Luglio 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il telescopio spaziale Hubble scopre il buco nero supermassiccio più vicino alla Terra: una prova cosmica congelata nel tempo

Il telescopio spaziale Hubble scopre il buco nero supermassiccio più vicino alla Terra: una prova cosmica congelata nel tempo

Utilizzando il telescopio spaziale Hubble, gli astronomi hanno scoperto il buco nero supermassiccio più vicino mai visto sulla Terra: un gigante cosmico “congelato nel tempo”.

Essendo un esempio di “buco nero di massa intermedia” difficile da rilevare, questo oggetto potrebbe essere un anello mancante nella comprensione della relazione tra massa stellare e buchi neri supermassicci. Sembra che il buco nero abbia una massa di circa 8.200 masse solari, il che lo rende molto più massiccio dei buchi neri di massa stellare, la cui massa varia da 5 a 100 volte la massa del Sole, e molto meno massiccio dei buchi neri supermassicci. , che hanno una massa compresa tra milioni e miliardi della massa del Sole. Il buco nero di massa stellare più vicino scoperto dagli scienziati si chiama Gaia-BH1 e si trova a soli 1.560 anni luce da noi.

D’altra parte, il buco nero di massa intermedia appena scoperto si trova in uno straordinario ammasso di circa dieci milioni di stelle chiamato Omega Centauri, che si trova a circa 18mila anni luce dalla Terra.

(Credito immagine: ESA/Hubble/NASA/M. Haberle (MPIA))

È interessante notare che il fatto che il buco nero “congelato” sembri aver fermato la sua crescita supporta l’idea che Omega Centauri sia i resti di un’antica galassia che è stata divorata dalla nostra.