Novembre 29, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il primo ministro britannico Liz Truss ha annullato il piano di taglio delle tasse che ha causato il crollo della sterlina

Il primo ministro britannico Liz Truss ha annullato il piano di taglio delle tasse che ha causato il crollo della sterlina

Londra – Il primo ministro britannico Liz Truss Lunedì, ha abbandonato il suo piano firmato per tagliare le tasse sui redditi più alti del paese Scattate turbolenze di mercato E una grande protesta locale.

Truss, chi è meno di un mese Nel post, ha proposto di rimuovere il livello più alto dell’imposta sul reddito – che significa risparmi per le persone che guadagnano più di £ 150.000 ($ 168.000) all’anno – come parte di una serie di riforme economiche non finanziate che hanno causato e danneggiato la sterlina ai minimi storici . . La posizione economica della Gran Bretagna nel mondo.

La sterlina è salita dopo l’annuncio a circa $ 1,12, circa il valore che deteneva prima degli annunci di budget del 23 settembre.

Il drammatico capovolgimento arriva poche ore dopo che Truss ha difeso con aria di sfida i tagli alle tasse e la sua più ampia agenda economica radicale, dicendo che era necessario risolvere i problemi economici di vecchia data del paese. Di fronte a una crescente ribellione politica dopo giorni di caos economico, lunedì il governo ha dichiarato di aver abbandonato il piano.

Il ministro delle finanze Kwasi Koarting difenderà il piano in un discorso alla conferenza annuale del partito conservatore al potere. “Dobbiamo rimanere in pista. Sono sicuro che il nostro piano è quello giusto”.

Invece, ha annunciato che il piano è stato annullato in un tweet mattutino. “L’abbiamo ricevuto e l’abbiamo ascoltato”, ha detto, seguito da un messaggio simile da Truss.

L’improvviso cambiamento arriva quando i conservatori si riuniscono nella città centrale di Birmingham per una conferenza annuale, di solito un evento che stimola il morale affinché gli attivisti vengano a conoscenza delle priorità del partito per il prossimo anno.

READ  Zelensky afferma che ciò che la Russia sta facendo a Mariupol "sarà ricordato per secoli"

Invece, il partito si trova in un imbarazzante declino con il partito laburista di opposizione di centrosinistra che avanza di circa il 20% nei sondaggi. Con il paese che sta già affrontando un cupo inverno di bollette energetiche e prezzi del cibo in aumento, i critici hanno accusato Truss di aver smarrito le priorità e di aver intensificato il dolore per molti.

La portavoce finanziaria del lavoro Rachel Reeves Egli ha detto: “I conservatori hanno distrutto la loro credibilità economica e danneggiato la fiducia nell’economia britannica”.

Per alcuni commentatori politici, il capovolgimento è troppo piccolo, troppo tardi.

“Il danno è stato fatto”, ha affermato Simon Osherwood, professore di politica alla Open University. “Crea ancora un’immagine del governo che pensavo fosse una buona idea”.

Truss ha cercato a lungo di emulare l’ex leader della divisione britannica Margaret Thatcher, che nel 1980 disse: “The Lady non è un’oppositore di un colpo di stato” in risposta all’opposizione ai suoi piani di liberalizzazione dell’economia. Ora, come molti critici hanno sottolineato con entusiasmo, Truss ha fatto marcia indietro.

“Dimostra solo che è un governo che può essere colpito”, ha detto Osherwood. “Lei era completamente dietro questo piano nelle interviste di domenica e ora tornerà. La domanda è se c’è qualcosa che può fare per rivitalizzare il suo progetto e il suo marchio”.

Anche se Truss ha difeso la politica durante il fine settimana, un numero crescente di alti legislatori del suo partito ha indicato che avrebbero votato contro alla Camera dei Comuni.

Il piano per tagliare le tasse ai ricchi faceva parte di un più ampio “mini-bilancio” annunciato poco dopo l’insediamento della nuova amministrazione. Con l’obiettivo di stimolare la crescita economica, ha proposto tagli fiscali e normativi più ampi in un pacchetto da 45 miliardi di sterline (50 miliardi di dollari) che non era finanziato, lasciando i britannici a chiedersi quali servizi pubblici già tesi potrebbero essere tagliati per risparmiare denaro.

READ  Il Senato vota per approvare l'adesione alla NATO di Svezia e Finlandia