Luglio 14, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il viaggiatore aggiuntivo tornerà da Marte nelle provette campione di Perseverance

Il viaggiatore aggiuntivo tornerà da Marte nelle provette campione di Perseverance

Il rover Perseverance lavora su Marte da più di tre anni, raccogliendo campioni di roccia che alla fine verranno portati sulla Terra se tutto andrà secondo i piani. Ma la navicella spaziale ha anche raccolto viaggiatori, sotto forma di tracce dell’atmosfera marziana che sono state compresse nello “spazio di testa” delle provette campione.

Ciò è molto entusiasmante per gli scienziati atmosferici, che finora hanno studiato l’aria marziana solo a distanza, sia da orbiter che mappano il pianeta dall’alto o da rover che forniscono letture agli esperti a terra. Se tutto ciò funzionasse, sarebbe un bel vantaggio per questi scienziati analizzare le rocce marziane nei laboratori terrestri.

Ma dimenticate i campioni di roccia, il materiale fisico che gli scienziati planetari sperano possa spiegare l’evoluzione di Marte e che gli astrobiologi sperano contenga segni di vita antica sul quarto pianeta a partire dal sole.

“La gente pensa che la Luna sia priva di aria, ma la sua atmosfera è molto fragile e interagisce con le rocce della superficie lunare nel tempo”, ha detto in un articolo Just Simon, un geochimico del Johnson Space Center della NASA. Lancio della NASA. “Ciò include i gas nobili che fuoriescono dall’interno della Luna e si raccolgono sulla superficie lunare”.

Il team applicherà le conoscenze acquisite dallo studio del 2021 sull’atmosfera molto sottile della Luna, basato su campioni riportati dalla missione Apollo 17. Il team ha posizionato il gas in una trappola fredda. Abbassando la temperatura in un contenitore chiuso, il team è riuscito a catturare parte del gas presente nel campione sul fondo della trappola. Le stesse regole si applicano a qualsiasi interrogazione dell’atmosfera marziana trovata nello spazio di testa delle provette per campioni di roccia.

READ  Come vedere l'eclissi solare anulare "Anello di fuoco" in Arkansas

L’aria marziana darà ai ricercatori l’opportunità di capire come la polvere marziana filtra attraverso l’aria del pianeta, che a volte si trasforma in diavoli di polvere marziana, uno dei quali Ha investito direttamente Perseverance Nel 2022. I campioni di aria potrebbero anche rivelare quanto vapore acqueo è presente appena sopra la superficie del pianeta. Ciò, a sua volta, potrebbe rivelare aspetti del ciclo dell’acqua su Marte, un sistema che persiste durante i cicli regolari di gelo e disgelo su Marte, anche se non c’è acqua liquida sulla superficie del pianeta.

L’aria marziana è recentemente diventata un luogo affascinante da esplorare. Quasi tre anni faIl valoroso elicottero Ingenuity è volato nel cielo marziano Il primo veicolo a realizzare il volo motorizzato e controllato Su un altro pianeta.

Ma c’è un grosso problema che impedisce agli scienziati della NASA di esplorare campioni dalla superficie e dal cielo di Marte: i costi. IL Missione di ritorno del campione su Marte Si tratta di un costo elevato – inizialmente fissato a 7 miliardi di dollari, ora stimato a 11 miliardi di dollari – che sta ritardando i tempi della missione. in Aprile, La NASA ha chiesto agli operatori del settore Trovare idee per rendere possibile il compito. A questo punto, Perseverance ha raccolto più di due dozzine di campioni di roccia, selezionati per la loro capacità di rivelare aspetti della geochimica del pianeta, della storia geologica e altri aspetti della sua formazione ed evoluzione.

A questo punto, utilizzare strumenti per catturare, recuperare e decifrare la composizione del cielo di un altro pianeta sembra la parte facile. La parte difficile è in realtà finanziare un’impresa del genere.

READ  Gli scienziati identificano il primo superconduttore "non convenzionale" al mondo trovato in natura: ScienceAlert

Di più: Questo velivolo simile ad un albatro potrebbe un giorno sorvolare Marte