Maggio 18, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il proprietario di Uniqlo rimane in Russia mentre Levi, AMEX e altri tagliano i rapporti

Il proprietario di Uniqlo rimane in Russia mentre Levi, AMEX e altri tagliano i rapporti

  • I negozi Uniqlo russi rimarranno aperti
  • Danone sospende gli investimenti nel Paese
  • KPMG, PwC, EY e Deloitte hanno interrotto i rapporti con le unità locali
  • American Express definisce l’attacco all’Ucraina “ingiustificato”

7 MARZO (Reuters) – Fast Retailing, titolare di Uniqlo (9983.T) Manterrà aperti i suoi negozi in Russia, unendosi a un piccolo gruppo di società internazionali che persiste anche se dozzine di grandi marchi chiudono temporaneamente le operazioni o lasciano il paese a causa dell’invasione dell’Ucraina.

La pressione politica sta aumentando sulle aziende affinché interrompano gli affari in Russia, mentre le operazioni sono state anche complicate da sanzioni radicali che interessano qualsiasi cosa, dai sistemi di pagamento globali a una gamma di prodotti high-tech.

I grandi caricatori hanno bloccato le rotte dei container da e verso la Russia e diverse società occidentali da Nike Inc e il gigante dell’arredamento per la casa Ikea alle major energetiche BP e Shell (sospiro) Ha chiuso il negozio o ha annunciato piani per uscire dal paese.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“I vestiti sono una necessità della vita. Il popolo russo ha il nostro stesso diritto a vivere”, ha affermato il CEO di Fast Retailing Tadashi Yanai in un commento pubblicato per la prima volta da Nikkei, aggiungendo che ogni paese dovrebbe opporsi alla guerra.

Un portavoce della società ha detto a Reuters che la società non ha notato alcun impatto evidente sulla catena di approvvigionamento o sulla logistica in Russia, dove Uniqlo ha 49 negozi.

Al contrario, Levi Strauss & Co Segui Preferito Ha sospeso le sue operazioni russe, compresi eventuali nuovi investimenti.

Le quattro grandi società di contabilità KPMG, PwC, EY e Deloitte si sono mosse una dopo l’altra per tagliare i legami con la Russia, così come la società di carte di credito American Express. (AXP.N).

READ  I futures sulle azioni salgono mentre gli investitori osservano la guerra Russia-Ucraina, la prossima mossa della Fed

Cooperativa casearia Arla Foods, yogurtiera francese Danone (DANO.PA) E il gruppo chimico belga Solvay (SOLB.BR) Ha anche sospeso le operazioni o gli investimenti nel paese, mentre la casa automobilistica Nissan è stata citata dall’agenzia di stampa RIA Novosti dicendo che avrebbe interrotto la produzione nel suo stabilimento di San Pietroburgo. Per saperne di più

Nissan ha dichiarato la scorsa settimana che sospenderà le esportazioni di auto in Russia, unendosi a colleghi come General Motors (GM.N) La casa automobilistica svedese Volvo (VOLCARb.ST).

Il sole tramonta dietro i grattacieli del Moscow International Business Center, noto anche come “Città di Mosca”, a Mosca, in Russia, il 23 aprile 2018. REUTERS/Anton Vaganov

Tra le società che hanno continuato ad operare in Russia c’era McDonald’s Corp. (MCD.N) e PepsiCo Inc (PEP.O), spingendo il New York State Pension Fund – uno dei contributori della coppia – a esortare loro e altri a considerare di interrompere temporaneamente le loro operazioni lì. Per saperne di più

La Russia ha annunciato lunedì nuovi “corridoi umanitari” per trasportare gli ucraini intrappolati sotto i suoi bombardamenti – verso la stessa Russia e il suo alleato Bielorussia, con una mossa che Kiev ha immediatamente denunciato come atto immorale. Per saperne di più

La Russia ha descritto la campagna lanciata il 24 febbraio come una “operazione militare speciale”. Nega di attaccare aree civili e afferma di non avere in programma di occupare l’Ucraina.

Dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha firmato una nuova legge sui media venerdì, l’app video cinese TikTok ha dichiarato che avrebbe sospeso le trasmissioni in diretta e caricato video sulla sua piattaforma in Russia. Per saperne di più

Ha detto in una serie di Post su Twitter di domenica.

Attacco non provocato

Diverse società hanno condannato fermamente le azioni della Russia poiché hanno sospeso i loro servizi nel paese.

READ  Perché la grande divisione di auto elettriche di Ford potrebbe diventare ancora più grande in futuro

“Alla luce dell’attacco russo in corso e non provocato al popolo ucraino, American Express sta sospendendo tutte le operazioni in Russia”, ha affermato AMEX sul suo sito web. Per saperne di più

Un portavoce di Netflix, che ha già sospeso progetti e acquisizioni future in Russia, ha affermato di aver sospeso il servizio “a causa della situazione sul campo”. Per saperne di più

KPMG, PwC, EY e Deloitte hanno tutti affermato che taglieranno i legami con le loro operazioni russe, colpendo migliaia di dipendenti. Per saperne di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Akriti Sharma a Bengaluru, Chris Gallagher a Washington, DC e Rocky Swift a Tokyo; Scritto da Anna Driver e Sayantani Ghosh; Montaggio di Diane Craft, Kirsten Donovan, Bernadette Bohm e Susan Fenton

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.