erano minime, anche se non del tutto inesistenti.

“Hai maggiori probabilità di vincere alla lotteria” rispetto a colpire un pezzo di un missile cinese, ha detto il dottor Mullhaupt. “Il rischio per un individuo è di sei per 10 trilioni. È un numero davvero piccolo”. (Cioè, se 10 trilioni di missili cinesi Long March 5B cadono dal cielo, sei di loro ti colpiranno personalmente.)

E mercoledì, ha messo le probabilità che tutti i circa otto miliardi di persone sulla Terra rimangano illese al 99,5%.

Il dottor Muelhaupt ha affermato che lo 0,5% di possibilità che qualcuno venga ferito o ucciso è “abbastanza alto che il mondo deve guardare, prepararsi e adottare misure precauzionali, e questo ha un costo, che non è necessario”.

La Cina si affida attualmente a Long March 5B per trasportare nello spazio i suoi carichi utili più pesanti. Il razzo è costituito da un grande booster centrale e quattro booster laterali più piccoli. I booster laterali cadono poco dopo il lancio, schiantandosi illesi nell’Oceano Pacifico. Ma, in base alla progettazione, lo stadio di boost primario va in orbita prima che il suo carico utile venga dispiegato.

Per questa missione, il missile trasportava Mengtian, un’unità di laboratorio di scienze, per Stazione spaziale cinese, Tiangong.

Martedì Mingtian ha attraccato alla posizione orbitale della Cina. Progettata per durare almeno 10 anni, Tiangong non ha le dimensioni della Stazione Spaziale Internazionale – è più paragonabile per dimensioni alla stazione spaziale russa Mir che ha orbitato dal 1986 al 2001. Ma creerà una base spaziale più permanente rispetto ai precedenti cinesi sono state pianificate stazioni spaziali, e più di 1.000 esperimenti scientifici hanno nei prossimi anni.

Gli ingegneri missilistici cinesi che hanno progettato il Long March 5B non includevano alcun modo per dirigere il booster del nucleo esaurito in una parte vuota dell’oceano.

Invece, il booster diminuisce gradualmente mentre sfrega contro i filamenti dell’atmosfera superiore. La velocità con cui cade dipende dalla densità dell’aria. Questo varia, perché l’atmosfera terrestre si gonfia verso l’esterno quando il sole è attivo, rilascia più particelle cariche e si contrae quando il sole è più calmo.

READ  Un funzionario statunitense afferma che Putin si sente fuorviato dall'esercito russo

Il rientro dei missili cinesi ha causato pericolo in passato. Due dei tre lanci precedenti di Long March 5B si sono conclusi con l’atterraggio di grossi pezzi di metallo vicino ad aree popolate. Sebbene nessuno sia rimasto ferito, la vicinanza illustra i rischi.

Al suo primo lancio, nel 2020, il booster ha fatto un rientro incontrollato nell’Africa occidentale, dove alcuni detriti sono caduti su un villaggio della Costa d’Avorio. Dopo il terzo lancio, a luglio, lo era Evento di rientro incontrollato nel sud-est asiaticocon un taglio all’atterraggio in Malesia.

“Ancora una volta, grossi pezzi di metallo sono caduti vicino a dove si trovavano le persone”, ha detto il dottor Mullhaupt.

Ha detto che non vi era alcuna indicazione che la Cina avesse apportato modifiche significative al progetto del missile che sarebbero state necessarie per il rientro controllato.

La Cina ha almeno un altro lancio di Long March 5B in programma, il prossimo anno, per mettere in orbita un telescopio spaziale, lo Xuntian, che lo rivaleggia. Telescopio spaziale Hubble della NASA.

È possibile che i detriti dei razzi e dei veicoli spaziali americani riappaiano sulla Terra, come la parte della navicella spaziale di SpaceX situata in Australia.

Ma non devi preoccuparti dell’imminente volo dell’enorme razzo lunare della NASA, lo Space Launch System, dice l’agenzia. L’SLS, il più grande razzo a volare dai tempi del razzo Saturn V utilizzato nelle missioni Apollo, dovrebbe effettuare il suo primo volo entro la fine del mese. Il suo centro principale viaggia all’incirca in orbita, ma i funzionari della NASA hanno detto giovedì che la sua traiettoria è progettata per il rientro poco dopo il lancio in un’area designata e disabitata.

“È in un’area dell’oceano dove non influirà su nessuno”, ha affermato James Free, amministratore associato per i sistemi di esplorazione della NASA.

Keith Bradsher Monica Bronczuk José Antonio Bautista Garcia e Marco A. Walsh Contribuito alla segnalazione e io tu Contribuisci alla ricerca.