Luglio 2, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il rover Mars fa una scoperta inaspettata e banale

Il rover Mars fa una scoperta inaspettata e banale


(Reporter)
I terrestri sono ufficialmente dispersi su un altro pianeta e si sta diffondendo in modi inaspettati. per ogni custode, La sonda Perseverance Mars ha catturato l’immagine di un oggetto lucido simile a una lamina bloccato tra due rocce. È sicuramente un segno di vita, ma non è il tipo che la perseveranza spera di trovare nella sua missione. su di esso Twitter Il suo racconto in prima persona sulla perseveranza del pronome diceva “È un pezzo di una coperta termica … forse è venuto dalla mia fase di discesa, il jet pack a razzo che mi ha lasciato cadere il giorno dell’atterraggio nel 2021”. La coperta o svolazzò nella sua posizione attuale durante la discesa o fu successivamente portata lassù dai venti marziani. secondo Il New York Times , Gli scarti delle coperte sono tutt’altro che l’unico “relitto dell’altro mondo” sulla superficie del pianeta. All’inizio di quest’anno, l’elicottero Ingenuity, il “piccolo compagno robotico” di Perseverance ha individuato la parte superiore del lander, o il guscio posteriore, che protegge il resto dell’imbarcazione durante la discesa. Sdraiato a circa un miglio da dove è atterrato Perseverance, sono caduto con l’aiuto di Skycrane.

Il custode La scoperta, dice, “ha riacceso i timori che l’esplorazione spaziale minacci di inquinare gli ambienti lunari e marziani incontaminati”, una questione affrontata dal Trattato sullo spazio esterno del 1967, che secondo alcuni non va abbastanza lontano per proteggere gli ambienti spaziali. Tuttavia, secondo un esperto, il rischio di contaminazione è basso perché “tutto viene sterilizzato prima di andare su Marte”. per ogni Masticabile Il rover non ha avuto “il tempo di ammirare la lettiera” poiché ora si sta dirigendo verso il suo “picco della missione”, esplorando un delta del fiume lungo e asciutto presso il cratere Jezero, che potrebbe essere stato un ambiente acquatico in grado di sostenere la vita microbica 3 miliardi di anni fa. (Leggi altre storie di perseveranza.)

READ  La NASA completa lo scafo principale della navicella spaziale Europa Clipper - cercherà la vita sul ghiacciato Jupiter Europa