Gennaio 25, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La Chiesa si scusa per le accuse del vescovo siciliano sull’esistenza di Babbo Natale

Una diocesi in Sicilia si è pubblicamente scusata questa settimana dopo che il vescovo Antonio Stogliano ha detto a un gruppo di bambini che Babbo Natale non era lì.

Durante una festa religiosa celebrata in Sicilia, il vescovo Antonio Stogliano ha confermato davanti a un’udienza principalmente con i bambini della chiesa che Babbo Natale non c’era e che il suo vestito rosso era stato realizzato dalla Coca-Cola per scopi pubblicitari. I resoconti di diversi media italiani hanno suscitato polemiche nel Paese e sono stati seguiti da scuse ufficiali da parte della Chiesa.

Il tentativo del vescovo di concentrarsi sul significato cattolico del Natale e l’attenzione sul vescovo San Nicola che fa doni ai poveri perseguitati dall’imperatore romano hanno suscitato un’ondata di critiche.

«In primo luogo, a nome del Vescovo, Esprimo il mio rammarico per questa affermazione Questo ha creato frustrazione tra le giovani generazioni, e ci tengo a precisare che le motivazioni di monsignor Stagliano sono molto diverse”, scrive la diocesi sulla sua pagina Facebook.

Un portavoce della chiesa ha detto: “Non è necessario frantumare l’immaginazione dei bambini, ma trarre buoni esempi positivi di vita”. “Quindi, Babbo Natale è un grande film che esprime l’importanza del dono, della generosità e della condivisione. Ma quando quel film perde il suo significato, vedi il desiderio di Babbo Natale o del consumatore di possedere, comprare, comprare e poi comprare di nuovo. Ha bisogno di essere rivalutato per dargli un nuovo significato”.

A causa di un’incomprensione dei genitori, il vescovo Antonio Stogliano è tornato alle sue parole in un’intervista. “Corriere della Serra” : “Non ho mai detto che non è Babbo Natale, ma è un personaggio immaginario, non una persona reale.

READ  Nelle Alpi, pericolosi ghiacciai instabili